Allergia al cane: sintomi e rimedi contro l’allergia al pelo del cane

allergia al cane

Putroppo a causa degli allergeni prodotti dalle ghiandole sebacee e dalla saliva degli animali, quasi tutti i nostri amici a quattro zampe sono potenzialmente una causa di allergia per l’uomo. Tra questi il gatto è sicuramente l’animale con più allergeni, seguito subito dopo dal cane, dal cavallo, dai conigli e dai piccoli roditori, come cavie e porcellini d’india. Ma come si manifesta l’allergia al cane? Scopriamo quali sono i sintomi dell’allergia al pelo del cane e i possibili rimedi.

Da cosa è prodotta l’allergia al cane?

L’allergia ai cani deriva da una reazione difensiva del nostro organismo dinnanzi ad alcuni allergeni, percepiti come pericolosi dal nostro sistema immunitario. Erroneamente si pensa che l’allergene responsabile sia proprio il pelo del cane; in realtà non è esattamente così, siamo allergici ad alcune sostanze prodotte dalle ghiandole sebacee e salivari disperse in seguito sul pelo, sulla pelle, nelle urine e nelle feci dei cani. Oltre al pelo, anche la forfora del cane è un importante mezzo di trasferimento dell’allergene, soprattutto per via aerea; essendo molto leggera le sue particelle possono rimanere sospese nell’aria per ore.

Gli allergeni del cane vengono classificati con la sigla Canf seguita da un numero che va da 1 a 6. In ordine troviamo la Canf1, prodotta dalla ghiandola di von Ebner, presente sotto la lingua del cane; la Canf2, un allergene prodotto dalle parotidi; la Canf3, sintetizzata dal fegato e presente nel siero, sulla pelle e nella saliva del cane; la Canf4, prodotta direttamente dalla pelle; la Canf5, un allergene di origine prostatica presente nelle urine; la Canf6, prodotta dalle ghiandole salivari, e infine la proteina Fel d 1-like, rilasciata dalla forfora del cane. Solitamente chi è allergico ai cani, risulta positivo agli allergeni Canf1, Canf2 e Canf3.

allergia al pelo del cane

Allergia al cane sintomi e come si manifesta

I sintomi dell’allergia al pelo del cane generalmente sono riconducibili a starnuti, congiuntiviti, crisi asmatiche e difficoltà respiratorie. Tuttavia, prima di incolpare il vostro amico a quattro zampe, vi consigliamo di fare l’apposito test per le allergie; spesso infatti potrebbe trattarsi di un’ allergia agli acari della polvere, moltiplicatisi con l’arrivo del cane in casa.

Infine sappiate che non esistono cani per allergici o comunque cani che non provocano allergia, è sempre una questione individuale che varia in entrambi i soggetti, l’uomo e il cane. Ovvero molte persone potrebbero essere più sensibili di altre a un determinato allergene, come un cane potrebbe produrre più allergeni rispetto ad altri cani della stessa razza. Sicuramente i cani a pelo corto producono meno allergeni rispetto a quelli a pelo lungo, ma anche in questo caso dipende da soggetto a soggetto.

allergia ai cani

Allergia al pelo del cane, rimedi e consigli

Se scoprite di essere allergici al cane, non allontanatelo e soprattutto cosa più importante, non abbandonatelo assolutamente. Dovrete solo prestare più attenzione nel seguire dei piccoli accorgimenti e vedrete che l’allergia al pelo del cane non sarà così fastidiosa.

Per prima cosa vi consigliamo di pulire e arieggiare spesso gli ambienti frequentati dal vostro amico a 4 zampe, lavando accuratamente tessuti e oggetti con cui entra in contatto, come ad esempio cuscine e coperte. Anche la toelettatura e l’igiene del cane riveste un ruolo fondamentale, dovrete spazzolarlo regolarmente e rimuovere eventuali particelle di forfora presenti sul pelo.

Infine sappiate che esistono anche degli appositi farmaci e antistaminici contro le allergie che sicuramente possono dare sollievo anche contro l’allergia al pelo del cane. Vedrete che nonostante l’allergia, seguendo questi piccoli consigli potrete vivere anche voi serenamente al fianco dei nostri inseparabili amici!