Displasia gomito cane sintomi | Cura displasia del gomito nel cane

displasia gomito cane

Displasia gomito cane sintomi e cura… Parliamo di un problema piuttosto diffuso nei cani, soprattutto in quelli di taglia medio grande, cercando di spiegare in maniera semplice che cos’è questa malattia, come si può curare e soprattutto come prevenire la displasia del gomito nel cane.

Displasia gomito cane

Con displasia del gomito viene intesa una patologia multipla, che interessa più parti del corpo del cane, nel caso specifico parliamo di omero, radio e ulna. L’area articolare della zampa del cane si sviluppa in maniera anomala e di conseguenza la crescita delle varie componenti della zampa non è sincronizzata. Significa che le parti in questione, quindi omero, ulna e radio, non combaciano alla perfezione come succede in un cane non affetto da questa patologia. Le conseguenze generano un’ossificazione sbagliata e spesso degenerativa, molto dolore per il cane e, nei casi più gravi o non curati nella maniera esatta, la displasia del gomito nel cane porta alla zoppia permanente.

displasia gomito cane terapia

Displasia gomito cane cause

La displasia del gomito nel cane può avere origini ambientali, ma molto più di frequente è una patologia genetica che riguarda i cani di taglia medio grande, alcune razze canine sono indubbiamente più predisposte a questo tipo di patologia, come ad esempio i cani da pastore, il Chow Chow, il Mastiff, il Rottweiler e il Terranova, per citarne alcuni. Le cause che scatenano la displasia del gomito nel cane sono diverse:

  • Osteocondrite disseccante della troclea omerale: in questo caso il problema riguarda la cartilagine relativa all’omero che tende ad ispessirsi causando un ritardo nella saldatura dell’osso;
  • Mancata saldatura del processo alconeo dell’ulna: la cartilagine interessata si salda troppo tardi o fuori sede, impedendo anche al radio di crescere nella giusta posizione;
  • Incongruenza articolare del gomito: ossia le tre componenti non combaciano fra loro.

dolori articolari nei cani

Displasia gomito cane sintomi

Il cane con displasia del gomito inizia a presentare i primi sintomi tra il quarto e l’ottavo mese di vita, problemi che vengono resi più evidenti se ad essere affetti da displasia sono tutti e due i gomiti. I sintomi sono una chiara zoppia nel cane che aumenterà con il progredire della malattia, e una tumefazione della zona interessata con dolori articolari nei cani e rigidità nei movimenti, in particolare al mattino. Soprattutto per quanto riguarda il dolore bisogna cercare di cogliere i primi segnali perché, man mano che cronicizza diventa meno evidente. Le zampe del cane con displasia al gomito prendono una posizione chiaramente errata, molto spesso con i gomiti che puntano verso l’esterno e una mobilità articolare evidentemente ridotta.

displasia gomito cane sintomi

Displasia gomito cane terapia

Come curare la displasia del gomito? Se la malattia del cane viene diagnosticata in età precoce si può intervenire chirurgicamente, con un intervento che ristabilisca il giusto equilibrio fra le componenti della zampa, quindi ulna, omero e radio, in questo modo si può sperare in un recupero totale e ottimale. Se invece il cane con displasia del gomito non ha potuto beneficiare di una diagnosi precoce, e viene quindi curato in età adulta, una cura vera e propria non esiste. La terapia che viene fornita al nostro amico a quattro zampe sarà a base di antinfiammatori per cani non steroidi, che hanno lo scopo preciso di lenire il dolore e permettere al cane affetto da displasia al gomito di avere una vita tollerabile.

Inoltre, da non sottovalutare, viene fornita al cane in questione una dieta ben precisa per impedire l’aumento esagerato del peso, in modo da non caricare troppo le articolazione con un conseguente aumento del dolore. Il cane con displasia del gomito scoperta in età adulta è un cane che purtroppo dovrà limitare di molto la sua attività fisica per evitare dolorose infiammazioni delle articolazioni, per cui anziché portarlo a correre bisognerà portarlo a fare delle passeggiate non troppo lunghe, oppure avvalersi di una struttura specializzata che permetta al nostro amico a quattro zampe una ginnastica mirata che rinforzi un po’ la muscolatura senza stressare le articolazioni del cane.

displasia del gomito nel cane

Displasia gomito cane cosa fare

Molto importante, come abbiamo ampiamente spiegato, è indubbiamente la prevenzione, che ci permetterà di intervenire il prima possibile eseguendo un intervento risolutivo. In linea generale però bisogna prestare molta attenzione alla dieta del cane e al rapporto alimentazione/attività fisica. Un cane in sovrappeso è sicuramente più incline ai problemi alle articolazioni, nel caso della displasia del gomito parliamo di un problema invalidante e, se non curato tempestivamente, permanente ed irreversibile. Ovviamente il nostro consiglio è quello di farsi sempre seguire da un veterinario, fin da quando il cane è cucciolo, nella speranza che si possa intervenire, su questa patologia come su tutte le altre, prima che sia troppo tardi.