Gatto che dorme sempre: cause e pose che assume durante il sonno

gatto che dorme

E’ risaputo che i gatti dormono moltissimo durante la giornata, si parla di circa l’80% del tempo, mediamente dalle 13 alle 16 ore per i gatti adulti e di addirittura 20 ore per i gatti anziani; in pratica quasi tutti abbiamo un gatto che dorme per tutto il giorno! In natura, solamente gli opossum e i pipistrelli dormono così tanto! Ma cerchiamo di approfondire meglio il discorso; scopriamo dove e come preferisce dormire il nostro micio e come interpretare le pose che assume durante il sonno…

Perchè il gatto dorme sempre?

Se vi state chiedendo perchè il gatto dorme così tanto durante il giorno, sappiate che la ragione va ricercata nel suo processo evolutivo che lo vede come un predatore attivo dal crepuscolo all’alba. Non è un caso infatti che il gatto intorno alle cinque di mattina si presenti davanti al nostro letto con l’intenzione di giocare. Questo eccessivo consumo di energie lo porta di conseguenza a riposare il più possibile non appena ne ha l’occasione.

Se invece il gatto diventa letargico improvvisamente non dobbiamo assolutamente escludere un eventuale problema di salute; un gatto con la febbre tenderà infatti a riposare molto di più rispetto al solito, in questi casi occorrerà rivolgersi al medico veterinario il prima possibile.

E’ facile capire, che dormendo così tanto, il nostro micio ha anche tutto il tempo per trovare le posizioni più assurde e più comode per lui. Il gatto che dorme rannicchiato addosso al padrone ne è un esempio; i nostri mici adorano infatti accoccolarsi vicino a noi o addosso a un altro animale per sentirsi protetti e al caldo.

come dormono i gatti

Gatto che dorme e pose che assume

A livello scientifico, quando il gatto non dorme, la sua attività celebrale è caratterizzata da piccole onde celebrali; quando sonnecchia queste onde si fanno lunghe e lente; mentre durate il sonno profondo si fanno sempre più veloci e ravvicinate. Vi è una sostanziale differenza anche nelle pose che il gatto assume durante il sonno, legata proprio al sonnecchiamento e al sonno profondo.

Nel primo caso, ovvero quando il gatto riposa o sta per addormentarsi, il micio assume una posizione con la testa dritta e le zampe sotto il corpo. In altri termini è una posizione di fuga; il gatto è pronto a scattare nel caso si avvicinino pericoli. Generalmente questa fase varia dai 15 ai 30 minuti. Nel secondo caso invece, ossia quando vediamo il nostro gatto che dorme profondamente; il peso del suo corpo è spostato su di un lato e i muscoli sono completamente rilassati. Questa fase dura circa 5 minuti e si alterna con quella del sonnecchiamento, ad eccezione dei cuccioli, che quando si addormentano cadono subito in un sonno profondo.

gatti che dormono in posizioni assurde

Tuttavia non fatevi ingannare; i nostri gatti, nonostante dormano molto, sono sempre vigili 24h/24 e sanno esattamente cosa accade intorno a loro. I sensi del gatto continuano infatti a captare odori e suoni durante il sonno e se un pericolo o una preda è in agguato; state pur certi che saranno prontissimi a scattare. Infine ricordiamoci che il famoso detto “non svegliare il can che dorme” vale benissimo anche per i nostri gatti; d’altronde a nessuno piace essere svegliati in malo modo non trovate?