Gordon setter carattere e caratteristiche del setter scozzese

Gordon setter

Parliamo di una razza nota a molti di noi, il Gordon Setter. Raccontiamo la sua storia partendo dalle origini, per capire da quali razze deriva; conosciamo meglio il suo aspetto fisico e caratteriale attraverso lo standard di razza.

Origini e Storia del Gordon Setter

Il Gordon Setter è un cane originario della Gran Bretagna, con alle spalle un bel bagaglio morfologico. Pare infatti che, verso la metà del XIX secolo, nacque questa razza dall’incrocio di un Border Collie e di un Setter inglese; ma i più esperti appassionati cinofili giurano che nel suo sangue circoli anche quello del Bloodhound e del Setter irlandese, e forse anche del Pointer.

Insomma una combinazione fantastica di caratteristiche psico fisiche racchiuse nel Gordon Setter. Il Nome Gordon Setter omaggia quello dei duchi di Richmond-Gordon, creatori e fautori per eccellenza della razza britannica.

Gordon setter prezzo

Standard di razza del Gordon setter

Il Gordon setter è un cane di media taglia, con una struttura fisica massiccia e pesante, predisposta al galoppo e vagamente somigliante a quella dell’Hunter, il cavallo da caccia. La sua altezza media è di 66 cm al garrese in un maschio adulto, e il suo peso di circa 29,5 kg è ben distribuito fra ossa e muscoli potenti. La corporatura potrebbe essere idealmente rappresentata al”interno di un quadrato; il torace è ampio e profondo, coperto da muscoli tesi. Il tronco è dritto, non esageratamente lungo; la groppa tonda e leggermente discesa, i fianchi ampi e forti. Il collo è di media lunghezza, con un’ampia circonferenza all’incasso nel torace, viene portato molto eretto.

La testa è relativamente grande, ben proporzionata fra lunghezza e larghezza. Lo stop è marcato, il muso lungo e quadrato fino al tartufo nero. Gli occhi sono grandi, di forma ovale e ben distanti fra di loro. Il colore è molto scuro e l’espressione dolce e attenta. Le orecchie sono attaccate in alto, a metà lunghezza raggiungono il massimo della larghezza. Hanno una forma triangolare appuntita e cadono piatte contro il cranio. Le zampe sono lunghe e muscolose, perfettamente in appiombo con il terreno; i piedi sono tondi e grandi, duri e con un’ottima presa sul terreno.

La coda è inserita in alto e viene portata tesa, orizzontale. La pelle è tesa e molto elastica; è coperta da un mantello di peli lunghi fra i 5 e i 6 cm. Al tatto è setoso, morbido e dolcemente ondulato; il pelo è distribuito in ricche frange, non troppo folte. Il colore di base è nero antracite, sono presenti focature rosso castano molto acceso sulle sopracciglia, sulla coda, sul petto, sugli arti e ai lati del muso.

Gordon setter cuccioli

Cura del Gordon setter, alimentazione

La salute del Gordon setter è buona, se si prescinde da una leggera tendenza alla displasia dell’anca, per cui si consiglia di controllare il cane fin da cucciolo. La sua alimentazione deve essere varia e bilanciata, non troppo abbondante nelle dosi in modo da non appesantire troppo il cane e peggiorare la sua tendenza alla displasia. Il pelo deve essere spazzolato con frequenza e mantenuto lucido anche tramite un’alimentazione di ottima qualità.

Gordon setter carattere

Carattere del Gordon Setter

Il Gordon Setter è un cane da ferma, meno veloce e con una ferma meno estesa rispetto agli altri setter, ma con una grande resistenza fisica. Il suo olfatto, inoltre, è più sviluppato del normale, e questo è un grande punto a suo favore. Fra le sue varie attitudinalità c’è quella del guardiano, infatti il cane britannico mostra di essere attento e protettivo, e silenzioso quanto basta per essere un ottimo cane da guardia per la casa e la persona. Fra l’altro è considerato anche un perfetto cane da compagnia, grazie al suo carattere più tranquillo rispetto a quello del Setter inglese, ad esempio.

Caratterialmente è buono e pacato, con gli estranei mostra una certa diffidenza che non sfocia mai in aggressività a meno che non percepisca un reale pericolo per se stesso o per il suo padrone, al quale è legato in maniera indissolubile. Vive molto bene all’interno di un appartamento, ma non ha problemi neanche a vivere all’esterno, purchè sia riparato da una buona cuccia per cani da esterno.

Gordon setter allevamento

Allevamento Gordon Setter, prezzo

Il Gordon Setter è un cane da caccia, e come tale ha bisogno di una vita dinamica e attiva. La sua educazione non è difficoltosa, rispetta le regole e non ha problemi ad eseguire gli ordini, purchè ci sia coerenza. La socializzazione fin da cucciolo aiuta ad allevare un cane che si rapporta bene con le persone ma anche con altri animali.

In Italia il Gordon Setter è ben diffuso, e l’ENCI riconosce diversi allevamenti ufficiali. Un esemplare puro ha un costo che parte dai 200 euro, neanche tanto considerando l’enorme versatilità della razza. L’importante, quando scegliamo un cucciolo, è chiedere il suo libretto medico, ma sarebbe bene anche assicurarsi che i genitori non abbiano problemi di displasia all’anca, così da ridurre i rischi anche per il cucciolo.