Segugio Serbo carattere e informazioni sul segugio dei Balcani

segugio serbo

Conosciamo un altro tipo di segugio, il bellissimo segugio dei Balcani o segugio serbo. Andiamo a scoprire chi è e da dove proviene, analizziamo lo standard di razza per definire bene il suo aspetto fisico e le particolarità del suo carattere.

Origini e Storia del segugio dei Balcani

Il segugio serbo, o segugio dei Balcani, esiste da un tempo così lontano che ormai è diventato indefinibile. Sulle sue origini non ci sono che teorie, basate sull’esperienza e lo studio dei più appassionati ricercatori cinofili. Pare che derivi dai segugi che arrivarono in Europa insieme ai Fenici, e che abbia trovato terreno fertile per il suo sviluppo proprio nei Balcani, dove è rimasto in quasi totale purezza per secoli. Alcuni dipinti che risalgono a tempi lontanissimi lo ritraggono al fianco di personaggi che, in quel tempo, avevano un rilievo davvero notevole. Molto diffuso nel suo Paese d’origine, altrettanto sconosciuto nel resto del mondo.

segugio dei balcani prezzo

Standard di razza segugio serbo

Il segugio serbo è un cane di taglia media, con una buona struttura ossea e muscolare. La sua altezza al garrese misura circa 54 cm, parliamo di un maschio adulto, ma per le femmine si scende di appena un paio di centimetri. Il dorso del cane dei Balcani è dritto e denota forza e resistenza, la groppa solo lievemente inclinata mostra uno sviluppo muscolare davvero appetibile. Il torace è ampio e profondo, visibilmente robusto. Le zampe sono di lunghezza proporzionata e perfettamente in appiombo, l’ossatura è resistente e i muscoli particolarmente sviluppati nella parte posteriore degli arti. Il collo ha una lunghezza regolare e viene portato dritto, in continua attenzione.

L’inserimento è perfetto, la mobilità buona. La coda è inserita in alto e viene portata a sciabola, non supera la lunghezza del garretto. Alla radice è ampia e sul finale molto più sottile. La testa è quella tipica del segugio, leggermente allungata e piatta fra le orecchie, con un buon disegno armonico. Lo stop c’è ma non sembra esagerato. La canna nasale è dritta e robusta, il tartufo aperto e nero. Gli occhi sono ovali e di colore marrone, sono posizionati paralleli e ben distanti fra di loro, l’espressione è quieta e attenta. Le orecchie sono attaccate ai lati della testa, leggermente allungate e con il finale arrotondato, vengono portate basse ed aderenti al capo, al tatto sono morbide e carnose.

Il mantello è formato dal solito sottopelo fitto e soffice, e da un pelo di copertura corto e dritto, al tatto risulta ruvido, grossolano, alla vista particolarmente lucido. Il colore di base è il rosso volpe, o il rosso formentino. Alcune macchie nere sparse in modo caratteristico, come la sella o la copertura, sono più che tollerate.

segugio dei balcani

Cura del segugio dei Balcani, alimentazione

Il segugio dei Balcani è un cane robusto e forte, che non presenta problemi di salute né ha bisogno di particolari controlli, deve essere alimentato in maniera sana e bilanciata, senza aggiunta di integratori artificiali. Il pelo va spazzolato periodicamente, soprattutto durante la muta, tenendo conto del fatto che molto spesso il segugio torna a casa con residui di foglie o altro accumulato durante il suo lavoro.

segugio serbo carattere

Carattere del segugio serbo

Il segugio serbo è specializzato nel trovare le tracce di caprioli, lepri e cinghiali. Cane rustico e libero per natura, stabilisce con il suo padrone un’intesa perfetta e con la sua famiglia in generale un rapporto affettuoso e gaio. Vive bene con una famiglia, tollera con piacere i bambini e si sa comportare in qualunque situazione, resta però un cane libero. Non può essere costretto alla vita in città, e meno che mai può essere chiuso in un appartamento; il segugio dei Balcani ha bisogno di aria e movimento fisico, per non rischiare di diventare un cane depresso ed infelice.

Per vederlo davvero felice bisogna mettere a sua disposizione la possibilità di essere un segugio per sempre, e non snaturare il suo carattere, responsabile ed educato, ma fondamentalmente libero. Per adottare un segugio serbo bisogna prima essere certi di avere un grande spazio esterno da dedicargli, ed il tempo necessario per uscire con lui, perchè se è vero che il segugio ama la vita all’aria aperta e l’esercizio fisico, è vero anche che detesta la solitudine e l’abbandono.

segugio serbo allevamento

Alllevamento segugio serbo, prezzo

Anche il segugio dei Balcani sembra essere lontano anni luce dall’Italia, dove non si trovano allevamenti riconosciuti dall’ENCI che lo trattino. Il prezzo indicativo, per quanto ci è dato sapere, del segugio serbo nel suo Paese, si aggira fra gli 800 e i 1.000 euro, tenendo conto però della rarità di esemplari al di fuori dei Balcani è molto probabile che la cifra salga vertiginosamente. Più importante che mai diventa la certezza che il cucciolo che vogliamo adottare sia in perfetta salute e che abbia un pedigree di tutto rispetto, come sempre l’ideale sarebbe andare a prenderlo di persona, per avere la possibilità di vedere il luogo in cui è nato e magari conoscere i suoi genitori.