Segugio Della Transilvania carattere e informazioni sul cane Erdélyi Kopó

Segugio della Transilvania

Conosciamo una razza canina ungherese a noi poco nota: il segugio della Transilvania. Scopriamo chi è e quale storia lo ha portato fino ai nostri giorni; analizziamo le sue caratteristiche fisiche e quelle comportamentali.

Origini e Storia del segugio della Transilvania

Il segugio della Transilvania, o Erdélyi Kopò, è un cane che ha radici ungheresi poco chiare per non dire sconosciute. Pare che sia una razza molto antica, nata dall’incrocio fra cani magiari e polacchi. Il culmine della sua fama lo toccò nel medioevo, periodo in cui veniva considerato il cane da caccia prediletto dalla nobiltà. Durante lo sviluppo dell’agricoltura, il suo habitat fu spinto fino all’entroterra dei monti Carpazi, e a causa delle necessità ambientali si svilupparono due varietà di Kopò, quella grande e quella piccola.

Il grande cane della Transilvania cacciava prede del calibro di un bufalo o di un orso, mentre il piccolino era specializzato nella piccola selvaggina. Al principio del XX secolo il segugio ungherese fu quasi estinto e rischiò di sparire anche durante la Rivoluzione Industriale. Ad oggi è ben diffuso in Ungheria e Romania, ma quasi sconosciuto nel resto del mondo.

Erdélyi Kopó

Standard di razza segugio della Transilvania

La varietà più piccola del segugio della Transilvania misura un’altezza media di 50 cm al garretto, mentre quella più grande arriva a 65 cm. In generale è un cane molto ben proporzionato, con un’ottima ossatura e muscoli possenti. Il torace è aperto e profondo, le costole cerchiate, il dorso dritto fino alle anche snelle ma ben strutturate. Le zampe sono dritte e in appiombo con il terreno e i piedi chiusi hanno una buona presa sul terreno. I muscoli sono ben sviluppati soprattutto nei quarti posteriori, l’ossatura è tonda e leggera. Il collo ha una buona circonferenza e un ottimo inserimento nel torace. Viene portato leggermente inarcato.

La coda è inserita bassa e viene portata morbida, con il finale incurvato verso l’alto. Durante le battute di caccia viene arrotolata sul dorso. La testa è di media grandezza, il cranio è piatto fra le orecchie e il muso robusto. Lo stop è moderato, decisamente notevoli le mascelle potenti e poderose; il tartufo è grande con narici spalancate, sempre di colore nero. Gli occhi sono ovali e posizionati leggermente obliqui; il colore è molto scuro, l’espressione profonda e sveglia. Le orecchie del cane sono attaccate all’altezza degli occhi; la radice e il finale arrotondato sono piuttosto stretti, mentre al centro si allargano. Vengono portate basse e aderenti al cranio, in fase di allerta sono leggermente sollevate.

La pelle è ben tirata, non forma pieghe sul corpo né giogaia sotto il collo. Il mantello segna una differenza fra le due varietà di segugio; quello più piccolo ha un pelo corto, liscio, aderente al corpo e brillante alla vista. La varietà più grande invece, ha un folto sottopelo e un pelo di copertura più lucido ma anche più corposo e ruvido. Il piccolo Kopò ha un pelo rosso bruno, che schiarisce in prossimità delle estremità, e può presentare piccole macchie bianche su fronte, piedi e petto. Il grande Kopò è nero, possono esserci macchie focate e una macchia bianca sulla pettorina e sul finale della coda.

Segugio della Transilvania prezzo

Cura del segugio della Transilvania, alimentazione

La salute del segugio della Transilvania è buona, non richiede cure particolari e non è predisposto a malattie di sorta. Se ben allevato e alimentato con una dieta varia e ben bilanciata, di ottima qualità, è un cane longevo e molto robusto. Il pelo va spazzolato di frequente, specie quello dell’esemplare più grande.

Segugio della Transilvania carattere

Carattere del segugio della Transilvania

Coraggioso, tenace e sicuro di sé, l’Erdélyi Kopó è un perfetto cane da caccia, una garanzia per il suo padrone. La sua particolarità è quella di segnalare la preda con un acuto lamento, peculiarità curiosa di questa razza canina. Ma oltre a questo, il cane ungherese è anche un ottimo compagno per la vita, leale ed affettuoso con la sua famiglia. Si educa facilmente, mostra grande intelligenza e versatilità.

Non ha problemi a manifestare i suoi sentimenti con effusioni e scodinzolamenti vari, si mostra un amico premuroso ma sa essere anche un guardiano attento e vigile. Si relaziona bene con i bambini, tollera gli sconosciuti se percepisce che lo fa anche il suo padrone e si adatta a vivere con altri animali. Il legame che stabilisce con il suo padrone, il suo compagno di vita, è forte e radicato nel profondo, il segugio della Transilvania non esiterebbe un attimo a rischiare la sua vita per salvare quella del suo amico umano.

Segugio della Transilvania allevamento

Allevamento del segugio della Transilvania, prezzo

L’ENCI segnala un solo allevamento italiano che tratta, fra le altre, la razza del segugio dell’Ungheria, si trova a Cosenza. Per avere informazioni sui costi di un esemplare è necessario contattare proprio l’allevamento in questione, per capire se in quel momento c’è disponibilità di cuccioli e fare tutte le domande del caso.