Quanto dorme un cane, quanto dormono i cani e quanto dorme un cucciolo

quanto dorme un cane

Quanto dorme un cane? Anche per i cani, come per noi, il sonno è prezioso per il loro benessere. Ma quanto dormono i cani? Quando dormono troppo e quando troppo poco? Un cucciolo di cane quanto deve dormire? Un sonno disturbato può indicare qualche problema? Scopriamolo insieme..

Quanto dormono i cani e quanto dorme un cucciolo

Il nostro cane per stare bene ha bisogno di riposare. E’ una funzione importante così come gli stimoli, la socializzazione, il movimento, il gioco ecc. Ma quanto dorme un cane? Iniziamo con le statistiche:

  • Quante ore dorme un cane adulto? Un cane adulto dorme in media circa 10 ore al giorno, che possono però salire a 14 e 16 ore a seconda di altre variabili, come ad esempio la razza (i cani di piccola taglia dormono di meno di quelli di grossa taglia), il tipo di attività che svolgono (il cane da lavoro dormirà di più del cane che passa il suo tempo sul divano o la sua attività fisica si esaurisce con il “giro del palazzo”). Nel caso infatti dei cani da lavoro di grossa taglia che svolgono attività importanti (si pensi quelli della protezione civile o della polizia) possono dormire anche 18 ore al giorno.
  • Quanto deve dormire un cucciolo di cane? I cuccioli invece dormono decisamente di più del cane adulto, d’altronde come i neonati che passano i primi mesi di vita a mangiare e dormire. Quindi nei primi mesi, i cuccioli dormono in media 20 ore al giorno. Spesso si addormentano improvvisamente mentre stanno facendo qualcosa.
  • Anche il cane anziano può dormire di più per compensare l’affaticamento fisico e mentale dato dalla vecchiaia. Questo non significa che non lo dobbiate stimolare con giochi e con passeggiate, anzi si eviteranno alcuni problemi di salute come quelli connessi alle articolazioni e al cuore.

quanto dormono i cani

Quanto dorme un cane? Il ciclo del sonno del cane

Il ciclo del sonno del cane è di due tipi: profondo e paradossale:

  • Le fasi del sonno profondo o sonno Lem (low eye movement) corrispondono ad un’attività celebrale molto lenta e in questa fase si ritiene che vengano riparati eventuali danni subiti durante la veglia e l’attività fisica.
  • Il sonno paradosso o REM (rapid eye movement) dura dai 6 ai 20 minuti ed è il periodo in cui può sognare. Nel cucciolo questo tipo di sonno è quello maggiore.

Generalmente il sonno dei cani inizia con quello profondo, poi subisce variazioni nella qualità, quantità e durata come accade in alcune patologie quali la catalessi e l’insonnia.

quanto dorme un cucciolo

Quanto dorme un cane … quando il cane dorme troppo ?

Il sonno disturbato può indicare la presenza di qualche patologia. La più comune è la catalessi che si può manifestare con crisi di sonno improvvise e paralisi motoria. Dopo una crisi, il cane si può alzare tranquillamente, come se niente fosse accaduto. Si tratta di una patologia ereditaria connessa ad un neurotrasmettitore, la orexina, la cui difficoltà di captazione può indurre il cane in catalessi. Le razze maggiormente colpite sono il Dobermann, il Pinscher, il labrador e il barbone.

I sintomi di questo disturbo del sonno, sono soprattutto visibili nei cuccioli e purtroppo non esistono cure, anche se esistono farmaci che possono ridurre il numero di crisi. Spesso questa patologia viene scambiata con l’epilessia del cane, l’ansia parossistica o l’ipoglicemia. Alla prima crisi è importante recarsi subito dal veterinario, in modo da individuare esattamente di cosa si tratti.

L’insonnia nel cane può produrre invece una diminuzione della durata del ciclo del sonno e deriva principalmente da un:

quanto deve dormire un cucciolo di cane

Come dorme il cane? Dove far dormire il cane

Come dice il detto, è importante “non disturbare il can che dorme“. Mentre il cane dorme, la serotonina, il neurotrasmettitore che tiene a bada l’aggressività, è molto basso, quindi se svegliate il vostro cane all’improvviso rischiate di prendervi un bel morso. Assicuratevi sempre che il cane abbia la sua zona tranquilla dove dormire o riposare alla temperatura giusta: quindi fresca d’estate e calda d’inverno. E soprattutto, se non è strettamente necessario, evitate di disturbarlo mentre sta dormendo, in fondo a nessuno piace essere svegliati per niente…