Anche cani e gatti possono essere mancini?

cani e gatti mancini

Sembra strano chiederselo, e anche un po’ inutile tutto sommato no? A che serve sapere se un cane o un gatto è destro o mancino? Eppure è un quesito a cui si cerca di rispondere fin dagli anni ’70. Secondo studi effettuati quasi cinquant’anni fa è risultato che, sia i cani che i gatti, possono essere mancini; come per gli uomini si tratta semplicemente della predisposizione naturale ad utilizzare maggiormente l’emisfero destro o sinistro del cervello.

Le ricerche scientifiche

Non soddisfatti gli scienziati dell’Università di Manchester hanno effettuato test più evoluti nel 2006 il risultato è stato che in un gruppo di cento gatti, ad esempio, la metà era chiaramente destra e la metà mancina. Tutto questo va leggermente in contrapposizione con gli studi dell’Università di Ataturk, Turchia, che nel ’91 aveva ufficializzato che dieci gatti su cento risultano ambidestri, cinquanta destri e quaranta mancini.

Ma tutto questo dove ci porta? La scienza, si sa, non si ferma mai; ancora oggi si effettuano studi per capire se un cane mancino ha diversi atteggiamenti comportamentali rispetto ad un cane destro. Se un gatto mancino è più o meno aggressivo di uno destro e così via..i risultati? Nessuno! Questo ci riporta un attimo alle antiche credenze per cui un bambino mancino era influenzato dal diavolo in persona, e lo si costringeva ad usare la mano destra anche a costo di legare quella sinistra. Cercare di capire se un cane o un gatto utilizzano maggiormente la parte destra o sinistra del cervello, secondo noi, è mera curiosità e poco c’entra con la scienza.

gatto mancino

Un test per capire se il cane o il gatto è mancino

Ma se, come noi, siete persone curiose, proviamo a fare un picolo test e vediamo di capire se il nostro micio è un angelo oppure un diavoletto! Non è difficile, basta prendere un pezzetto di cibo e tenerlo sollevato sopra la sua testa, al centro. Naturalmente il gatto solleverà una delle due zampette davanti per raggiungere il bocconcino, quella che solleverà per prima svelerà il mistero.. a meno che non abbiate un gatto come il nostro, che solleva tutte e due le zampe davanti insieme, rimanendo in piedi su quelle posteriori, assomigliando a Timon, il suricata del Re Leone!

In realtà, secondo due psicologhe della Queen’s University, statisticamente la maggior parte dei gatti maschi sarebbe destra, mentre le femmine sono per lo più mancine. Per i cani l’esperimento è leggermente più complicato, vanno fatti più tentativi perchè il cane tende ad usare tutte e due la zampe davanti allo stesso modo; la coda invece può scodinzolare tesa verso destra o sinistra ma non fa testo in questo senso; pare infatti che indichi più uno stato d’animo del cane piuttosto che la sua predisposizione ad utilizzare un emisfero cerebrale in particolare.

Tirando le somme, quindi, è scientificamente provato che, come gli esseri umani, anche i cani e i gatti sono effettivamente destri o mancini, o ambidestri. Allo stesso tempo nessuno studio dimostra che ci siano differenze comportamentali fra un cane destro o mancino, e non c’è differenza nell’educarlo e gestirlo. Ecco, questa forse è l’unica diversità con noi esseri umani; pensate solamente a due persone che mangiano una di fianco all’altra, una destra e l’altra mancina..gomitate a non finire. Oppure il disagio dei bambini mancini che scrivendo si trascinano dietro l’inchiostro dal foglio e si ritrovano con le mani sporche. Gli animali mancini questi problemi non li hanno, non hanno bisogno di una chitarra con le corde montate al contrario, o di ruotare l’asse da stiro..beati loro!