Cane da pastore del Caucaso, carattere e informazioni sulla razza

cane da pastore del caucaso

Parliamo del cane da pastore del Caucaso, scopriamo il suo standard di razza, le origini della razza canina, il suo carattere e moltissime altre curiosità!

Origini e storia del cane da pastore del Caucaso

Come capita ogni volta che si parla di un cane dalle origini molto vicine all’ex Unione Sovietica; anche nel caso del pastore del Caucaso, ricostruire la sua storia basandosi su fatti e documenti importanti è pressochè impossibile. Pare che questo cane gigante, venisse utilizzato tantissimi anni fa nella steppa ai piedi della catena montuosa del Caucaso, per difendere il bestiame da attacchi di animali della portata di un orso. La sua prestanza fisica e il coraggio indomito lo hanno reso un complemento fondamentale per i pastori di quei tempi.

Molto probabile che gli antenati del pastore del Caucaso vadano ricercati in quei gruppi di cani da pastore che provenivano dall’Asia centrale. Ad oggi è un cane molto diffuso ed apprezzato nella sua terra natale, ossia quell’area che si estende fra l’Armenia, la Georgia, la Russia e l’Arzebaigian.

Anche nel resto del mondo piano piano si sta diffondendo; i primi a dargli fiducia sono stati gli abitanti della Polonia, dell’Ungheria e dell’ex Cecoslovacchia, che, a partire dagli anni ’70, hanno deciso di esportare e diffondere la razza canina anche nel resto dell’Europa. La FCI riconobbe lo standard di razza ufficiale solamente nel 1985, inserendo il cane da pastore del Caucaso nel gruppo 2, ovvero nella categoria “Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri“.

cuccioli pastore del caucaso

Standard di razza Pastore del Caucaso

Il cane da pastore del Caucaso è un esemplare decisamente imponente, che per ironia della sorte ricorda nelle fattezze fisiche un orso, il suo antenato e acerrimo nemico. Un maschio adulto misura un’altezza al garrese di almeno 70 cm per un peso di circa 90 kg. Il tronco del pastore del Caucaso è potente e muscoloso, con un torace ben sviluppato e un’ossatura allungata ed estremamente solida. Gli arti sono dritti, non troppo lunghi ma stabili e possenti, grazie al fascio di muscoli di cui sono interamente ricoperti. La coda è lunga fino al garretto ed ha un inserimento alto; viene portata a falce, ad anello oppure ad uncino, indifferentemente dallo stato d’animo del cane.

Un collo di una circonferenza inquietante sorregge una testa larga, con zigomi pronunciati, che ricorda da vicino quella di un orso. Il muso è relativamente corto ma ampio, con uno stop evidente e nessuna tendenza a sfinarsi verso il tartufo, che si presenta largo e nero. Gli occhi piccoli hanno una foma ovale e sono leggermente infossati, sono di colore nocciola ed hanno sempre un’espressione mite e bonaria. Le orecchie hanno un’attaccatura alta e sono a forma di U; in natura vengono portate pendenti e morbide, ma purtroppo spesso sono tagliate a punta.

Il mantello è formato da un sottopelo molto folto, ricoperto da una pelliccia ruvida e liscia. Il pelo può essere lungo, semilungo o corto; il più apprezzato, oltre che l’unico ad essere esposto nelle gare, è il pastore del Caucaso a pelo semilungo. Il mantello deve essere a zone grigie, con delle sfumature che variano dal rosso chiaro, al color paglia o al bianco, in alcuni casi anche maculato.

pastore del caucaso prezzo

Cura del cane da Pastore del Caucaso, alimentazione

La salute del pastore del Caucaso è eccezionale, l’unica accortezza di cui ha bisogno riguarda la pulizia del pelo, che va eseguita spesso e con cura. L’ideale sarebbe insegnare al cane fin da piccolo a sopportare un leggero getto d’aria che possa aiutarci ad eliminare l’abbondante pelo morto, specie nel periodo della muta. L’alimentazione del pastore del Caucaso deve essere abbondante e proteica, di una qualità più che ottima.

pastore del caucaso carattere

Cane da pastore del Caucaso carattere

Il pastore del Caucaso è un cane mite e rispettoso della gerarchia, purchè venga educato a dovere fin da piccolo. Non ha atteggiamenti aggressivi e per questo è un buon compagno anche per i bambini. Ciò nonostante, è importante ricordare che non ama molto la confusione; quindi sempre meglio controllare sempre, anche per via dell’immensa mole.

Il cane del Caucaso non può vivere rinchiuso in casa, ha una necessità assoluta di movimento e non può essere nemmeno relegato in un piccolo giardinetto. Ha bisogno di ampi spazi dove potersi sentire libero e poter svolgere il suo lavoro da pastore; se non gli verrete incontro da questo punto di vista, probabilmente diventerà un cane triste e depresso, nonchè leggermente aggressivo. Detto questo, ricordiamo che è un cane fedele fino all’esagerazione, un guardiano affidabile e un lavoratore instancabile. Il pastore del Caucaso è in grado di essere anche un ottimo cane da compagnia, anche se non tutti sono in grado di gestire la sua mole e il suo carattere così fiero ed orgoglioso.

allevamento pastore del caucaso

Allevamento pastore del Caucaso, prezzo

I cuccioli di pastore del Caucaso, sono simili a degli orsetti in miniatura e più che correre, rotolano in mezzo alle gambe del loro padroncino, sono semplicemente adorabili! Purchè si abbia un carattere solido e ci si imponga subito come leader; addestrare un piccolo non è affatto difficile, e quasi mai c’è bisogno di un aiuto esterno. Va detto, però, che in quei rarissimi casi in cui il cane dovesse dimostrare atteggiamenti aggressivi, è bene non perdere tempo e farsi aiutare da un addestratore esperto, perchè un cane così grande con un carattere aggressivo può essere davvero un pericolo.

Per quanto riguarda il prezzo di un cucciolo di pastore del Caucaso, fare una stima risulta molto difficile; il costo varia dai 300 agli 800 euro. Vista la notevole differenza di prezzo, è quindi più importante che mai richiedere tutte le documentazioni necessarie e il pedigree.