Komondor carattere e informazioni sul cane pastore ungherese

komondor

Conosciamo meglio il Komondor, un pastore ungherese davvero straordinario! Scopriamo le sue origini e le caratteristiche che lo contraddistinguono, il suo carattere e lo standard di razza del cane komondor.

Origini e Storia del cane Komondor

Il Komondor è una razza canina ungherese di origini antichissime, talmente lontane nel tempo che non ci è possibile ripercorrerle. Secondo alcune fonti arrivate ai giorni nostri, la razza approdò in Ungheria insieme ai primissimi gruppi di nomadi provenienti dall’oriente, che utilizzavano questi grandi cani non solo per governare i pascoli di bestiame, ma anche come validissimi alleati nei combattimenti che servivano a salvar loro la vita.

Stiamo parlando della fine dell’XI secolo, ma diversi esperti sono più che convinti che la razza ungherese risalga a molto prima. La sua discendenza dai grandi mastini Tibetani non ha mai avuto nessun riscontro. Il primo standard di razza che riguardava il cane Komondor è stato redatto nel 1920; da allora la notorietà di questa razza crebbe arrivando anche oltre oceano, fino agli Stati Uniti d’America.

cane komondor

Standard di razza del cane Komondor

Il Komondor è un cane di grossa taglia, che può arrivare a pesare 60 kg per un’altezza di 80 cm al garrese in un maschio adulto. La sua corporatura molto ben proporzionata, può essere definita quanto meno massiccia; la muscolatura ricopre interamente busto ed arti rendendo imponente il suo aspetto, ma in nessun modo esagerato. Le zampe lunghe sono agili e ben piantate allo stesso tempo; la coda ha un’attaccatura bassa e viene portata morbida, con un finale orizzontale. Il collo muscoloso sorregge una testa perfettamente in linea con il corpo, sfinata e ben proporzionata.

Lo stop del muso è ben visibile, gli occhi orizzontali sono marroni e grandi, espressivi e molto attenti. Le orecchie hanno una grandezza media, pendono ai lati del cranio e hanno la forma di una U. Naturalmente la peculiarità di questo pastore ungherese è il pelo rasta, lunghissimo e molto fitto. Il mantello è formato da un soffice sottopelo, sovrastato da corde di pelo rigorosamente bianche che possono arrivare fino a terra.

pastore ungherese komondor

Cura del cane Komondor

La sua mole e la struttura ossea rendono facilmente intuibile la buona salute del cane Komondor, che non ha bisogno di attenzioni particolari se non per il pelo; anche se, una volta createsi le “corde”, necessita di non più di una normale tolettatura costante e frequente, e di un occhio di riguardo verso la difesa dai parassiti, che trovano in quel mantello così folto un ottimo luogo per proliferare.

komondor carattere

Cane Komondor carattere

Il Komondor ungherese è un cane molto affettuoso e legato al suo padrone, nonché alla sua famiglia in generale, a patto che vi sia abituato fin da cucciolo. La sua lealtà è impressionante e il suo coraggio estremo viene fuori ogni qualvolta ha la sensazione che il suo padrone si trovi in pericolo. La qualità più sviluppata del cane ungherese pare sia l’obbedienza, si dice infatti che, anche durante i combattimenti in cui veniva impiegato tanto tempo fa, non esitasse ad eseguire un ordine del suo padrone neanche per un secondo durante la lotta.

Ad oggi è un ottimo cane da compagnia, adatto a chiunque abbia uno spazio aperto in cui farlo vivere; nonostante l’amore che nutre per la sua casa, il Komondor preferisce vivere in pianta stabile all’aria aperta, dove è libero di muoversi e sfogarsi senza che la sua costituzione imponente crei danni o problemi. La sua indole e la discendenza da cui proviene lo rendono un ottimo cane da guardia, oltre che da compagnia; affidabile e leale, paziente con i bambini e diffidente con gli estranei, quanto basta per rimanere in disparte ad osservare quel che succede intorno a lui, fintanto che percepisce il segnale di non pericolo.

Il suo aspetto atipico lo rende un cane simpatico a prima vista, e il suo carattere non lo smentisce affatto, nonostante da adulto sviluppi un carattere quieto e silenzioso, senza eccessi. Non mostra mai segni di iperattività, né di depressione d’altro canto; l’equilibrio che possiede lo rende un cane adatto a tutte le famiglie e le esigenze.

allevamento komondor

Allevamento Komondor

Il cucciolo di Komondor è un soffice mucchietto di riccioli bianchi, ancora molto lontani dai dread che avrà da adulto. Anche il suo carattere quieto e silenzioso è ancora lontano, infatti il piccolo cane Komondor è un giocherellone infaticabile, allegro e rumoroso. L’educazione che avrà da piccolo, seppure molto semplice, sarà fondamentale per renderlo un adulto equilibrato e dal solido carattere.

In Italia ci sono allevamenti specializzati in questa razza ungherese; il prezzo di un Komondor è di circa 1000 euro, una cifra importante per cui è giusto pretendere sempre certificati medici e pedigree.