Gatto blu di russia carattere e caratteristiche della razza | gatto blu

gatto blu di russia

Parliamo del gatto blu di Russia, o Russian blue, un affascinante e sinuoso felino dalla pelliccia blu e gli occhi verdi che incanta tutti grazie alla sua aria enigmatica, sembra infatti che l’espressione della sua bocca leggermente rivolta verso l’alto ricordi molto da vicino il famosissimo sorriso di Monna Lisa. Scopriamo il carattere del gatto blu di russia, lo standard di razza e altre curiosità sul blu di russia

Origini e storia del gatto blu di Russia

Per quello che ci è dato sapere, il gatto blu di Russia esiste da sempre, pare che abbia popolato la parte nord ovest dello Stato, in particolare la città di Arcangelo dai tempi dei tempi. E furono proprio gli abitanti di quest’ultima a diffonderlo in tutto il mondo utilizzando il gatto russo per cacciare i topi sulle imbarcazioni che usavano per il commercio mondiale. Lo Zar Nicola II ne possedeva diversi esemplari che lasciava vagare per le sue stanze, così come la Regina Vittoria nel Regno Unito.

Il gatto blu di Russia è sempre stata una razza felina molto diffusa che però in passato è stata fortemente minata da chi lo utilizzava per fare pellicce o colbacchi con il suo bellissimo mantello. Un’ulteriore diminuzione di gatti blu ci fu durante la prima guerra mondiale, tanto che vennero tentati diversi incroci con gatti siamesi bluepoint sia dagli allevatori inglesi, con scarso successo, che da quelli americani, che ottennero una buona qualità, discretamente apprezzata ma che comunque non riuscì mai a raggiungere gli standard di razza.

cuccioli blu di russia

Standard di razza gatto blu di Russia

Il gatto blu di Russia è un bel micio di taglia media, i maschi adulti raggiungono i 7 kg, mentre le femmine si aggirano attorno ai 4 kg. La sua corporatura è longilinea, con bei muscoli tirati in risalto e nessun tipo di grasso in eccesso, le zampe lunghe e affusolate terminano in piccoli ed eleganti piedini tondi. La coda del gatto è lunga e, sul finale, sottile. La testa del gatto blu di Russia ha la tipica linea cuneiforme, gli occhi grandi e leggermente obliqui sono ben distanziati fra di loro e di un verde brillante, senza nessuna sfumatura.

Il naso è di media lunghezza e senza stop, il tartufo deve essere necessariamente grigio, come la bocca, mentre i cuscinetti dei piedini possono anche essere rosa. Il mantello è di un bellissimo color blu, con la punta di ogni pelo che sfuma in un grigio brillante. Il gatto russo possiede un folto sottopelo che mantiene leggermente sollevato il suo mantello fitto e lucido. Per quanto riguarda l’alimentazione del gatto blu di Russia può variare fra umido e secco senza problemi di quantità, non essendo una razza di gatto che tende all’obesità si gestisce più che bene da solo. Anche la cura del gatto blu è minima, la razza russa è forte e non presenta malattie genetiche, ma pur avendo il pelo corto necessita di una buona dose di spazzolate settimanali che tengano sotto controllo il sottopelo.

carattere gatto blu di russia

Gatto blu di Russia carattere

Docile, gentile e di indole ben educato, il blu di Russia è un ottimo gatto da appartamento, la sua longevità è quasi una garanzia e la sua tendenza a defilarsi quando percepisce un po’ di tensione in casa lo rende discreto e attento nello stesso momento. Il gatto blu tende a scegliersi un padrone appena arriva in una casa, a lui resterà devoto e fedele per tutta la vita. Lo seguirà in giro per casa così come nei lunghi viaggi senza mai essere invadente, lo guarderà con adorazione qualunque cosa faccia e lo ringrazierà con un lieve e sommesso miagolio per ogni carezza.

Ben disposto verso tutti, il gatto blu di Russia va d’accordo anche con i bambini, ma essendo un amante dei toni bassi e della quiete si defila quando i giochi si fanno troppo rumorosi. Sopporta bene il freddo e quindi ama la vita all’aria aperta, ma l’inverno lo passa volentieri in una bella cuccia per gatti vicino ad un termosifone.

allevamento blu di russia

Allevamento blu di Russia, cuccioli

Il gatto russian blue è tranquillo e pacifico fin da cucciolo, ama giocare ma non sopporta bene la confusione, anche fra gli esseri umani tende a scegliere quello che parla con un tono di voce più basso e meno alterato. Se portato in casa da piccolo, sceglie da solo il suo unico padrone e, anche se tollererà bene anche gli altri componenti della famiglia, risponderà solo e soltanto a lui. Già da cucciolo il gatto russo non soffre la solitudine, ama essere coccolato ma non si impone, percepisce perfettamente gli stati d’animo delle persone che ha attorno e non è assolutamente mai inopportuno.