Samoiedo carattere e caratteristiche della razza canina

Samoiedo

Parliamo del Samoiedo, una meraviglia della natura per noi non del tutto sconosciuta. Scopriamo chi è e da dove viene, quali sono le sue abitudini e quali le sue attitudini. Ripercorriamo la sua storia e arriviamo fino all’attuale standard di razza.

Origini e Storia del Samoiedo

Il Samoiedo è un meraviglioso cane originario della Russia del Nord e della Siberia; deve il suo nome ad un termine ormai obsoleto che indicava il popolo dei Nenci, e che venne abolito subito dopo la Rivoluzione di ottobre perchè considerato offensivo. Il caso volle però che a quel tempo già molti esemplari fossero stati esportati in America con il loro nome originario, che rimase tale.

Il Samoiedo è un cane che esiste nelle fredde terre siberiane forse da sempre; accompagnando i contadini e i pastori di renne nelle loro transumanse. A renderlo indispensabile è sempre stato il suo coraggio come guardiano, ma anche il suo foltissimo pelo, con cui teneva al caldo i pastori durante le gelide notti artiche.

A differenza della razza che conosciamo oggi, il Samoiedo in origine era un cane totalmente nero. Dobbiamo il suo attuale colore candido ai coniugi brittannici Kilburn-Scott, che nel 1896 presero alcuni cuccioli e decisero di dedicare tutte le loro energie ad un’accurata selezione per creare una varietà candida da utilizzare come cane da esposizione e da show. Roland Amundsen, uno degli esploratori che portò il cane oltre oceano, possedeva una femmina di nome Etah; insieme a lei fu il primissimo uomo a mettere piede al polo sud!

Samoiedo cuccioli

Standard di razza Samoiedo

Il Samoiedo è un cane, che rientra nella media taglia, che fa parte del gruppo degli Spitz, e fra questi è sicuramente uno dei più notevoli. La sua altezza è di circa 56 cm al garrese in un maschio adulto, per un peso approssimativo di 30 kg. Le femmine sono sensibilmente più piccole, e arrivano a pesare anche 10 kg in meno. L’aspetto del cane siberiano è possente e sicuro, a dimostrarlo a colpo d’occhio è il torace espanso e profondo, il tronco mediamente lungo e robusto e il dorso ampiamente ricoperto di muscoli.

Le zampe sono dritte, dotate di un’imponente ossatura, e ad avallare il tutto fasci muscolari ben visibili. La coda è attaccata ad un’altezza media ed è a spazzola, viene portata arrotolata sul dorso oppure bassa fra le zampe. Il collo notevole ha un inserimento perfetto nel torace e una buona mobilità, la testa che sostiene è cuneiforme e di buone dimensioni. Il cranio piatto termina in uno stop pronunciato, da cui parte un muso appuntito ma non sottile, fino al tartufo nero.

Le labbra hanno una particolare inclinazione verso l’alto che regala al cane una sorta di simpatico sorriso. Gli occhi sono mandorle scure che spiccano in mezzo a tutto quel bianco, e che mantengono sempre un’espressione attenta e curiosa. Le orecchie hanno la forma di un triangolo con le punte arrotondate, di dimensioni ridotte, portate dritte sulla parte più alta del cranio.

Il mantello è indubbiamente una peculiarità del Samoiedo; formato da un sottopelo fitto e bianco e ricoperto da un pelo di copertura denso e dritto. Quest’ultimo è mediamente lungo e più notevole intorno a collo e testa dove forma una folta criniera bianca. I colori ammessi sono il bianco candido, il bianco e le tenui gradazioni fino al biscotto.

Samoiedo prezzo

Cura del cane Samoiedo, alimentazione

La salute del Samoiedo è ottima, temprata da una vita passata al freddo russo. Il suo mantello deve essere particolarmente curato con l’aiuto di mani esperte, soprattutto negli esemplari da esposizione, e per far sì che le condizioni del pelo siano sempre ottimali è bene seguire da vicino la dieta del cane, in modo da assicurargli il giusto apporto proteico e calorico.

Samoiedo carattere

Carattere Samoiedo

Il Samoiedo è un grande cucciolone bianco, che fa della sua famiglia la sua unica ragione di vita. Il suo carattere docile ed esageratamente amichevole non lo rende certo un buon cane da guardia, ma nessuno lo batte come amico e cane da compagnia. Adora il contatto umano, stringe con le persone della sua famiglia un rapporto intenso basato sulla totale fiducia e sul più assoluto rispetto, con i bambini poi il suo legame è quasi commovente. Questo lo rende un cane insostituibile, che però comporta un bisogno molto alto di attenzioni, il Samoiedo è un cane che non può essere lasciato solo a lungo, soffre terribilmente la solitudine e il senso di abbandono, il bisogno di coccole e affetto che ha è pari solo all’amore che rende alla sua famiglia.

Con gli estranei è fin troppo socievole e non mostra in nessun caso tracce di aggressività. Tutto questo però non lo rende un cane adatto a tutti, infatti sembra che la razza canina russa sia particolarmente testarda e dispettosa; a tratti disubbidiente, ha bisogno di essere educata con modi decisi e tanta coerenza. Va valutato inoltre che il Samoiedo vive preferibilmente in giardino e ha bisogno di uscire spesso, sia per fare attività fisica che per interagire con il suo padrone.

Samoiedo allevamento

Allevamento Samoiedo, prezzo

Non credo si possa resistere alla bellezza di un cucciolo di Samoiedo; ma prima di farci incantare da un gomitolo di zucchero filato, bisogna essere sicuri che sia il cane più adatto a noi. La sua vitalità infatti richiede tempo ed energie da parte di un padrone che non può assentarsi troppo spesso da casa.

La sua educazione deve essere basata su regole ferme e imprescindibili; talvolta sostenuta da personale esperto. Comprare un cucciolo di Samoiedo in Italia può avere il costo non indifferente di 800-1.000 euro, ed è molto importante che questo comprenda certificati medici e pedigree del piccolo.