Terrier giapponese carattere e informazioni sulla razza canina

terrier giapponese

Parliamo del terrier giapponese, una razza per noi quasi del tutto sconosciuta. Scopriamo le sue origini e i suoi antenati, analizziamo lo standard di razza e cerchiamo di comprendere il suo carattere.

Origini e Storia del terrier giapponese

Il terrier giapponese, o Nippon terrier, è una razza fortemente voluta dall’essere umano, quindi niente affatto naturale e con una storia quantomeno moderna. Nonostante sia relativamente giovane, non abbiamo informazioni certe sui suoi antenati. Secondo gli esperti cinofili pare che sia il frutto di un incrocio fra Fox terrier a pelo liscio, Black and tan Toy terrier e una razza ormai estinta, l’English white terrier.

Sicuramente la nuova razza si è sviluppata ad ovest del Paese grazie ad una lunga selezione che è riuscita infine a fissare i caratteri fondamentali che ci si aspettava; ma non ci sono notizie sulla città di origine, né su chi sia l’autentico “padre” fondatore. La razza è assai rara perfino in Giappone, quasi sconosciuta nel nostro continente; tuttavia è riconosciuta, oltre che dal Kennel club giapponese, anche dalla FCI.

terrier giapponese prezzo

Standard di razza terrier giapponese

Il terrier giapponese è un cane di piccola taglia, con una linea elegante e compatta al tempo spesso. Un maschio adulto raggiunge un’altezza massima di 38 cm al garrese, per un peso che supera appena i 4 kg. Visivamente ricorda molto il Fox terrier a pelo liscio, fatta eccezione per il colore del mantello e per l’altezza, nel caso del Nippon leggermente inferiore. La sua costituzione potrebbe essere idealmente inscritta in un quadrato, dal momento che l’altezza al garrese corrisponde alla lunghezza del tronco.

Il dorso si presenta compatto e leggermente arquato, il torace profondo e le costole ben cerchiate. Le zampe sono proporzionalmente lunghe e dritte, l’ossatura leggera è ricoperta da una discreta muscolatura. La coda ha un’attaccatura a media altezza ed è sottile fin dalla radice, in genere amputata all’altezza della terza o quarta vertebra.

Il collo abbastanza lungo e tonico non persenta tracce di giogaia, all’incassatura nelle spalle è particolarmente robusto. La testa che sorregge è leggermente allungata, il cranio appiattito scende verso uno stop moderato, da dove parte la canna nasale dritta e appena appuntita fino al piccolo tartufo nero. Gli occhi sono ovali e ben distanziati fra di loro, il colore è scuro e l’espressione accesa e vivace.

Le orecchie sono inserite alte sul cranio, hanno la forma di una morbida V portate basse, spinte verso gli occhi. Il mantello è formato da un corto e liscio pelo molto aderente al corpo, al tatto è setoso, alla vista lucido e compatto. Il colore è il total white sul corpo, su cui sono ammesse sporadiche macchie nere, e il tricolore bianco, nero e focato sulla testa.

terrier giapponese cuccioli

Cura del cane terrier giapponese, alimentazione

La salute del terrier giapponese è solida e robusta, non soffre di patologie congenite e non sembra predisposto a malattie particolari.

Il pelo è semplice da pulire, anche settimanalmente, e l’alimentazione del cane deve essere equilibrata e varia, senza l’aggiunta di integratori esterni.

terrier giapponese carattere

Carattere terrier giapponese

Come quasi tutti i terrier, il Nippon nasce cacciatore, e la sua indole non verrà mai debellata. Per questo motivo, nonostante sia diventato un perfetto cane da compagnia e viva benissimo in casa, neanche il terrier giapponese può prescindere da uno sfogo esterno a cui abbia libero accesso.

Questo è forse l’unico limite per chi pensa di prenderne uno; il terrier giapponese è davvero un ottimo cane da compagnia, adatto a tutte le tipologie di famiglia e con un equilibrio psichico che lo rende calmo e tranquillo, ma allo stesso tempo vitale e giocherellone.

Con i bambini si diverte, porta rispetto alle persone che non conosce, a meno che non si senta minacciato, ed ha un rapporto strettissimo con il suo padrone, del quale si fida ciecamente e che rispetta moltissimo. Ciò nonostante oramai ci è chiaro che il terrier non è un tipo di cane facile da sottomettere. Il Nippon si educa molto facilmente, purchè ci si basi sul rispetto reciproco, una sorta di dare-avere, piuttosto che sulla caparbietà.

terrier giapponese allevamento

Allevamento terrier giapponese, prezzo

La rarità assoluta di questa razza ci rende difficile perfino descriverne un cucciolo, di sicuro sappiamo che il piccolo Nippon è vivace e intraprendente, che ha bisogno di una buona educazione ma soprattutto di un’ottima socializzazione, e anche in questo non mostra differenze con i suoi cugini europei.

Stabilire un prezzo di un esemplare non è possibile proprio a causa della sua rarità, in Italia non esiste nessun allevamento che tratti la variante giapponese dei terrier, e perfino in Giappone trovare un esemplare disponibile potrebbe essere un problema.