Griffone a pelo duro, carattere e caratteristiche della razza Korthals

Griffone a pelo duro

Conosciamo il Griffone a pelo duro, scopriamo le sue origini e quindi la sua storia. Descriviamo aspetto fisico e carattere per familiarizzare con le sue attitudini.

Storia del Griffone a pelo duro

Nonostante la razza sia stata selezionata in Germania e nei Paesi Bassi, la paternità del Griffone a pelo duro viene attribuita alla Francia. Ad iniziare la selezione nei primi anni dell’800 fu Eduard Korthals, allevatore olandese da cui prende il nome originale, Korthals appunto. Si partì da diversi griffoni francesi per una lunga ricerca iniziata in Olanda e terminata in un canile del conte Solms-Braumfel. Il motivo dell’interminabile selezione era la volontà di Korthals di fissare definitivamente le caratteristiche fisiche ma anche le qualità caratteriali del cane che aveva in mente, e l’evoluzione nel tempo della razza sancisce il suo successo.

La rigidità della selezione, unita ad un grande intuito ma anche ad un’impressionante conoscenza genetica dell’allevatore olandese, portò ad un risultato ottimo, che nel 1887 venne definitivamente riconosciuto dalla FCI con il nome di Korthals, o Griffone a pelo duro, di cui esiste un’omonoma varietà a pelo morbido. Soprattutto in Francia, ma anche in Olanda e Germania, la razza è molto ben diffusa, mentre in Italia non riesce a tenere il passo con lo Spinone, razza simile e più apprezzata nel nostro paese.

Griffone a pelo duro cuccioli

Standard di razza del Griffone a pelo duro

Il Griffone a pelo duro è un cane di taglia media dall’aspetto rustico e robusto; la struttura è ben proporzionata e grossolana nei lineamenti, senza tuttavia presentare strappi o spigolature che ne rovinino l’immagine d’insieme. Un maschio adulto sviluppa un peso di 25 kg in una fisicità che raggiunge i 60 cm di altezza al garrese. Il torace molto profondo non mostra una larghezza particolare, ed è cintato da costole cerchiate non evidenti. Il dorso è lungo e solido, dritto fino alla groppa forte e ai fianchi rotondi. Il collo è lungo, ben teso nonostante una media circonferenza, privo di giogaia. La testa è piuttosto grande, il cranio mediamente largo fra le orecchie e lo stop non esageratamente pronunciato.

Il muso è lungo e quadrato, appena montonino; il tartufo è di giuste dimensioni, marrone. Il pelo forma barba e baffi molto consistenti. Gli occhi sono grandi e ovali, non infossati ma semi coperti da grandi sopracciglia; il colore varia dal giallo al marrone, l’espressione è vivace. Le orecchie sono attaccate alla linea degli occhi, non molto larghe né lunghe, vengono portate appiattite contro il cranio. Le zampe sono lunghe e ben dritte, molto muscolose, in particolare quelle posteriori, e ben disegnate. I piedi sono tondi e grandi, con dita forti.

La coda è inserita in basso e viene portata orizzontale o leggermente sollevata, spesso accorciata ad un terzo della lunghezza naturale; il pelo che la ricopre è molto folto, ma non forma pennacchio o spazzola. Il mantello è decisamente peculiare nella consistenza: folto, asciutto e ruvido, molto simile a quello di un cinghiale. Non è mai riccio né lanoso, ma ricopre uno strato di vello molto spesso e sottile, obbligatorio per lo standard di razza. Il colore più apprezzato è il grigio acciaio macchiato di castano, o il castano rossiccio. Viene tollerato anche il bianco e arancio e il bianco e castano.

Griffone a pelo duro prezzo

Cura del Griffone a pelo duro, alimentazione

La salute del Griffone a pelo duro è solida, anche grazie alla copertura fornita proprio dal particolare sottopelo. La sua alimentazione deve essere molto semplice e possibilmente di ottima qualità, in dosi che il cane possa gestire da solo. Il pelo va spazzolato e trattato appropriatamente, anche seguendo i consigli di un toilettatore esperto.

Griffone a pelo duro carattere

Carattere del Griffone a pelo duro

Il Griffone a pelo duro è un cane dotato di grande equilibrio fisico e mentale, con un carattere dolce e affascinante. La sua intelligenza talvolta è imbarazzante, così come la sua capacità di mostrare affetto. Anche se nasce come cane da caccia sa rapportarsi benissimo all’interno di una famiglia, ed è felice se ci sono bambini da coccolare o con cui giocare.

La sua calma è leggenda fra i cacciatori, ed è grazie a questa dote che riesce a seguire le sue prede anche per tratti lunghissimi senza mai perderle di vista. Non vive bene chiuso in un appartamento, ma se ha a disposizione uno spazio per uscire è un ottimo compagno di vita.

Griffone a pelo duro allevamento

Allevamento Griffone a pelo duro, prezzo

L’educazione del Griffone a pelo duro è semplice e alla portata di tutti, in verità ad insegnare qualcosa, in quanto a buone maniere e affidabilità, può essere senz’altro lui. Il suo padrone deve essere un tipo pacato e grande amante degli animali, ma anche una persona dinamica, che ami la vita all’aria aperta ed in particolare la caccia. In Italia purtroppo non è molto diffuso, ma i nostri vicini di casa francesi hanno esemplari a sufficienza per tutti. Ricordando sempre di rivolgerci ad allevamenti riconosciuti dall’ENCI, possiamo acquistare un cucciolo in buona salute e fornito di pedigree.