Rottweiler carattere e informazioni sulla razza canina

rottweiler

Parliamo di uno dei cani più famosi e controversi al mondo: il Rottweiler. Raccontiamo la sua storia fin dalle origini, descriviamone lo standard di razza e conosciamo meglio il carattere che lo contraddistingue.

Origini e storia del Rottweiler

Il Rottweiler è un cane di nazionalità tedesca che appartiene al gruppo dei molossoidi, e come tutti i molossoidi ha origini lontanissime legate al Mastino tibetano. Già ai tempi dell’antica Roma i mastini erano utilizzati come guardiani e pastori di mandrie e legionari durante le traversate montane; e a guardia dei legionari romani c’erano proprio i progenitori del Rottweiler, che al loro seguito giunsero fino in Germania, e più precisamente a Rottweil, Wurtemberg, considerata oggi città natale del cane tedesco.

In un certo senso la sua fortuna fu proprio quella di provenire da una città che di lì a poco sarebbe diventata uno dei centri nevralgici del commercio, e di essere notato da allevatori e commercianti di tutto il mondo; i quali non faticarono a valutare le spiccate qualità della razza. Iniziarono gli addestramenti per rendere il Rottweiler, già guardiano per natura, protettore delle mandrie in movimento, delle carni da macello e perfino del denaro, che veniva legato al collo degli esemplari più minacciosi.

All’inizio del XX secolo il trasporto di bestiame a piedi divenne proibito, e il Rottweiler, rimasto disoccupato, arrivò a rischiare l’estinzione. Fortunatamente la razza era già famosa, e gli appassionati non persero tempo nel formare dei club e redigere lo standard di razza, ottenendo il riconoscimento ufficiale nel 1904. Successivamente, grazie alla prestanza fisica e all’intelletto più che sviluppato, venne richiesto come aiuto per la Polizia, sancendo definitivamente un successo ed un’espansione già annunciati.

rottweiler prezzo

Standard di razza del Rottweiler

Rispetto al Rottweiler allevato dai romani, la razza odierna presenta delle importanti differenze, a partire dal collo asciutto e senza tracce della giogaia che un tempo presentava. Anche le proporzioni fisiche sono cambiate, rendendo l’andatura del cane più stabile; non ultimo è stato eliminato il sottopelo che spuntava spesso in macchie più chiare, impedendo al manto focato di mostrarsi in tutta la sua bellezza. Ad oggi il Rottweiler è comunque un cane di taglia grande, superiore alla media, se non nell’altezza certamente nella fisicità. Un maschio adulto raggiunge un’altezza di quasi 70 cm al garrese, per un peso di ben 50 kg. Visivamente mostra potenza, vigorosità assoluta.

Il torace spalancato e profondo è incredibilmente possente, il dorso dritto e leggermente allungato rispetto all’altezza, fino alla groppa robusta e ben tesa. Il collo ha una circonferenza un po’ inquietante, ed è inserito alla perfezione nel torace, come abbiamo detto niente giogaia e tanti muscoli. Gli arti hanno una lunghezza proporzionata e sono bene in appiombo. Sui quarti posteriori sono evidenti muscoli elastici e tendini tesissimi. La coda è attaccata all’altezza della spina dorsale, un tempo veniva amputata e portata orizzontale, ad oggi la legge fortunatamente lo vieta. La testa del cane è grande, imponente e leggermente allungata. Lo stop è netto e ben definito, il muso possente e la presa del morso non lascia scampo.

Il tartufo è grande e aperto, di colore nero; gli occhi sono relativamente piccoli, con un taglio leggermente orientale e di colore scuro, l’espressione profonda e seria. Le orecchie sono attaccate in alto, molto distanti fra di loro. Di forma triangolare e non molto grandi, vengono portate pendenti ai lati della testa, ma sempre leggermente sollevate. Il pelo è corto e folto, mediamente lungo; al tatto è duro e spesso, molto compatto. Il colore ufficiale è nero con focature nette di colore fulvo, posizionate su occhi, guance, muso e su alcune parti del corpo.

rottweiler cuccioli

Cura del cane Rottweiler, alimentazione

La salute del Rottweiler è perfetta e non presenta nessuna patologia congenita. Per quanto riguarda l’alimentazione è bene farsi consigliare dal veterinario di fiducia; soprattutto durante il periodo di crescita, quando il giovane esemplare ha bisogno di un elevato apporto di calcio. Il pelo si pulisce facilmente e va spazzolato almeno una volta a settimana.

rottweiler carattere

Carattere del Rottweiler

Lo standard di razza definisce il Rottweiler come un cane obbediente, calmo, facilmente addestrabile e completamente, indissolubilmente fedele al suo padrone. Anche molto coraggioso, dinamico nonostante la mole e indipendente. Insomma il cane perfetto, sulla carta. Non bisogna dimenticare, però, che il Rottweiler è un guardiano, legato quasi morbosamente alla sua famiglia e alla sua casa; questo significa che un’intrusione troppo esuberante nella sua vita potrebbe costare carissima. Bisogna tener conto che parliamo di 50 kg di muscoli potenti, tesi a difendere tutto ciò che è suo, cose e persone.

Le reazioni del cane sotto stress o che percepisce un pericolo fondato per la sua famiglia potrebbero essere incontrollate. Per quanto riguarda i bambini, va detto che per natura il Rottweiler mostra una predisposizione ad interagire con loro; così come non dimostra problemi a relazionarsi con animali più piccoli, a patto che venga educato fin da piccolo. Il problema si pone considerando la mole fuori misura, e il fatto che un bambino potrebbe avere un atteggiamento incoscientemente pericoloso, e il cane potrebbe reagire. Insomma, nonostante lo standard e la certezza che un Rottweiler ben addestrato sia un cane buono, noi vogliamo una volta di più raccomandare di non lasciare mai, in assoluto mai, un bambino piccolo insieme ad un cane di questa taglia senza l’attenta supervisione di un adulto.

Il Rottweiler vive bene in casa, ama stare al caldo e in compagnia della famiglia, ed è perfettamente in grado di imparare ed eseguire i comandi del suo padrone. Lasciarlo da solo troppo a lungo, o trascurarlo in generale, potrebbe non essere una buona idea. Per quanto riguarda l’addestramento del rottweiler, seppure abbiamo detto che si educa facilmente, è consigliabile chiedere fin dai primi mesi di vita l’aiuto costante di personale specializzato; per evitare che un cane, che può tranquillamente essere il compagno affettuoso e docile di una vita, si trasformi in una macchina da guerra ingestibile solo perchè educato nel modo sbagliato.

allevamento rottweiler

Allevamento Rottweiler, prezzo

Il Rottweiler è un cane che ha bisogno fin da subito di imparare a socializzare con le persone ma anche con gli altri animali. Il suo padrone deve essere più che disposto a portarlo fuori più volte al giorno per soddisfare il suo bisogno di mantenersi in forma. Inoltre deve poterlo alimentare nel modo giusto e deve avere coscienza dell’animale che possiede; mettendolo in sicurezza con museruola e guinzagli adeguati alla mole e alla potenza del cane ogni volta che la situazione lo richiede.

In Italia, come in tutto il mondo, il Rottweiler è una razza molto diffusa, è possibile trovare esemplari anche a costi bassi, ma non ci garantiranno né la purezza né lo stato di salute del cucciolo, e in questa razza più che mai è una cosa da cui non possiamo prescindere. Orientiamoci quindi su prezzi compresi fra i 600 e i 1.000 euro, e teniamo conto, prima di acquistarlo; del costo di mantenimento del cane fra alimentazione, cure, addestramento e necessità varie.