Kooikerhondje carattere e caratteristiche della razza canina

Kooikerhondje

Parliamo di un cane che probabilmente quasi nessuno ha mai sentito nominare, il Kooikerhondje. Scopriamo chi è, da quale Paese proviene e qual è la sua storia. Descriviamo l’aspetto fisico, ma anche il suo carattere, per capire se è un cane adatto a vivere con noi.

Origini e Storia del Kooikerhondje

Il Kooikerhondje è un cane dalle origini decisamente antiche, ma poco documentate. Di nazionalità olandese, era già raffigurato in diverse opere d’arte nel XVII secolo, opere di artisti fra cui ritroviamo Jan Sten e Jan Vermeer. Nel 1942 la baronessa Van Hardenbroek van Hammersol aveva già iniziato una discreta selezione della razza, interrotta a tempo debito dal secondo Conflitto Mondiale, partendo da un primo esemplare femmina di nome Tommy.

Nel 1966 il Raad van Beheer, una sorta di Kennel Club olandese, aveva riconosciuto provvisoriamente la razza ed aveva iniziato un’opera di convincimento per l’ufficialità della cosa, che avvenne effettivamente nel 1971. A causa delle sue piccole dimensioni il Kooikerhondje venne riconosciuto come cane da compagnia, ma la verità è che si tratta di un cane da cerca, potremmo dire un piccolo Epagneul, specializzato nella caccia all’anatra. In Italia, ma non solo, è quasi totalmente sconosciuto.

Kooikerhondje prezzo

Standard di razza del Kooikerhondje

Il Kooikerhondje è un cane di piccola taglia, con una corporatura idealmente inscrivibile in un quadrato. La linea è snella e armoniosa, ben proporzionata. Un maschio adulto raggiunge un’altezza massima di circa 40 cm, per un peso giusto, né troppo né troppo poco. Il tronco ha una giusta proporzione fra lunghezza e circonferenza, è dritto e sostenuto fino alla groppa piccola e leggermente discesa. Il torace è mediamente largo e ben profondo, le costole cerchiate e piccole e il ventre leggermente rientrato. Il collo è lungo, ben incassato nel torace e dotato di ottima mobilità, non presenta tracce di giogaia.

La testa è cuneiforme, ben cesellata e con un profilo molto delicato. Lo stop è moderato e il muso lungo e piccolo, non appuntito. Il tartufo è ben aperto e nero. Gli occhi hanno un taglio a mandorla e dimensioni regolari, l colore è il bruno scuro e l’espressione pacifica e socievole. Le orecchie sono attaccate sotto la linea dell’occhio, sono larghe alla base e stondate nel finale. Vengono portate basse e morbide ai lati della testa, non devono avere un tono bianco e la punta preferibilmente nera. Gli arti sono di buona lunghezza, con un appiombo perfetto e poggiati su un’ossatura robusta e muscoli visibili.

La coda è attaccata in basso, più ampia alla radice; viene portata orizzontale e vispa, mai arrotolata sul dorso. Di solito è ampiamente frangiata. Il mantello è formato da un denso sottopelo e da un pelo di copertura mediamente lungo, liscio o appena ondulato. Alla vista è ordinato e bene aderente al corpo, al tatto è leggero e setoso. Il colore di base è il bianco, striato di rosso, che può essere in tutte le tonalità fino all’arancione.

Kooikerhondje cuccioli

Cura del cane Kooikerhondje, alimentazione

La salute del Kooikerhondje è buona e non è predisposto a malattie congenite. La sua alimentazione deve essere semplice e bilanciata, di buona qualità. Il pelo va spazzolato almeno due volte a settimana, con particolare attenzione nei periodi della muta.

Kooikerhondje carattere

Carattere del Kooikerhondje

Il Kooikerhondje è un cane da caccia, perfetto per la cerca acquatica. Nel suo lavoro è attento e meticoloso, non mostra mai superficialità o fretta, è veloce, sicuro e di solito risolutivo. Nel tempo è diventato un ottimo cane da compagnia, che sia adatta a qualsiasi ambiente ma che ha ancora bisogno di costante esercizio fisico, fuori e dentro l’acqua. Caratterialmente è dolce, socievole e festaiolo.

Non combina guai, ma non si può dire che passi inosservato; in casa si relaziona bene con tutti, predilige i bambini e gli altri animali, meglio se piccoli. La sua educazione è alla portata di tutti e quasi mai richiede l’intervento di un addestratore professionista.

Kooikerhondje allevamento

Allevamento Kooikerhondje, prezzo

In Italia non ci sono allevamenti riconosciuti dall’ENCI che si occupino del Kooikerhondje, poiché nel nostro paese, come nel resto del mondo, è rarissimo incontrare un esemplare. Nel caso fossimo decisi ad acquistare un cucciolo proprio di questa razza, la cosa migliore sarebbe contattare un allevamento ufficiale olandese, e chiedere tutte le informazioni del caso, a partire dal prezzo.

Ricordiamoci che, soprattutto quando si compra all’estero, bisogna essere certi del cane che si acquista, chiediamo perciò di poter visionare, prima della compravendita, pedigree e libretti medici del cucciolo.