Riesenschnauzer carattere e informazioni sullo Schnauzer gigante

Riesenschnauzer

Parliamo del Riesenschnauzer, il bellissimo Schnauzer gigante. Conosciamo il suo carattere incentrato sull’individualismo e sull’amore per la sua famiglia, e ripercorriamo tutta la sua storia fin dalle origini.

Origini e Storia del Riesenschnauzer

Il Riesenschnauzer non è altro che lo Schnauzer gigante, e deve il suo nome all’aspetto fisico caratteristico, infatti con il termine Shnauzer in Baviera venivano indicati i baffi, o mustacchi. Per arrivare alle sue origini bisogna partire dal pastore del Tirolo, o dal bovaro delle Fiandre che, entrambi incrociati con lo Schnauzer medio, nel 1880 diedero vita alla nuova razza canina. Inizialmente il Riesenschnauzer era il cane dei macellai e dei birrai di Monaco di Baviera, ma si espanse velocemente in tutta la Germania e successivamente anche all’estero.

Venne mostrato per la prima volta nel 1922, ad un’esposizione canina che era in corso all’Aia. Il consenso alla razza fu generale, e seppure all’inizio veniva utilizzato come guardiano e protettore delle mandrie, forte della sua predisposizione alla difesa, ben presto divenne un fedele e validissimo aiuto per l’esercito tedesco. Ad importarlo in Italia fu Giuliano Crippa, che decise di portarne alcuni esemplari in un allevamento vicino a Milano e diede il via ad una vera e propria selezione, che prese il nome di Diavoli Neri. L’ultima modifica allo standard di razza apportata dalla FCI risale al 2000.

cuccioli schnauzer gigante

Standard di razza Riesenschnauzer

Il Riesenschnauzer è un cane di taglia grande, che misura un’altezza media di 70 cm al garrese per un peso approssimativo di 45 kg (spesso superati); naturalmente parliamo di un maschio adulto. Il tronco dello Schnauzer gigante ha la forma di un quadrato, senza eccessi nè stacchi netti; linee rette e perpendicolari che mettono in evidenza lo sviluppo muscolare e la struttura ossea più che notevole. Le zampe sono visivamente dritte, assolutamente in appiombo, e sono sviluppate in lunghezza, snelle ma solide. La coda ha un’attaccatura molto alta e viene portata sollevata con la forma di una sciabola; fin troppo spesso viene però amputata all’altezza della terza vertebra.

Il collo è forte e robusto, la posizione è quella tipica dello Schnauzer, sbilanciato in avanti con il muso sporto in fuori. La testa è comune a tutte le taglie di Schnauzer, imponente e di notevoli dimensioni, presenta uno stop nettamente marcato che dà il via al muso robusto fino alla fine. Il tartufo è grande e aperto, rigorosamente nero. Gli occhi hanno una forma ovale e sono posizionati distanti fra loro, il colore è scuro e l’espressione indagatrice. Le orecchie sono attaccate alte e hanno la naturale forma di una V e vengono portate rivolte all’ingiù; di solito sono amputate a formare un triangolo portato eretto sul cranio.

Il mantello è composto da un fitto e lanoso sottopelo più un pelo di copertura definito a fil di ferro a causa della sua durezza e consistenza, quasi spinosa. La sua peculiarità principale è la folta barba, accompagnata da baffi e sopracciglia quantomeno notevoli. I colori ammessi sono il total black e il sale e pepe.

schnauzer gigante

Cura del cane Riesenschnauzer, alimentazione

La salute dello Schnauzer gigante è ottima, fatta eccezione per la predisposizione che accomuna tutti i cani di taglia grande: quella verso la displasia dell’anca e del gomito. Per quanto riguarda la tolettatura, il cane tedesco ha bisogno dello stripping almeno tre volte l’anno, e di “aggiustatine” alla barba molto più spesso. L’alimentazione del Riesenschnauzer deve essere varia ed equilibrata, di buona fattura.

schnauzer gigante carattere

Riesenschnauzer carattere

Il Riesenschnauzer è un cane fondamentalmente individualista, che non riesce a riconoscere un soggetto alfa che non sia lui stesso, a meno che non abbia un padrone in grado di predominare caratterialmente la sua innata autostima, naturalmente senza mai usare metodi violenti che, peraltro, il cane non potrebbe mai tollerare. In realtà il cane tedesco è un perfetto mix di equilibrio psico fisico e lealtà sconfinata verso il suo padrone e tutta la sua famiglia, per cui darebbe la vita senza il benchè minimo dubbio.

Il carattere dello Schnauzer gigante è aperto e giocoso, socievole anche troppo; ma sempre pronto a cogliere anche il più insignificante atteggiamento intimidatorio verso un componente della sua famiglia. Con i bambini gioca amabilmente e pare rendersi perfettamente conto della sua imponente mole. La sua educazione è semplice poiché già per natura il Riesenschnauzer sa comprendere ed eseguire alla perfezione gli ordini imposti. Ad oggi è utilizzato come aiuto nelle forze dell’ordine del suo paese, e come ottimo elemento della pet therapy anche qui in Italia.

allevamento Riesenschnauzer

Allevamento Riesenschnauzer, prezzo

Lo Schnauzer gigante fin da cucciolo mostra un tipo di gioco che non prevede atteggiamenti prevaricatori né sottomessi; questo perchè non conosce la gerarchia e questa sarà l’unica difficoltà da scavalcare durante il suo allevamento. Ma se verrà educato con tanta coerenza e regole ferme che facciano intendere qual è il giusto gioco di ruoli; il cucciolo di Riesenschnauzer sarà uno degli amici più intelligenti, fra umani e non, che avremo il piacere di incontrare.

Proprio a causa del suo carattere geniale e valido; il prezzo di uno Schnauzer gigante non è mai inferiore agli 800 euro e può arrivare anche a 1.300 euro. A patto però che in ogni caso sia correlato di tutti i documenti e certificati che riguardano il suo stato di salute e purezza.