Slovensky Kopov carattere e informazioni sul segugio slovacco

Slovensky Kopov prezzo

Parliamo dello Slovensky Kopov, un cane che chiunque sia appassionato di caccia ha sicuramente sentito nominare. Scopriamo chi è e da dove viene, raccontando quel pochissimo che sappiamo della sua storia; analizziamo lo standard di razza e conosciamo meglio le sue doti caratteriali.

Origini e Storia del segugio slovacco

Lo Slovensky kopov è un cane di origini antichissime, perse nei meandri del tempo e di cui non c’è documentazione. Proviene dalla Slovacchia e le sue sue tracce risalgono in Moravia fin dal XIV secolo. Il riconoscimento ufficiale arriva solamente dopo il secondo conflitto mondiale, ma da tempi immemori viene usato in Germania e Slovacchia per le sue grandi doti da cacciatore.

Il cane Kopov caccia il cinghiale, ma anche gli orsi e, se possibile, prede ancora più pericolose; la sua imbattibilità è dovuta all’uso perfetto che fa della sua voce, con la quale comunica al suo padrone la pericolosità, la vicinanza e lo stato della preda.

segugio slovacco

Standard di razza Slovensky Kopov

Lo Slovensky Kopov è un cane di taglia media, fornito di una buona ossatura resistente ma nello stesso tempo leggera. Un maschio adulto arriva a 50 cm di altezza al garrese, per un peso perfettamente proporzionato. Muscoloso e ben strutturato, non appare comunque appesantito o goffo; la caratteristica che lo differenzia da tutte le altre razze canine è lo sbalorditivo senso dell’orientamento. Il tronco ha giuste proporzioni e potrebbe idealmente essere compreso in un rettangolo, non c’è rientranza né sporgenza nell’addome. Il collo è robusto, moderatamente lungo e con una larga circonferenza, inserita nel torace alla perfezione.

Le zampe sono dritte e perfettamente in appiombo, visivamente muscolose e forti. Il cane è dotato di una notevole stabilità e la presa dei suoi piedi sul terreno è ottima. La coda è lunga fino al garretto e viene portata a sciabola. La pelle è elastica e ben aderente su tutto il corpo. La testa del cane è quella classica del segugio, ampia ma non troppo larga e con un muso importante. Il tartufo ha narici particolarmente sviluppate, grande e di colore nero. Gli occhi a mandorla sono un po’ infossati, di un brillante colore scuro. L’espressione è sveglia e sempre concentrata.

Le orecchie sono attaccate basse e hanno una radice piuttosto stretta; sono lunghe e con la punta stondata, vengono portate pendenti vicino al cranio. Il mantello è formato da un sottopelo folto e serrato, e da un pelo di copertura aderente al corpo e liscio. La lunghezza del pelo varia dai 2 ai 5 cm, con il picco di lunghezza concentrato sul dorso. L’unico colore ammesso è il nero, con macchie brune in varie gradazioni posizionate su bocca, gola, petto e zampe.

Cura del cane Slovensky Kopov, alimentazione

Per quanto ne sappiamo il segugio slovacco gode di ottima salute, e si alimenta con prodotti di ottima qualità e ad alto contenuto proteico. Il pelo va spazzolato di frequente, con particolare insistenza nei periodi di muta.

Slovensky Kopov carattere

Carattere dello Slovensky Kopov

Il segugio slovacco è un cacciatore dalle doti particolari, che stabilisce un rapporto con il suo padrone di intesa perfetta. Il suo abbaio cambia durante le battute di caccia, e comunica al cacciatore tutte le informazioni utili a prendere il cinghiale. Quando si trova a ridosso della preda, ad esempio, l’abbaio è frenetico e ridondante; la peculiare voce serve, oltre a mettere in allerta il padrone, anche a stordire il cinghiale stesso.

Lo Slovensky Kopov non è solo bravo a cacciare è anche un perfetto animale da compagnia, affidabile guardia per la casa e la persona. Ancora di più, è un amico leale e sincero per la vita. Il Kopov riconosce un solo padrone in tutta la sua vita, non può accettare un cambiamento in tal senso e soffre di solitudine. Per poterne gestire uno bisogna necessariamente avere il tempo e lo spazio a disposizione per tenerlo fuori e lasciargli sfogare tutta la sua inesauribile energia. Se un segugio slovacco si allontana, possiamo star certi che tornerà; il suo senso dell’orientamento è sorprendente, e durante le battute di caccia è stato utile più di una volta a salvare la vita del proprio padrone.

Allevamento e prezzo

Pare che lo Slovensky Kopov sia un cane poco diffuso in Italia, in realtà l’ENCI riconosce ben tre allevamenti ufficiali. Tuttavia reperire informazioni su questa razza è molto difficile, a meno che non ci si rechi direttamente in uno di questi allevamenti.

A volte si fa l’errore di pensare che un Kopov sia un cane destinato ai cacciatori, non è assolutamente così; se è un cane affezionato, leale e coraggioso che state cercando allora il Kopov fa per voi. Non tralasciamo, al momento dell’acquisto, di richiedere il pedigree e i certificati medici che dimostrino l’ottima salute del cucciolo.