Griffone belga carattere e informazioni sulla razza canina

Griffone belga

Parliamo del Griffone belga, una delle tre razze appartenenti al gruppo dei cani belgi di piccola taglia. Scopriamo le sue origini e, a grandi linee, la sua storia. Analizziamo bene lo standard di razza per capire cosa lo differenzia dalle altre due razze.

Storia del Griffone belga

Il Griffone belga è una delle tre razze belga di piccola taglia, insieme al Griffoncino di Bruxelles e al piccolo Barbantino. Le tre razze sono accumunate dallo stesso standard di razza, e divise per categorie in base al mantello. Il Griffone belga discende dal Barbet, una razza canina ben diffusa in tempi antichi nel nord della Francia, in Olanda e in Belgio. Il Barbet era un cane utilizzato per cacciare i ratti dalle stalle, e dall’unione di questo con il Carlino nascono sia il Griffone belga che il Barbantino. La paternità della razza è affidata al Belgio, ma è ancora argomento di discussione fra vari paesi europei, tra cui la Gran Bretagna.

Secondo la teoria british, infatti, il Griffone belga deriverebbe sì dal Carlino, ma incrociato con lo Yorkshire terrier. Anche la Germania rivendica l’appartenenza della razza, asserendo che derivi nientemeno che dall’Affenpinscher. Come dicevamo, la disputa è ancora accesa; nel frattempo il Griffone belga non gode più della fama passata, e nel suo stesso paese non viene allevato a dismisura, surclassato dal Griffoncino di Bruxelles; in altri Paesi come la Francia, l’Olanda e gli Stati Uniti d’America è presente con un numero limitato di esemplari, in Italia è quasi inesistente.

Griffone belga cuccioli

Standard di razza del Griffone belga

Il Griffone belga potrebbe essere definito un “cane da signora”, piccolo e curioso nella fisicità. Robusto e compatto, non è affatto un cane che ispira fragilità nonostante la mole ridotta. Un esemplare adulto può raggiungere un’altezza massima di 20 cm al garrese, per un peso che non deve superare i 5 kg. Il torace del cane è ampio e profodo, con costole cerchiate e spinto in fuori; il tronco è corto, dritto e forte. I reni sono muscolosi e la groppa appena discendente. Il collo è proporzionato a testa e corpo. La testa è rotonda e abbastanza grande, il cranio è bombato fra le orecchie, lo stop netto e il muso corto e compatto, caratterizzato dal mento sporgente.

La testa è coperta da pelo duro e un po’ arruffato, e da barba e baffi che ricoprono il muso per intero. Il tartufo è nero e largo. Gli occhi sono rotondi e molto grandi, ben distanti fra loro e sporgenti; il colore è nero e l’espressione degli occhi, ma anche l’aspetto del muso in generale, ha un curioso aspetto umano. Le orecchie sono attaccate in alto sulla testa, hanno la forma di un triangolo appuntito e vengono portate semi erette. Le zampe hanno una lunghezza proporzionata, ben dritte e in appiombo con il terreno. L’ossatura è forte e i muscoli tesi e pieni.

La coda ha un’attaccatura alta e viene portata sollevata, spesso tagliata ai 2/3 della lunghezza naturale. Il pelo è semilungo e molto folto, alla vista arruffato e al tatto particolarmente duro. I colori ammessi dallo standard di razza sono il total black, il nero mescolato al rossiccio e il nero focato.

Griffone belga prezzo

Cura del Griffone belga, alimentazione

La salute del Griffone belga è molto resistente, e non necessita di cure particolari. Anche la sua alimentazione non richiede attenzioni specifiche, se non l’ecellenza della qualità ovviamente. Il pelo va mantenuto lucido proprio attraverso la qualità del cibo, e va spazzolato frequentemente per evitare un aspetto disordinato.

Griffone belga carattere

Carattere del Griffone belga

Il Griffone belga è un cane da compagnia, che non ha particolari attitudini per lo sport né per discipline particolari. Il suo carattere molto forte richiede un’educazione costante e irremovibile, per evitare che prenda una posizione di sopravvento. Con il suo padrone ha un rapporto morboso, che va anch’esso gestito attraverso l’educazione e la socializzazione fin da piccolo. Con i bambini è tranquillo, ma fondamentalmente è forse leggermente troppo egocentrico per tollerare un bambino che catalizzi l’attenzione della sua famiglia.

Passerebbe la sua vita in braccio al suo padrone, ma in realtà è anche un buon guardiano, che riesce ad arrivare con l’abbaio laddove non può arrivare con la stazza. Coraggioso, intelligente e con una lealtà verso il padrone che rasenta la follia, si rapporta con gli estranei in modo deciso, senza temere niente, e non c’è dubbio che si farebbe uccidere senza pensarci per difendere il suo adorato padrone.

Griffone belga allevamento

Allevamento Griffone belga, prezzo

Il Griffone belga, l’abbiamo detto, non è diffuso in Italia, ma reperirne un esemplare non dovrebbe essere troppo difficile. L’ENCI non ci segnala allevamenti nostrani, ma potremo sicuramente rivolgerci a quelli belgi o olandesi per comprare un cucciolo. Non conosciamo con certezza il prezzo di un Griffone belga, ma sappiamo per esperienza che queste razze piccole e particolari non sono mai troppo economiche. Al momento dell’acquisto ricordiamoci di verificare il pedigree e il libretto medico del cucciolo.