American Staffordshire terrier carattere e informazioni sul cane Amstaff

American Staffordshire terrier

Parliamo dell’American Staffordshire terrier, più noto come Amstaff. Scopriamo con quali altre razze si incrociano le sue origini e quali sono le sue caratteristiche fisiche e caratteriali.

Origini e Storia dell’American Staffordshire terrier

L’American Staffordshire terrier, meglio conosciuto come Amstaff, è una razza canina che trova le sue origini negli Stati Uniti d’America e nel Canada, e le prime informazioni che lo riguardano risalgono al 1885. L’Amstaff non è affatto un cane autoctono, bensì il frutto di un incrocio che aveva uno scopo ben preciso: creare una macchina da guerra che non facesse prigionieri nei combattimenti in arena fra cani. A questo scopo vennero accoppiate due razze ormai totalmente estinte, il Bull and terrier e il Blue Paul terrier.

Ma il vero fratello di sangue dell’Amstaff è naturalmente il Pit bull terrier, stesse origini, stessa storia. E se nel tempo le due razze si sono diversificate è solo perchè circa negli anni trenta gli allevatori di Amstaff proseguirono la selezione della razza concentrandosi sul fattore estetico, mentre la selezione del Pitt Bull venne proseguita solo ed esclusivamente pensando ai combattimenti. Nel 1936 venne riconosciuta per la prima volta la razza canina con il nome di Staffordshire terrier, il nome ufficiale e lo standard di razza definitivo arrivarono solo nel 1974.

American Staffordshire terrier prezzo

Standard di razza American Staffordshire terrier

L’American Staffordshire terrier è un cane compreso fra la piccola e la media taglia, ma per qualche strano motivo a guardarlo sempra molto più grande. In realtà la sua altezza al garrese arriva a 48 cm in un maschio adulto, con un peso che deve essere proporzionato. A farlo sembrare più grande contribuisce certamente il torace aperto e impressionantemente muscoloso, il dorso corto e massiccio e le costole vicine fra loro, ad esaltare la già visibile compattezza fisica. Le zampe sono in appiombo, con un’ossatura tondeggiante e notevole, ricoperte da guizzanti fasci muscolari, soprattutto nella parte posteriore. La coda ha un’attaccatura bassa ed una radice molto ampia, è corta e non amputata e non è mai ricurva.

Il collo è un’altra di quelle cose che rendono l’aspetto dell’Amstaff un po’ inquietante, di giusta lunghezza e con una buona angolazione, presenta evidenti fasci muscolari e tendinei che in effetti un po’ di pensieri potrebbero darli..La testa è più larga che lunga, con uno stop fortemente marcato che dà spazio al muso proporzionato e non sfinato. Il tartufo è molto ampio e di colore sempre nero.

Gli occhi un po’ allungati e un po’ socchiusi hanno un colore molto profondo, e un che di minaccioso nell’espressione. Davvero notevole l’apertura delle fauci e l’esposizione dei denti. Le orecchie hanno un’attaccatura alta e vengono portate erette o a semi rosa, talvolta purtroppo amputate. Il pelo è corto e fitto, al tatto molto rigido e di omogenea lunghezza sul tutto il corpo. I colori sono tutti ammessi, ma in gara si storce un po’ il naso davanti al nero focato, al bianco candido e al color fegato.

cuccioli amstaff

Cura del cane American Staffordshire terrier, alimentazione

La salute dell’Amstaff è ottima, ma non avevamo dubbi, e il pelo semplicissimo da pulire. La sua alimentazione deve essere ricca ed abbondante, con un alto contenuto proteico.

American Staffordshire terrier carattere

American Staffordshire terrier carattere

L’American Staffordshire terrier è un amico leale ed affidabile, che lega il suo cuore a quello del suo padrone per sempre e a qualunque costo. Socievole e delicato con i bambini; anche se noi ci ostiniamo a raccomandare la cautela nel lasciare un cane adulto insieme ad un bambino piccolo. Attento e vigile con gli estranei; in famiglia ha un atteggiamento rispettoso e gaio. Vive bene in casa e si adatta a qualsiasi tipo di famiglia, ma non può prescindere da un’attività fisica giornalera.

Di lui ciò che impressiona è l’agilità e la velocità con cui formula un pensiero e lo mette in pratica; questo non può che farci pensare alla sua proverbiale indole cattiva. Ma non è affatto così, l’Amstaff non mostra mai aggressività gratuita; se è vero che per molti anni nel suo sangue scorreva la ferocia di un combattente, è anche vero che questo non ha niente a che vedere con la natura. Sicuramente il terrier americano ha nascoste in sé ancora quelle doti, ma solo un addestramento violento e finalizzato può tirarle fuori. A mettere paura, oltre alla somiglianza con il Pitt Bull, sono le leggende metropolitane.

American Staffordshire terrier allevamento

Allevamento American Staffordshire terrier, prezzo

L’Amstaff è un cucciolo vivace e simpatico, curioso e anche un po’ ingombrante. Molto importante che la sua educazione inizi da subito e che sia coerente e costruttiva. La socializzazione deve essere alla base di tutto. In Italia, come in tutto il mondo, l’American Staffordshire terrier è molto conosciuto ed apprezzato. Il prezzo di un Amstaff è compreso in una larga forbice, che va dai 200-300 euro ai 900-1.000. Imprescindibili i certificati di buona salute così come il pedigree, e la consapevolezza che, a volte, chiedere un aiuto nell’educazione di un cane può fare la differenza.