Emozioni animali positive e negative: lo sviluppo emotivo del cane

emozioni animali

Ci sono eventi per i quali il nostro cane si accende come una lampadina, ed assume particolari disposizioni in risposta ad eventi che stanno per accadere; scopriamo come le emozioni animali positive e negative influiscono sullo sviluppo emotivo del cane.

Emozioni animali positive e negative

Le emozioni del cane sono una componente importantissima nella vita del nostro amico a quattro zampe, attraverso quest’ultime infatti può interpretare cosa sta succedendo intorno a lui e mettersi nelle condizioni fisiche e comportamentali per affrontarle. Ad esempio, quando il cane ha paura, il battito cardiaco aumenta, mentre se è disgustato per qualcosa il battito del suo cuore rallenta; la rabbia invece rende insofferenti e la festosità aumenta il desiderio di interazione. Come per noi umani, sotto tale aspetto esistono emozioni animali positive che danno piacere ed aumentano l’apertura verso il mondo, ed emozioni animali negative che tendono a far diminuire il desiderio di interazione.

Quando il cane entra in contatto con oggetti o situazioni del tutto nuove, a seconda del tipo di emozione provocata, verranno archiviati nella sua memoria eventi piacevoli ed eventi negativi. Proprio per questo motivo è molto importante fare in modo che la maggior parte degli oggetti e delle situazioni quotidiane vengano percepite dai nostri amici in modo positivo, altrimenti farete una vitaccia sia voi che loro.

sviluppo emotivo del cane

Lo sviluppo emotivo del cane

Gli eventi principali che il cane deve percepire come emozioni positive per affrontare la giornata in modo piacevole e sereno, sono: i trasporti, come l’automobile e i mezzi pubblici; i locali all’aperto; la presenza dei bambini, di altri cani o di persone sconosciute; biciclette e carrozzine; le carezze, l’ascensore; il trasportino; lo sbattere di una serranda o della portiera della macchina e moltissimi altri eventi della vita di tutti i giorni.

Non è escluso che potrebbero esserci delle determinate situazioni in grado di disturbare il vostro cane. Spetta a voi fare in modo che gli eventi e gli oggetti di tutti i giorni vengano percepiti positivamente dal vostro amico a quattro zampe. Occorre quindi intervenire tempestivamente non appena il cane dimostra segnali di paura in una di queste ipotetiche situazioni. Tale intervento avrà più effetto sul cucciolo, infatti il primo anno di vita è fondamentale per lo sviluppo emotivo del cane, e adottare un cucciolo richiede delle attenzioni che comprendono anche le conoscenze necessarie per dare al vostro giovane amico un giusto equilibrio emotivo da adulto.