Cane depresso per la perdita del padrone, sintomi e cosa fare per aiutarlo!

cane depresso

Si sente spesso parlare del grande dolore che si prova quando si perde un cane, ma mai della situazione contraria, ovvero quando il cane è depresso per la perdita del padrone. Ancora una volta questo è indice di egoismo, dove al centro di tutto si pone sempre l’essere umano, sovrano e incontrastato nei suoi bisogni e nelle sue esigenze. Eppure non dovremmo guardare sempre e solo noi stessi, ma aiutare anche chi ci sta vicino! Vediamo quindi come aiutare un cane depresso per la perdita del padrone e come manifesterà i sintomi della depressione per il lutto.

Come aiutare un cane depresso per la perdita del padrone

Sembrerebbe quasi che la scienza e le istituzioni, stessero facendo di tutto per negare agli animali domestici comportamenti e sentimenti “quasi umani”, come se non convenisse, considerando che vengono utilizzati per i più disparati motivi, tra cui la sperimentazione animale nelle peggiori forme. Eppure vi sono esempi di cani, che una volta morto il padrone, si recano sulla sua tomba a piangere, e sinceramente, non c’è proprio nulla da meravigliarsi! Tutti i cani risentono e soffrono tantissimo per la perdita del padrone e alcune volte, soffrono al punto da lasciarsi morire con lui; di quante persone si potrebbe dire lo stesso?

cane depresso sintomi e cosa fare

Dopo la perdita del padrone, i primi sintomi di un cane depresso, saranno molto simili a quelli umani. Sicuramente vedrete il cane che non mangia, sarà meno socievole con il resto della famiglia e giocare con lui sarà pressochè impossibile (come non capirlo). Questo non vuol dire assolutamente che dovremo escluderlo dalle nostre attività o abbandonarlo a sè stesso. Anzi! Tutto il contrario, dovremo cercare di trascorrere con lui le giornate svolgendo, nei limiti del possibile, le stesse attività che amava fare con il suo padroncino, in alternativa potremmo stimolarlo con delle nuove; l’importante è distrarlo dalla situazione!

Solitamente, il cane depresso, supererà il lutto in tempi più o meno brevi, ovviamente solo se avrà il supporto dei suoi nuovi padroncini. Una cosa importantissima consiste nell’assecondarlo e premiarlo quando mostrerà i primi segnali di recupero, quindi non siate tirchi con coccole e premietti di ogni tipo! Se purtroppo la situazione non migliora, nonostante tutte le attenzioni e le cure che gli avete dedicato, è opportuno portare il vostro cane dal veterinario per esculdere qualsiasi altra fonte di sofferenza.