Cane da montagna dei Pirenei, carattere e informazioni sul cane Patou

cane da montagna dei pirenei

Conosciamo il cane da montagna dei Pirenei, il bellissimo cane bianco francese. Scopriamo il suo carattere, lo standard di razza e ripercorriamo la storia di questa bellissima razza canina, conosciuta anche con il nome di cane Patou!

Origini e storia del cane da montagna dei Pirenei

Patou è l’altro nome con cui è conosciuto il cane da montagna dei Pirenei; una razza antichissima che si è diffusa sul versante francese dei Pirenei, con lo scopo preciso di difendere i greggi che pascolavano in quel luogo. Il cane dei Pirenei appartiene al gruppo dei grandi cani bianchi, diretti discendenti dei molossoidi che dal versante orientale si erano spostati in tutta Europa.

Pare che già nel XIV secolo, Gaston Phoebus ne avesse accuratamente descritto i tratti somatici nel libro “Le livre de la Chasse“, ma fu nel XVII secolo che la razza canina ebbe un picco di successo; grazie a Delfino, il principe ereditario francese, che si innamorò perdutamente di questo cagnolone bianco, e se ne riempì la corte e i grandi palazzi limitrofi per fare la guardia ai suoi averi.

Il primo standard di razza del cane da montagna dei Pirenei arrivò nel 1923, anno in cui vennero fondati anche due importanti club di razza. Ad oggi il cane Patou si è ampiamente diffuso non solo in Francia, suo Paese natale, ma in gran parte dell’Europa, Italia compresa, e negli Stati Uniti d’America.

cuccioli cane da montagna dei pirenei

Standard di razza cane da montagna dei Pirenei

Il Patou è un cane di grossa taglia, che raggiunge un peso di circa 60 kg in un maschio adulto e misura un’altezza di 80cm al garrese. Imponente e forte, ma non per questo privo di eleganza e scioltezza, ha un torace ampio e muscoloso con un tronco rettangolare. Gli arti sono dritti ed hanno una buona muscolatura, che delinea alla perfezione le imponenti coscie. La coda è lunga e ricoperta da abbondante pelo volto a formare una specie di pennacchio. A riposo viene portata cadente ed arriva al garretto, in stato d’allerta viene portata fortemente arrotolata sul dorso. Il collo robusto e corto sorregge un’ampia testa, ma mai sproporzionata, che presenta un muso leggermente allungato, senza nessun eccesso, con uno stop moderato.

Il tartufo è ampio e ben evidente, assolutamente di colore nero. Gli occhi leggermente obliqui sono scuri e piccoli; hanno la particolarità di avere un’espressione trasognata, quasi rapita, ma sempre molto attenta. Anche le orecchie hanno una grandezza moderata e sono attaccate alla stessa altezza degli occhi, hanno la forma di una U e vengono portate cadenti, quasi aderenti al cranio. Il mantello è formato da un folto sottopelo lanoso e da uno strato di pelo superficiale lungo o semilungo; leggermente ondulato e più intenso intorno al collo e nella parte posteriore delle anche. L’unico colore ammesso è il bianco, che può essere candido o con macchie che vanno dal grigio al giallo pallido sulla testa, dietro le orecchie e all’attaccatura della coda.

cane patou

Cura del cane da montagna dei Pirenei, alimentazione

La salute del cane Patou non presenta particolari problemi di sorta. Visto il pelo lungo, si consigliano spazzolate frequenti; inoltre è importante controllare che non siano presenti acari o altri parassiti sul mantello.

Per quanto invece riguarda l’alimentazione del cane da montagna dei Pirenei si raccomandano dosi abbondanti ad alto contenuto proteico.

cane da montagna dei pirenei carattere

Cane da montagna dei Pirenei carattere

Il cane dei Pirenei si affeziona tantissimo al suo padrone, del quale talvolta è addirittura geloso, ma lega bene con tutta la famiglia in generale. Essendo un guardiano per natura, è molto diffidente nei confronti degli estranei; grazie ad un’intelligenza particolarmente sviluppata percepisce in un attimo quali sono quelli particolarmente sgraditi anche al suo padrone. Per carattere, non è molto propenso ad eseguire gli ordini, preferisce di gran lunga un rapporto basato sul rispetto reciproco e la fiducia. Solitamente è un cane territoriale, con un forte bisogno di spazi aperti, quindi attenti a delimitare il vostro giardino; ama fare le sue escursioni anche senza padroncino a seguito.

I suoi sensi si acutizzano la notte, quando viene fuori la sua indole guardiana; talvolta abbaia senza motivo, solo per manifestare ad intrusi o ad altri cani la sua presenza. Il Patou è un soggetto alfa, che non va d’accordo con gli altri cani a meno che non siano disposti a riconoscerlo come leader; data la mole, ma anche il carattere un po’ particolare, bisogna fare attenzione alla sua educazione, ed in particolare insegnargli il rispetto delle regole e delle gerarchie. Inoltre bisogna mantenere un temperamento poco incline al cedimento, perchè un cane di questa mole che prende il sopravvento è un cane potenzialmente pericoloso.

cane dei pirenei

Allevamento cane da montagna dei Pirenei, prezzo

I cuccioli di cane da montagna dei Pirenei sono teneri, soffici e incredibilmente piccoli. Intuitivi e svegli, non creeranno grossi problemi nella loro educazione, purchè si rimanga costanti e coerenti a qualunque costo. Nel nostro Paese ci sono una decina di allevamenti specializzati in questa razza e il prezzo di un cucciolo di cane da montagna dei Pirenei è compreso fra gli 800 e i 1.200 euro circa; naturalmente certificati medici e pedigree alla mano!