Segugio dell’Istria a pelo duro carattere e caratteristiche della razza canina

Segugio dell'Istria a pelo duro

Parliamo della seconda varietà del segugio dell’Istria, ovvero il segugio dell’Istria a pelo duro. Scopriamo cosa lo differenzia dal segugio dell’Istria a pelo raso e conosciamo meglio il carattere e lo standard di razza di questa bellissima razza canina.

Origini e Storia del segugio dell’Istria a pelo duro

Il segugio dell’Istria a pelo duro ha una storia che chiaramente collima con quella del segugio dell’Istria a pelo raso, con la differenza che nel suo caso non solo non esiste nessun documento, ma neanche un’iconografia a rappresentarlo, poiché nei tempi andati non si apprezzavano i cani dall’aspetto irsuto. Per fortuna fu Lanska a descrivere accuratamente l’aspetto di questa razza nel 1896! Già nel 1905 si registrava una buona compravendita di questi cani, conosciuti come “Barbini”, nelle zone dell’Istria e più precisamente nelle regioni di Pazin e Buzet.

Purtroppo della sua storia non c’è molto altro che possiamo raccontare, sappiamo però che durante il primo conflitto mondiale il segugio dell’Istria a pelo duro rischiò seriamente l’estinzione, e riuscì a salvarsi solo grazie ad un colpo fortuito; pare infatti che casualmente alcuni esemplari fossero già stati inseriti nel Kennel Club Croato, e fu da lì che si potè ripartire per una selezione. Nel 1948 la FCI riconobbe la razza, e nel 1969 venne stilato il primo standard ufficiale.

Segugio dell'Istria a pelo duro allevamento

Standard di razza del segugio dell’Istria a pelo duro

Il segugio dell’Istria a pelo duro è un cane di taglia media molto ben proporzionato, asciutto e solido nell’aspetto. Un maschio adulto misura un’altezza massima al garrese di 52 cm per 24 kg di peso; una femmina poco meno. La testa del cane è allungata e stretta, il cranio piccolo si interrompe con uno stop discretamente visibile subito prima del muso lungo e dritto, non appuntito. Il tartufo è di ragionevole grandezza, nero nel colore. Gli occhi sono grandi ed espressivi, mai sporgenti né infossati; il colore è molto scuro e sono parzialmente ombreggiati da sopracciglia cespugliose.

Le orecchie sono attaccate all’altezza degli occhi, la parte mediana è più larga della base e del finale stondato. Vengono portate basse, aderenti alla testa. Il collo è lungo e muscoloso, ben eretto e dalla posizione fiera. Il tronco è lungo e dritto, la groppa appena discendente e i fianchi regolari. Il ventre potrebbe mostrare un accenno di rientranza. Le zampe sono lunghe, in appiombo con il terreno. I muscoli sono ben distribuiti su tutto il corpo, particolarmente insistenti nei quarti superiori degli arti, nell’insieme non eccessivi. La coda è attaccata mediamente alta, la radice è ampia mentre la parte finale più sottile. Viene portata bassa, con la punta ricurva verso l’alto.

Il mantello è formato da un folto sottopelo, particolarmente abbondante nella stagione più fredda, e da un pelo di copertura la cui lunghezza varia dai 5 ai 10 cm. Il pelo è dritto, non ondulato né arricciato, disordinato e al tatto molto ruvido. Il colore di base è il bianco candido, sono presenti macchie arancioni a coprire le orecchie e sparse in modo disordinato sul resto del corpo.

Cura del segugio dell’Istria a pelo duro, alimentazione

La salute del segugio dell’Istria a pelo duro è ottima, non presenta predisposizioni a malattie congenite e non richiede più dei soliti controlli di routine. La sua alimentazione deve essere di ottima fattura, ma comunque semplice e senza aggiunta di integratori artificiali.

Il pelo va spazzolato e cardato spesso, preferibilmente con l’aiuto di un toilettatore, almeno saltuariamente, che possa districare con cura nodi o intrecci che possano risultare dolorosi per il cane.

Segugio dell'Istria a pelo duro carattere

Carattere del segugio dell’Istria a pelo duro

Il segugio dell’Istria a pelo duro è un ottimo cacciatore che ama muoversi in coppia o in muta, soprattutto fra roveti e dirupi. La sua specialità è la caccia alla volpe e alla lepre, ma è perfetto anche per seguire piste di sangue. In famiglia è docile e affettuoso, socializza bene ed è ben disposto verso i bambini.

Con il suo padrone è obbediente e mostra coraggio, ma ha un carattere che non ama essere sottomesso. Utilizza moltissimo la voce, motivo per cui non è consigliato come cane da appartamento, e comunque non si riuscirebbe a tenerlo chiuso fra quattro mura.

Allevamento del segugio dell’Istria a pelo duro, prezzo

Il segugio dell’Istria a pelo duro è un cane che si educa con semplicità, con le buone maniere e con la logica. La socializzazione è molto importante, anche se già nella sua natura è presente la predisposizione a collaborare con altri cani.

In Istria e nei paese limitrofi alla Croazia è molto ben diffuso, purtroppo per noi invece in Italia ancora no. Se volessimo acquistare un cucciolo potremmo senz’altro rivolgerci ad un allevamento locale.