Segugio Posavatz carattere e info sul segugio della valle della Save

Segugio Posavatz

Parliamo del segugio Posavatz, una razza canina croata davvero rara nel nostro Paese. Scopriamo le sue caratteristiche fisiche e comportamentali, e accenniamo alla sua storia, quasi sconosciuta.

Origini e Storia del segugio Posavatz

Il segugio Posavatz è un cane dalle lontanissime origini croate, probabilmente una razza autoctona, in base agli studi condotti dai più appassionati esperti, ma con una storia quasi del tutto sconosciuta. Non è possibile collocarlo in uno spazio temporale preciso, né affermare con sicurezza che non sia il frutto di un qualche incrocio più o meno voluto, questo perchè non c’è una sola immagine, testimonianza o scrittura che ci permetta di avere notizie certe.

Tutto ciò che sappiamo è che nel 1955 la razza venne registrata dalla FCI con il nome di segugio del bacino di Kras, e venne stilato uno standard di razza definitivo. Ad oggi lo standard è stato rivisitato e anche il nome è stato sostituito, attualmente infatti il suo nome è segugio di Posavatz o segugio della valle della Save. Altra cosa certa è che, fin da quando ne hanno memoria gli abitanti della Croazia, il Posavatz è sempre stato utilizzato come cane da caccia alla lepre o al cinghiale.

segugio Posavatz prezzo

Standard di razza segugio Posavatz

Il Posavatz è un robusto cane di taglia media, con una struttura che potrebbe idealmente rientrare in un rettangolo, muscoli ben sviluppati e ossatura solida e stabile, ma leggera. La sua altezza media, secondo lo standard, è di 50 cm al garrese in un maschio adulto, con un peso proporzionato. Il tronco del cane è mediamente lungo e ben impostato, dritta la linea dorsale fino alla groppa moderata.

Il torace è profondo e non troppo aperto, il ventre un po’ retratto, accompagnato da costole cerchiate. La coda presenta una radice molto ampia e un finale sfinato, tesa arriva all’altezza del garretto; in genere viene portata a sciabola ed è ricoperta da un soffice pelo che può formare anche una spazzola inferiore.

Le zampe hanno una lunghezza adeguata alla corporatura, perfettamente dritte e ben strutturate. La muscolatura, che ricopre indistamente tutte le parti del corpo, è ottimamente sviluppata e soda, e conferisce al cane una impronta possente e sicura.

Il collo ha un buon inserimento nel torace e una lunghezza proporzionata, leggermente inarcato e abbondante di tendini e muscoli evidenti. La testa che sorregge è tipicamente braccoide, il cranio appena schiacciato lascia il giusto spazio fra le orecchie, lo stop è moderato e dà inizio al muso dritto e allungato, non sfinato e corposo fino al tartufo, bene aperto e nero.

Gli occhi sono grandi e posizionati ad una media distanza fra loro, il colore dell’iride è scuro e l’espressione franca e aperta. Le orecchie sono attaccate ai lati del cranio, molto sottili, hanno la punta arrotondata e vengono portate basse, schiacciate contro la testa. La pelle su tutto il corpo è elastica, ma relativamente morbida.

Il mantello è lungo non più di 2-3 centimetri, regolare e molto abbondante, aderente al corpo. Sulla coda, sotto il ventre e sul retro delle zampe può essere più lungo. Il colore ufficiale è il formentino rossastro, che può raggiungere tutte le varie sfumature. Non deve tuttavia tendere al color cioccolato o al marrone in generale. Possono esserci delle macchie bianche, più o meno estese, che possono coprire determinate parti del corpo.

segugio Posavatz cuccioli

Cura del cane segugio Posavatz, alimentazione

La salute del Posavatz è forte, temperata dalla vita all’aperto anche con condizioni climatiche sfavorevoli e non tendente a qualsiasi malattia o patologia congenita. La sua alimentazione deve essere abbondante e bilanciata, con il giusto apporto calorico e proteico. Il pelo è di facile pulizia ma va sempre e comunque spazzolato a cadenza settimanale, specie nel periodo di muta.

segugio Posavatz carattere

Carattere del segugio Posavatz

Il Posavatz è forse uno dei segugi dal carattere più gestibile, facile da educare e da apprezzare. Ottimo cacciatore, compagno fedele e leale nei confronti del suo padrone, affidabile e dedito al lavoro. Usa la voce spesso e volentieri, comunica con il suo abbaio che cambia di intensità a seconda del tipo di messaggio che vuole mandare. In famiglia vive benissimo, anche se, un po’ per il suo spirito libero da cacciatore e un po’ per la sua indole vivace e giocherellona, preferisce di gran lunga vivere all’aria aperta.

Con i bambini ha un ottimo rapporto, non mostra mai aggressività ed è adatto a tutte quelle persone che amano interagire con il proprio cane. L’unica cosa che richiede è uno spazio aperto di cui poter usufruire e frequenti uscite in compagnia del suo padrone o, meglio ancora, di tutta la famiglia.

segugio Posavatz allevamento

Allevamento Posavatz, prezzo

Il segugio Posavatz si educa facilmente, grazie al suo cervello sviluppato apprende velocemente i comandi e li esegue senza essere troppo puntiglioso. In Italia è molto poco diffuso, l’ENCI riconosce un solo allevamento che se ne occupa ufficialmente. Il prezzo di un esemplare è di circa 500 euro, e deve comprendere il pedigree e tutti i certificati medici che riguardano la buona salute del cucciolo.