Cirneco dell’Etna carattere e informazioni sulla razza canina siciliana

Cirneco dell'Etna

Parliamo del Cirneco dell’Etna, un cane tutto siciliano. Nonostante sia di casa nostra, ci sono moltissime cose da sapere su questa razza canina italiana, scopriamole insieme ripercorrendo la sua storia e scorrendo lo standard di razza che lo riguarda, parliamo del suo carattere e delle sue attitudini.

Origini e Storia del Cirneco dell’Etna

Il Cirneco dell’Etna, come si evince facilmente dal nome, è un cane che popola la nostra splendida Sicilia, regione in cui pare abbia avuto origine. Pare, perchè fino a qualche tempo fa si riteneva che le sue origini fossero legate a quelle dei cani egiziani, e all’antichissimo e leggendario cane di Tesem.

Solo dopo infinite ed accuratissime ricerche si è giunti alla conclusione che il Cirneco sia un cane autoctono siciliano, presente nella nostra isola già dal 1000 a.C. Come tutti i cani sviluppatisi su di un’isola, nel corso dei secoli l’aspetto fisico del cane siciliano è rimasto pressochè intatto, l’ultimo aggiornamento del suo standard di razza stilato dalla FCI risale al 1989.

Cirneco dell Etna prezzo

Standard di razza Cirneco dell’Etna

Quella del Cirneco dell’Etna è una razza che rientra nella taglia medio piccola; ciò nonostante la sua corporatura non è affatto esile, al contrario, mostra uno sviluppo muscolare invidiabile, pur senza avere neanche un grammo di grasso superfluo. La sua altezza al garrese, parlando di un maschio adulto, raggiunge i 50 cm e il suo peso massimo è di 12 kg, per l’appunto un cane snello e slanciato. Il tronco allungato e ben disegnato e il torace disceso e relativamente stretto danno l’incipit ad una corporatura dalla linea delicata, senza strappi né spigolosità. Le anche sono strette, muscolose e leggermente curve verso il basso.

Le zampe sono in appiombo, e mostrano un’ossatura proporzionata, non eccessiva. Anche sugli arti la muscolatura è ben posizionata e sempre tirata al massimo. La coda ha un’attaccatura bassa, a proseguire la discesa della groppa, ed è lunga fino al garretto. Viene portata sollevata a sciabola, non presenta frange né pennacchi. Il collo è lungo e magro, inarcato elegantemente e senza traccia di giogaia.

La testa ha una forma leggermente ovale ed un profilo assai delicato, la fronte tonda si interrompe appena con un stop leggero, e fa partire il muso dritto e lungo fino al tartufo, rettangolare ed in tinta con il mantello. Gli occhi hanno il colore dell’ambra e un taglio vagamente orientale, l’espressione è buona, dolce. Le orecchie sono attaccate nella parte più alta del cranio e sono vicine fra loro, la forma è triangolare, con una base abbastanza stretta e sviluppate in lunghezza. Vengono portate erette, molto mobili. Il pelo è corto ed uniforme su tutto il corpo del cane, al tatto è liscio e setoso, evidentemente aderente alla pelle. I colori ammessi sono il fulvo, uniforme o mescolato con il bianco, e l’Isabella.

Cirneco dell Etna cuccioli

Cura del cane Cirneco dell’Etna, alimentazione

La salute del Cirneco dell’Etna è ottima, se ben tenuto vive in media 15 anni, ma alcuni esemplari arrivano anche a 20. La dieta del cane deve essere bilanciata e molo ampia, autogestita per quanto riguarda le dosi. Il mantello è di facile pulizia.

Cirneco dell Etna carattere

Cirneco dell’Etna carattere

Il carattere del Cirneco dell’Etna è assolutamente condizionato dalla zona vulcanica in cui ha sempre vissuto, per questo la sua attitudine più sviluppata è indubbiamente l’istinto di sopravvivenza; oltre alla capacità di camminare in equilibrio sui terreni più scoscesi e frastagliati che si possano immaginare. Sicuramente è un ottimo cane da caccia, ma anche un buon guardiano. Finalmente gli è stata riconosciuta la sua terza predisposizione, quella di essere un fantastico cane da compagnia.

Il Cirneco riconosce un solo padrone, e per lui rischierebbe la vita senza pensarci un attimo; ma in generale con la famiglia si mostra affettuoso ed ubbidiente. Con gli estranei si riserva sempre il diritto di scelta, istintivamente percepisce empatia o antipatia verso la persona che ha di fronte e la mostra esplicitamente. Con gli altri cani invece, specie se maschi, è tutta un’altra storia. Il Cirneco è aggressivo e rissoso, intollerante. Per questo motivo, nonostante sia di facile educazione grazie alla sua grande intelligenza, è fondamentale che venga seguito da vicino nella socializzazione.

Cirneco dell'Etna allevamento

Allevamento Cirneco dell’Etna, prezzo

Il cucciolo di Cirneco dell’Etna si mostra fin da subito curioso e attento; molto affezionato alla sua famiglia ma leggermente rancoroso verso chi lo riprende bruscamente. Il cane siciliano ha bisogno di essere ben educato e predisposto alla socializzazione fin da subito; altrimenti diventerà un adulto difficile e non adatto a tutti, cosa che invece è, se seguito da vicino.

In Italia è chiaramente assai diffuso, e in modo particolare in Sicilia. Il prezzo di un esemplare è compreso fra i 400 e i 600 euro, e pur giocando in casa non dobbiamo mai dimenticare di pretendere che il costo sia comprensivo di pedigree e certificati medici.