Come insegnare al cane dove fare i bisogni se fa pipì in casa e sporca

come insegnare al cane dove fare i bisogni

Cosa fare se il cane fa pipì in casa? Questa è forse la domanda più ricorrente che viene posta dai dog lovers alle prime armi! Se noi diciamo che il cane sporca in casa, dal suo punto di vista non è ovviamente così, soprattutto se è un cucciolo.. Per esempio i tappeti sono molto amati dai nostri amici, proprio perchè è un tipo d’arredamento che somiglia moltissimo ad un prato. Molte persone però si trovano in serie difficoltà con le deiezioni dei loro cani e non sanno proprio come contenere il problema, anzi nel tentativo di arginarlo magari lo incentivano. Scopriamo quindi come insegnare al cane dove fare i bisogni se fa pipì in casa o sporca dappertutto!

Perchè il cane fa pipì in casa

Prima di tutto occorre ricordare che quando prendete un cucciolo è normale che non sia in grado di contenersi. D’altronde vale pure per i neonati, che trascorrono il loro primo anno di vita (più o meno) con il pannolino. Pretendere che un cucciolo di cane si trattenga o capisca la differenza tra sporcare in casa e fare i bisogni fuori, a pochi mesi, senza spiegarglielo in un linguaggio che possa capire, significa ritenere il cane superiore intellettivamente all’uomo. Eppure molti hanno questa pretesa e non sapendo arginarla restituiscono il cagnolino.

cane fa pipì in casa

Nel primo periodo occorre avere pazienza, togliere i tappeti e se il cane sporca in casa non dovete sgridarlo o assumere comportamenti intimidatori (ad esempio mettergli il musino sopra). Per insegnare al cane dove fare i bisogni, il vostro amico deve necessariamente sentirsi sicuro di poterla fare di fronte a voi. Se il cane pensa che è una cosa sgradita per voi: la farà di nascosto e dove capita.

Quindi se vi state chiedendo come abituare il cane a fare i bisogni fuori sappiate che un cane al guinzaglio non si può nascondere se gli scappa… Se non la fa in vostra presenza, evidentemente è intimidito da voi e non appena tornerete dalla passeggiata vi ritroverete sicuramente il cane che fa pipì in casa, magari proprio dietro la vostra tenda preferita.

Come insegnare al cane dove fare i bisogni

L’ideale sarebbe fare uscire il cucciolo il più possibile nei primi 15 giorni (soprattutto nei momenti a rischio: mattina, dopo la pappa, sera) e premiarlo quando fa i suoi bisogni fuori dicendogli bravo e dandogli un premietto. Alcuni etologi sconsigliano i tappetini assorbenti per cani o i pannoloni in quanto potrebbero essere un’abitudine difficile da togliere. In realtà i nostri cani sono in grado di capire perfettamente la differenza tra fare i bisogni fuori e fare i bisogni sulla traversina. In ogni caso, se ci pensate, saper come insegnare al cane dove fare i bisogni è molto utile, alla pari dell’educare il gatto alla lettiera!

come educare un cucciolo

Infatti può capitare a tutti di tornare tardi dall’ufficio o non avere la possibilità di portare fuori il cane perché diluvia o a causa di un febbrone. Se saprete come addestrare un cane a fare i bisogni non dovrete stare in ansia pensando al vostro amico a quattro zampe con la vescica sul punto di esplodere. Alcuni etologi affermano inoltre che non bisogna pulire davanti al cucciolo, in quanto potrebbe considerare il gesto del’amico umano come una forma di attenzione nei suoi confronti e spingerlo quindi a rifarlo.

Per pulire i tappeti dalla pipi del cane non bisogna mai utilizzare prodotti a base di cloro o di ammoniaca in quanto stimolano l’evacuazione in quel determinato punto. Se il cane adulto fa pipì in casa, magari perchè è stato adottato da poco da un canile, dovrete avere un po’ più di pazienza… Questo perchè il vostro amico è stato rinchiuso in un box fino a poco tempo prima, dove non poteva far altro che farla sul posto. Ma state pur certi che dopo un pò capirà perfettamente dove fare i suoi bisognini e sarà anche contentissimo di farli fuori!