Laika della Siberia orientale carattere e informazioni sulla razza canina

Laika della Siberia orientale

Parliamo di una razza canina totalmente sconosciuta in Italia, il Laika della Siberia orientale. Scopriamo in cosa è diverso dal più noto Laika della Siberia Occidentale e quali sono le sue peculiarità fisiche e caratteriali. Naturalmente come prima cosa proviamo a ripercorrere i tratti della sua storia.

Origini e Storia del Laika della Siberia orientale

Il Laika della Siberia orientale è un cane autoctono russo, e nasce da un incrocio fra altri due Laika naturalmente evoluti sempre in Siberia, parliamo dell’Ewenkie Lamutslen e dell’Amur, successivamente ancora incrociati con altre varietà minori di Laika. La selezione che lo ha visto coinvolto è stata dura e lunghissima. Il risultato è stato un cane perfetto per vivere nella sua terra, ma quasi impossibile da tenere in qualunque altro posto al mondo.

Il suo habitat naturale sono le regioni boscose della Siberia orientale e dell’estremo oriente russo. Il suo lavoro invece (lo scopo preciso per cui è stato sottoposto ad una così dura selezione) è la caccia, di qualunque selvaggina, ma nel tempo si è dimostrato un ottimo cane da tiro e da slitta.

Laika della Siberia orientale prezzo

Standard di razza Laika della Siberia orientale

Il Laika della Siberia orientale è un cane con una corporatura media e molto ben proporzionata, robusta ma non eccessiva. La sua altezza media al garrese misura 66 cm in un maschio adulto, per un peso massimo di 23 kg. Il dorso del Laika si presenta lungo e largo, con una buona struttura ossea e muscolare, così come il torace spalancato e ben disceso. Le anche sono robuste, leggermente discendenti, e il ventre un po’ retratto. Nel complesso le linee sono armoniche e delicate, nessuno stacco improvviso e nessuna spigolosità.

Le zampe sono dritte e lineari, con una buona ossatura tondeggiante e fasci muscolari molto ben disegnati, specialmente nei quarti posteriori, per permettere al cane una grande potenza di traino. La coda ha una lunghezza che raggiunge il garretto, attaccata ad un’altezza media e con una radice molto ampia, più sottile sulla punta. In genere viene portata arrotolata sul dorso o a falce. Il collo ha un ottimo inserimento nel torace e una notevole circonferenza, tendini e muscoli in bella vista e un’ottima mobilità. La testa che sorregge è lupoide, conica e con uno stop non esageratamente marcato. Il muso è allungato ma non sottile, fino al tartufo proporzionato e di colore nero o bruno.

Gli occhi non molto grandi sono ovali e leggermente allungati, di un colore scuro, e con un’espressione attenta e talvolta minacciosa che ricorda fin troppo da vicino quella del lupo artico. Le orecchie sono attaccate sulla parte più alta del cranio e non troppo distanti fra di loro, sono di forma triangolare e appuntite e vengono portate dritte ed estremamente tese. Il pelo è lungo e al tatto risulta molto corposo, duro e talmente serrato che non appare affatto semplice passarci una mano in mezzo. I colori ammessi dallo standard di razza sono il bianco, il nero, il bruno, il grigio e il rosso in ogni loro sfumatura, anche picchiettati o spruzzati di altri colori, oltre al più classico sale e pepe.

Laika della Siberia orientale cuccioli

Cura del cane Laika della Siberia orientale, alimentazione

Non ci risulta che l’East Siberian Laika abbia problemi di salute, e a dimostrarlo la terra ostile in cui vive così rigogliosamente. Il pelo ha bisogno di essere spazzolato con cura e attenzione, soprattutto nel periodo della muta, e l’alimentazione del cane deve essere calorica e proteica, per aiutarlo a tollerare meglio il freddo siberiano.

Laika della Siberia orientale carattere

Laika della Siberia orientale carattere

Il Laika orientale nasce cacciatore, o cane da tiro o ancora da slitta, insomma un cane da lavoro, abituato alla fatica ed alla disciplina. Per questo è diventato un cane autonomo e molto equilibrato, che non ha bisogno praticamente di nulla. Ciò non toglie però la sua allegria innata; nonostante la vita non proprio semplicissima, il clima ostile e il territorio brullo, il Laika manifesta un continuo buonumore che spesso sfocia in veri e propri attachi di allegria. Ha voglia di fare e di giocare, e dimostra di saper convivere ottimamente all’interno di una famiglia, come naturalmente tutti i cani da branco.

Sembra quasi sperfluo dire che il Laika non può essere costretto a vivere all’interno di un appartamento, ma sa essere molto ben educato, e fa volentieri dei giri perlustrativi all’interno della casa senza demolire niente e comportandosi con grande rispetto. Con gli esseri umani non ha problemi relazionali, mentre è noto che tutti i Laika non siano proprio amici per la pelle con altri cani o gatti.

Laika della Siberia orientale allevamento

Allevamento Laika della Siberia orientale, prezzo

Per noi italiani vedere un cucciolo di Laika orientale è un piccolo miracolo, infatti nel nostro Paese non solo non viene allevato da nessuna parte; per la maggior parte di noi è totalmente sconosciuto, al contrario di quello occidentale. Fare un’ipotesi sul prezzo di un esemplare diventa quindi impossibile; ma dati gli standard altissimi a cui deve rispondere e la selezione estenuante a cui viene tuttora sottoposto, immaginiamo che non sia proprio economico..

In ogni caso prima di provare a prenderne uno, è bene riflettere sul fatto che il Laika è un cane abituato ad un certo clima. Che cosa ne sarebbe di lui nelle nostre estati afose, ad esempio? O nelle città super affollate, lontanissime dallo stereotipo siberiano? Un cane non è un gioco, e prima di acquistarne uno, sarebbe giusto riflettere e chiederci se davvero lui vorrebbe essere acquistato da noi, e magari volgere lo sguardo verso razze canine più consone alle nostre possibilità..