Curly coated retriever carattere e informazioni sulla razza britannica

Curly coated retriever

Parliamo di un cane che in Italia è decisamente una rarità il Curly Coated Retriever. Scopriamo la sua provenienza e raccontiamo la sua storia fin dalle origini. Conosciamolo meglio attraverso lo standard di razza.

Storia del Curly Coated Retriever

Il Curly Coated Retriever è un cane di origine inglese, ed è senza dubbio il più antico fra i Retriever. In realtà non c’è una vera e propria storia comprovata che possa raccontarci l’evoluzione di questa razza, ma secondo i conoscitori più esperti il Curly Coated Retriever è figlio di un incrocio; pare che alla base della razza inglese ci sia il Terranova, sapientemente incrociato con l’Irish Water Spaniel, da cui il pelo riccioluto. Una teoria non provata parla dell’aggiunta del Barbone in un secondo tempo, per migliorare le qualità di riporto senza tuttavia rovinare quella che è la sua caratteristica peculiare, il manto.

Infine, ma qui siamo ad un passo dalla leggenda, ci sarebbe un po’ del sangue dei primissimi Labrador importati in Inghilterra. Al 1860 risale la sua prima apparizione ad una gara cinofila, e nel 1896 spunta il primo club di razza dedicato. Tra le due guerre mondiali il Curly Coated Retriever conosce il suo periodo di maggior successo, e nel 1924 viene importato negli Stati Unit d’America, dove ancora oggi riscuote molto apprezzamento. In Italia non è molto diffuso, e a dire il vero solo i più appassionati conoscono la razza.

Curly coated retriever prezzo

Standard di razza del Curly Coated Retriever

Il Curly Coated Retriever è una taglia media ben portata, possente e agile, è caratterizzato da un aspetto sicuro e disinvolto. Un maschio adulto di circa 36 kg può raggiungere un’altezza al garrese di 69 cm, una femmina poco meno. Il tronco è dritto e massiccio, il torace largo e profondo con costole cerchiate e aperte. I reni sono corti, non rialzati. Il collo è mediamente lungo, di forma conica con una buona circonferenza all’inserimento con il torace. La testa è allungata, il cranio piatto fra le orecchie; lo stop è netto ma non troppo marcato, il muso lungo ma non appuntito. Il tartufo è largo e non troppo grande, di colore nero o fegato, in tinta con il mantello; gli occhi sono grandi ma non sporgenti, di colore nero e con un’espressione dolce.

Le orecchie sono attaccate in basso, relativamente piccole e triangolari. Vengono portate basse, aderenti alla testa. Le zampe sono lunghe, perfettamente in appiombo con il terreno e costruite su di un’ossatura molto solida. La muscolatura è ben sviluppata su tutto il corpo, la pelle è tesa e aderente. La coda ha un’attaccatura bassa ed è relativamente corta. Viene portata tesa, orizzontale, ed è coperta da pelo riccio. Il pelo è un insieme ordinato di ricci stretti e crespi, ben distribuiti su tutto il corpo; il mantello rimane la caratteristica principale di questa razza, quindi è fondamentale che rispetti i criteri dello standard. I colori ammessi sono il bruno fegato e il nero, entrambe in tinta unita e senza sfumature.

Curly coated retriever cuccioli

Cura del cane Curly Coated Retriever, alimentazione

La salute del Curly Coated Retriever è buona e non richiede particolari attenzioni se non un buon esercizio fisico quotidiano e, possibilmente, del nuoto; l’alimentazione del cane deve essere varia e ben bilanciata, di ottima qualità. Il pelo richiede frequenti cure, e deve essere spazzolato almeno tre volte a settimana.

Curly coated retriever carattere

Carattere del Curly Coated Retriever

Il Curly Coated Retriever è un perfetto cane da recupero, che viene utilizzato in particolar modo in zone paludose. Durante la caccia è serio, non molto socievole con gli altri cani e totalmente affidabile. La sua resistenza fisica e il fiuto particolarmente sviluppato lo rendono indispensabile per i cacciatori locali, ma spesso viene utilizzato anche come cane da guardia. Vive benissimo all’interno di una famiglia e, nonostante riconosca un unico padrone, si affeziona molto a tutti i componenti ed ha un rapporto speciale ed esclusivo con i bambini.

Dotato di grande intelligenza ed equilibrio, ma anche di tanta voglia di giocare e soprattutto di essere al centro dell’attenzione, è un simpatico compagno di vita, leale e mai aggressivo. Il Curly Coated Retriever è un cane che richiede molto esercizio fisico, ed è sicuramente più predisposto per una vita in una casa di campagna, magari in prossimità di un corso d’acqua.

Curly coated retriever allevamento

Allevamento Curly Coated Retriever, prezzo

Il Curly Coated Retriever è un cane che si educa con relativa semplicità, poiché non è soggetto ad avere atteggiamenti aggressivi o colpi di testa. Riconosce nel suo padrone il soggetto alfa, e non fa fatica ad eseguire gli ordini. In Italia è poco diffuso, in realtà non ci sono allevamenti specializzati ed il numero di esemplari presenti è limitatissimo. Oltre che in Inghilterra è ben diffuso negli Stati Uniti e in Scandinavia, pare che il costo di un cucciolo parta dai 300 euro in su, ai quali vanno naturalmente aggiunti i costi di spedizione.