Dandie Dinmont Terrier carattere e informazioni sul cane scozzese

Dandie Dinmont terrier

Parliamo del Dandie Dinmont terrier, il piccolo cane scozzese. Scopriamo tutto quello che c’è da saper su di lui e sulle sue origini. Analizziamo insieme lo standard di razza per cogliere la particolare fisicità che lo contraddistingue.

Origini e Storia del Dandie Dinmont terrier

Il Dandie Dinmont terrier è un piccolo cane originario della Scozia, che curiosamente non eredita il suo nome da un luogo, bensì dal protagonista di un romanzo; scritto per mano dello stesso autore di Ivanhoe, il famoso Walter Scott. Nel XVII secolo le fattorie della Scozia erano popolati da piccoli cani da caccia che assumevano il nome delle fattorie in cui vivevano. In quel periodo, i cacciatori erano in cerca di un piccolo esemplare, coraggioso e tenace, che rispondesse a delle caratteristiche ben precise; così iniziarono, basandosi più sull’istinto che sulla scienza, ad incrociare questi piccoli terrier autoctoni con delle razze meglio definite.

Non ci sono documenti o prove certe, ma pare che facessero parte di questa selezione il cane delle foreste di Rothbury, che diede vita anche al Bedlington, e il Bassotto tedesco. Il risultato fu ottimo, al punto che, nel 1877, la nuova razza venne esposta per la prima volta ad una mostra cinofila a Carlisle. Tre anni dopo, nel 1880, la razza venne inserita nel registro del Kennel club inglese. Ad oggi non è molto diffusa neanche nel suo paese di origine, ma vanta molte razze discendenti.

Dandie Dinmont terrier prezzo

Standard di razza Dandie Dinmont terrier

Il piccolo Dandie Dinmont è un cagnolino che appartiene alla taglia piccola, e vanta un’altezza massima di 25 cm al garrese in un maschio adulto, per quanto riguarda il peso abbiamo un limite di 11 kg, ma sono di gran lunga preferiti gli esemplari più leggeri. La sua corporatura ricorda da vicino quella di una donnola, peculiarità che gli è valsa un posto prestigioso nella classifica dei cani cacciatori da tane.

Il busto è allungato, flessibile e muscoloso, il torace ben espanso e le costole cerchiate. Gli arti sono corti ma estremamente sviluppati per quanto riguarda sia l’ossatura che la muscolatura. La coda è lunga, molto robusta alla radice e più sottile sulla punta, viene portata a sciabola. Il collo è perfettamente sviluppato e mostra ad un esame visivo robustezza e struttura.

La testa è ampia ma proporzionata, anche lì la muscolatura è evidente, soprattutto nell’area mascellare, il muso ha un buon rapporto con la fronte spaziosa e parte con uno stop evidente, fino al tartufo grande e di colore nero. Gli occhi sono rotondi e grandi, bruni e con un’espressione accesa e calda. Sono posizionati bassi rispetto alla fronte.

Le orecchie hanno un’attaccatura bassa e sono ben distanti fra loro, vengono portate basse, sporge leggermente il finale stondato. Il mantello è formato da un sottopelo soffice e abbondante, e da un pelo di copertura caratteristico, duro ma liscio, che al tatto risulta leggermente crespo. Gli unici colori ammessi sono il senape e il pepe.

Dandie Dinmont terrier cuccioli

Cura del cane Dandie Dinmont terrier, alimentazione

La salute del Dandie Dinmont non mostra problemi di sorta, il piccolo cane ha una tempra robusta e solida, abituato com’è ad una vita all’aria aperta.

Il pelo va toilettato spesso e con cura, l’alimentazione del cane deve essere di buona qualità e varia, ma senza grosse pretese né integratori. Una particolare attenzione va mostrata nelle dosi di cibo somministrato giornalmente al cane, poiché il Dandie tende all’obesità.

Dandie Dinmont terrier carattere

Dandie Dinmont terrier carattere

Vivace, allegro e giocherellone, il Dandie, nonostante rimanga un cane da caccia per natura, è diventato nel tempo un perfetto cane da compagnia. L’unica accortezza che richiede è una buona dose di attività fisica giornaliera per tenere sotto controllo, in concomitanza ad una dieta bilanciata, la sua tendenza all’obesità. Per questo motivo, nonostante viva benissimo in un appartamento, può essere utile, avere uno spazio aperto in cui lasciarlo libero di correre, giocare e cacciare.

Con il padrone il piccolo cane scozzese instaura un rapporto esclusivo e indissolubile, con tutta la famiglia ha un atteggiamento socievole e simpatico, sempre educato nonostante sia molto vivace non crea danni in casa e si relaziona bene con gli estranei. Con gli altri cani il Dandie dinmont si comporta da buon terrier, leggermente spocchioso e a volte un po’ rissoso, anche per lui quindi, seppure si educhi senza nessun problema, diventa fondamentale la socializzazione fin da subito.

Dandie Dinmont terrier allevamento

Allevamento Dandie Dinmont terrier, prezzo

Il cucciolo di Dandie Dinmont è vispo e simpatico, molto curioso..tavolta troppo. Se educato bene alla socializzazione diventa un perfetto cane da compagnia, nonostante conservi sempre qualche traccia del cacciatore che un tempo è stato.

In Italia c’è solo un allevamento riconosciuto dall’ENCI che tratta questa razza canina scozzese, e stabilirne un prezzo approssimativo non è possibile, ma proprio data la sua rarità è importante che il cucciolo sia in possesso di certificati medici e pedigree.