Cane Leonberger carattere e informazioni sulla razza canina

cane leonberger

Parliamo del cane Leonberger, il gigante buono di origini tedesche. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questa bellissima razza canina, dalle sue caratteristiche fisiche al carattere particolare che lo contraddistingue.

Origini e storia del cane Leonberger

Il Leonberger nasce in Germania, e di preciso a Leonberg, piccola città nei pressi di Stoccarda da cui ha evidentemente preso il nome. Non è molto chiara la storia originaria di questa razza, ma a prendersene il merito fu Heinrich Essig, che sostenne di aver ottenuto il Leonberger da un incrocio fra San Bernardo, Terranova bianco e nero e il cane da montagna dei Pirenei. Lo scopo di Essig, sempre secondo i suoi racconti, era quello di ottenere un animale che somigliasse il più possibile al leone emblema dello stemma araldico della città di Leonberg. Il risultato, come possiamo ammirare oggi, fu strabiliante!

La sua teoria, però, venne messa in dubbio da studi più recenti condotti da Herbert Schiffmann, che nel 1984 dichiarò che il Leonberger sarebbe il frutto dfi incroci fra cani da pastore che popolavano la zona caucasica-alpina. Sta di fatto che fino alla seconda metà dell’ottocento, nelle varie mostre canine, venivano esposti esemplari di questa razza che talvolta erano dichiarati come San Bernardo. Quale che sia la sua vera origine, il cane Leonberger spopolò; venne adottato da personaggi del calibro di Garibaldi, che ne fece dono alla sua amatissima Anita, e la principessa Sissi, che pare ne possedesse addirittura sette.

Purtroppo dopo la morte di Essig, nessuno si curò più di sostenere e proteggere la razza canina; anzi, venne seriamente osteggiata da alcuni allevatori di San Bernardo sfiorando così l’estinzione. Fu solo grazie ad alcuni appassionati che sopravvisse anche ai due scontri mondiali, per recuperare popolarità soltanto negli anni ’60.

leonberger prezzo

Standard di razza del cane Leonberger

Il Leonberger è un gigante, e questo è un dato di fatto. La sua altezza al garrese arriva a 80 cm abbondanti in un maschio adulto, per un peso che va mantenuto non oltre i 70 kg, con un’alimentazione accurata. La sua maestosità indiscussa, dovuta anche al folto e lungo pelo con tanto di criniera, lo annovera di diritto fra i dieci cani più grandi al mondo. Il tronco, come il dorso, è imponente e incredibilmente muscoloso, come le zampe dritte e ben sviluppate nella muscolatura e nella struttura ossea.  Questo non deve farci pensare che sia un cane dall’aspetto appesantito, perchè la particolarità del cane tedesco è proprio quella di portare la sua enorme mole con una leggerezza ed un’eleganza che farebbe invidia a chiunque; probabilmente è la dote che ha affascinato di più la principessa d’Austria!

La coda è inserita ad un’altezza media ed è portata bassa, ma non abbandonata del tutto, comunque mai arrotolata sul dorso. Il collo è forte e muscoloso, non troppo lungo e ricoperto da un pelo simile ad una criniera che ne rende l’aspetto regale e ancora più imponente. La testa ha una linea armoniosa, più addolcita rispetto a quella del cane di San Bernardo ma comunque somigliante. Il muso è leggermente allungato ma con garbo, senza essere appuntito e con uno stop moderato. Il tartufo è largo e ben evidente, di colore scuro. Gli occhi bruni sono leggermente calanti, molto espressivi e pacifici.

Le orecchie sono attaccate alte, hanno la forma di un triangolo arrotondato e vengono portate morbide, aderenti al cranio. Il mantello è formato da un sottopelo fittissimo, e da un pelo di copertura lungo e molto abbondante, liscio o leggermente ondulato. Al tatto è morbido, ma mai lanoso. Sul collo e sulla testa è particolarmente lungo e abbondante, a formare una criniera leonina. I colori ammessi sono, appunto, quelli del leone in tutte le sue sfumature, quindi dal color sabbia al fulvo, talvolta con le punte scure e con la maschera rigorosamente nera.

cuccioli leonberger

Cura del cane Leonberger, alimentazione

La salute del Leonberger è buona, ma come tutti i cani di taglia grande va tenuto sotto controllo per via della tendenza alla displasia dell’anca. Il pelo ha bisogno di essere cardato e spazzolato di frequente, soprattutto dopo le uscite nei parchi per sventare il rischio dei parassiti.

L’alimentazione del cane Leonberger è fondamentale per il suo benessere, ed è importante che sia molto accurata sia nelle dosi che nei valori nutrizionali; il Leonberger non deve ingrassare, per ovvi motivi.

leonberger carattere

Cane Leonberger carattere

Il Leonberger, come già anticipato, è un gigante buono in tutti i sensi. Davvero la sua mole stupefacente potrebbe impressionare, ma non c’è di che avere paura; la sua natura è mite e tranquilla, molto riflessivo in ogni circostanza, non ha tendenze aggressive né atteggiamenti inopportuni. Si affeziona moltissimo alla sua famiglia ed ha un forte bisogno del contatto fisico. Per questo, e per la versatilità di cui è dotato, si adatta a qualsiasi stile di vita senza remore, pur di non essere lasciato solo. La solitudine per il Leonberger può essere un’arma mortale. Il suo carattere paziente e dolcissimo lo rende un ottimo compagno di giochi per i bambini, che sorveglia amorevolmente senza mai spazientirsi; va da sé che la taglia fuori misura impone una certa cautela nel lasciarli soli con lui.

Ottimo come cane da guardia, di solito sono sufficenti il suo portamento e la sua voce a mettere in fuga i malintenzionati; c’è da dire che, nel caso in cui dovesse percepire un pericolo reale per il suo adorato padrone, potrebbe diventare oltremodo pericoloso. Adora passeggiare all’aperto, e non può certo essere costretto in uno spazio troppo piccolo; per il resto non dà problemi nell’educarlo alla convivenza, anche con estranei o altri animali.

La sua passione, data anche la parentela con i Terranova, è indubbiamente l’acqua, e la sua agilità a dispetto della mole, lo rende perfetto come cane da soccorso. Per definizione il Leonberger è un cane equilibrato e calmo, caratterialmente adatto a tutti; va tenuto conto però che un cane di questa portata può richiedere un impegno, economico e sociale, che non tutti sono in grado di sostenere.

allevamento leonberger

Allevamento Leonberger, prezzo

Il cucciolo di Leonberger è un miracolo di proporzioni, dolcezza e pelo, bellissimo almeno quanto è tenero. Innamorarsi di un pelosetto di questa razza al punto da volerlo prendere è semplicissimo; bisogna però valutare l’animale che diventerà e, nonostante il carattere adorabile, è un impegno non da poco. Bisogna essere certi di poterlo sostenere, mantenere, e anche di avere la possibilità di non lasciarlo troppo solo.

Nel nostro Paese esistono allevamenti che trattano questa razza canina tedesca, e molto spesso è richiesta una vera e propria sottoscrizione di un codice deontologico, per assicurare il benessere e la totale cura di ogni singolo esemplare. Il prezzo di un cane Leonberger rientra in una forbice che va dai 700 ai 1.500 euro; un costo imponente come il cane che vogliamo acquistare, anche per questo è di fondamentale importanza fare un acquisto sicuro e documentato.