Come fare il bagno al cane | Il primo bagnetto e quante volte lavare il cane

come fare il bagno al cane

Sono davvero tantissimi i cani che non vogliono fare il bagno, alcuni di loro hanno addirittura il terrore del phon! Ma come fare il bagno al cane senza passare le ore ad inseguirlo per tutta la casa? In primis scopriremo quando fare il primo bagnetto al cucciolo, in seguito vedremo con cosa lavare il cane prendendoci cura della sua cute, e infine cerchremo di capire quante volte lavare il cane durante l’anno!

Come fare il bagno al cane e il primo bagnetto

Al fine di non ritrovarsi un cane impaurito solo al pensiero di andare in un lavaggio per cani self service o in un negozio di toelettatura, dovrete abituare il vostro amico al bagnetto fin da subito! Se vi state chiedendo a quanti mesi si può fare il bagno al cane, sappiate che l’ideale sarebbe fargli fare il primo bagnetto dopo i primi 4/5 mesi, incentivandolo con qualche gustoso premietto, in modo tale da associare la vasca da bagno o la strada verso la toelettatura per cani a qualcosa di piacevole. Un altro piccolo consiglio è quello di evitare, nei suoi primi contatti con l’acqua, di bagnargli la testa, in quanto potrebbe reagire improvvisamente, saltando fuori dalla vasca.

primo bagno cane

Capire come fare il bagno al cane non porta solo un risparmio economico, ricordiamoci che la casa è un ambiente del tutto familiare per il nostro peloso, quindi il luogo ideale per cani particolarmente ansiosi o paurosi. Inutile ricordare che se l’impresa risulta impossibile ci sono tantissime toelettature per cani a cui rivolgersi, ma se vogliamo improvvisarci dei toelettatori amatoriali, vediamo prima di tutto cosa ci servirà!

Se è ancora un cucciolotto, un recipiente o una tinozza abbastanza grande sarà più che sufficiente, se è un cane adulto anche la vasca da bagno andrà benissimo! Se state pensando con cosa lavare il cane, vi ricordiamo che ormai i nostri amici dispongono di un set per la propria cura personale da fare invidia a chiunque! Shampoo per cani, balsamo, profumi, emolienti e chi più ne ha più ne metta! Un piccolo consiglio, il vostro quattro zampe sicuramente schizzerà acqua dappertutto! Se avete un giardino ed è estate, spostarsi all’esterno non è una brutta idea, in caso contrario procuratevi un grembiule che vi ripari dagli schizzi!

come lavare il cane

Come fare il bagno al cane e quante volte lavare il cane

Innanzitutto, prima di fare il bagno al cane, ricordatevi di preparare tutto in anticipo senza che lui vi veda. I nostri cani sono molto furbi, si sa, saranno veloci a capire cosa state facendo, quindi nel caso decidete di lavare il cane in bagno chiudete la porta e non fatevi assolutamente vedere, soprattutto se lo avete lavato in precedenza nello stesso luogo. Una volta ultimati i preparativi, chiamatelo, fategli qualche coccola e cominciate e spazzolarlo, questo ci consentirà di rimuovere il più grosso dello sporco. Una volta riempita la vasca (60 cm saranno più che sufficienti) abituate il cane all’acqua gradatamente, cominciate a bagnargli le zampette e cercate di distrarlo appena mostra i primi segni di inquietudine.

quante volte lavare il cane

Man mano che avrà preso un po’ di confidenza cominciate a bagnargli il dorso e ad insaponarlo, non esagerate con le quantità e soprattutto state attenti a non fargli entrare il sapone negli occhi, nelle orecchie o nella bocca. Lasciate agire lo shampoo per cani per qualche minuto e successivamente risciaquatelo bene con acqua tiepida. Assicuratevi di asciugare bene il vostro amico con un asciugamanto, soprattutto le zampe, per evitare che con il passare del tempo sviluppi artriti o reumatismi, ricordatevi inoltre di tenetelo al riparo da correnti d’aria almeno per un oretta. Infine, premiate il vostro cane con tantissime coccole e magari qualche bocconcino, questo lo aiuterà le prossime volte, ad associare l’esperienza del bagnetto a qualcosa di piacevole.

cani-che-non-voglio-fare-il-bagno

Se vi state chiedendo ogni quanto si fa il bagno al cane, come vi confermerà anche il vostro veterinario, per non alterare il ph della loro pelle i cani si dovrebbero lavare un minimo di due volte all’anno. Lavare il cane frequentemente può togliere alla cute la protezione naturale e portarlo a sviluppare dermatiti, cadute del pelo ed altre malattie della pelle.