Vaccini per cani obbligatori e richiami, quali sono le vaccinazioni da fare

vaccini per cani

Sul tema delle vaccinazioni le discussioni sono sempre molto accese, prima però di prendere una posizione sull’argomento è nostro dovere informarci. Scopriamo quindi quali sono i vaccini per cani obbligatori, quali quelli consigliati, a cosa servono e quando fare i richiami.

Premessa sulle vaccinazioni

Premettiamo che i vaccini, in ambito umano, hanno salvato tantissime persone; in passato si moriva di malattie che oggi sono quasi estinte grazie alle vaccinazioni. Essere contrari ai vaccini, solo per sentito dire, significa non conoscere la storia. Pensate ad esempio al Vaiolo, quante persone conoscete morte recentemente di questa malattia?

quali vaccini fare al cane

Analogamente per il mondo degli animali domestici, i vaccini hanno salvato tantissimi amici a quattro zampe e ancora oggi permettono al vostro cane o al vostro gatto di non incorrere in malattie mortali. Oltretutto, se volete viaggiare con il cane, il libretto sanitario con tutte le vaccinazioni richieste è obbligatorio per legge.

Che cosa sono i vaccini del cane

Il vaccino è una sostanza creata con il virus o il batterio della malattia stessa che si vuole evitare di contrarre. Si tratta di un virus o di un batterio inattivo (in ogni caso poco vitale) che serve a stimolare il sistema immunitario nel produrre gli anticorpi necessari per contrastarlo.

vaccinazioni cani obbligatorie

Per il cane esistono vaccini trivalenti, vaccini pentavalenti ed eptavalenti, ovvero vaccinazioni in grado di garantire la copertura per più malattie: 3, 5 o 7. La scelta del tipo di vaccino dipende soprattutto dal medico veterinario e dal suo paziente. Le vaccinazioni del cane, sia monovalenti, che plurivalenti, devono essere ripetute nel tempo; ovvero bisogna fargli fare i cosiddetti richiami, solitamente ogni sei mesi oppure ogni anno.

Quali sono i vaccini per cani obbligatori

Per andare in vacanza con fido dovrete far fare al vostro cane tutte le vaccinazioni obbligatorie per legge. Ma quali sono i vaccini per cani obbligatori? Si tratta di vaccinazioni che per legge devono essere eseguite al fine di tutelare non solo l’animale ma in alcuni casi anche l’uomo, al fine di impedire la diffusione di un’epidemia.

richiamo per cani

I vaccini per cani obbligatori sono sostanzialmente 5. Il vaccino della parvovirosi viene solitamente fatto subito dopo i primi due mesi di vita del cucciolo con un richiamo al terzo mese, e successivamente ogni anno. Il secondo vaccino obbligatorio è il vaccino contro il cimurro, anch’esso con richiami annuali. Abbiamo poi il vaccino contro la leptospirosi ogni sei mesi; il vaccino della tracheobronchite infettiva e infine il vaccino contro l’epatite infettiva.

Quali sono i vaccini del cane facoltativi e come farli

Per garantire maggiore sicurezza, esistono anche altri vaccini del cane non obbligatori per legge ma molto consigliati. Tra questi troviamo il vaccino antirabbica, il vaccino contro la borrelia burgdoferi, il vaccino della bordetella (tosse canina) e infine il vaccino contro il coronavirus; una malattia non mortale che provoca gastroenteriti nei cuccioli.

vaccini cane

Le vaccinazioni nei cani vengono effettuate mediante iniezione e solo quando il cane è in perfetta salute. Sarà compito del veterinario scegliere il vaccino più appropriato e le giuste quantità. Ad esempio per combattere la parvovirosi esistono due diverse tipologie di vaccini, una a virus attivo e uno a virus spento; oppure ancora, nel caso del vaccino contro la leptospirosi, la quantità somministrata dipenderà dal peso del cane. Sono tutti accorgimenti che solo un medico competente può indicarvi, valutando caso per caso; se vi state quindi chiedendo come vaccinare un cane, il nostro consiglio è di rivolgervi subito al vostro medico veterinario di fiducia.

vaccini obbligatori cani

Se siete indecisi sul far fare o meno le vaccinazioni al vostro cane vi consigliamo di informarvi sulle modalità di trasmissione, nonché i sintomi e le conseguenze che portano tutte quelle malattie per cui il vaccino è obbligatorio. Una volta valutato il tutto, prendete la decisione che meglio credete; ricordandovi sempre che se volete viaggiare con il vostro cane all’estero non potete comunque porvi sopra la legge.