Mau egiziano carattere e caratteristiche gatto mau egiziano | Egyptian Mau

mau egiziano

Dovremmo fare un lungo viaggio a ritroso nel tempo, fino al 2000 a.C. per trovare i primi esemplari del gatto Mau egiziano. Tra faraoni, dei e mistiche credenze sfilava in tutta la sua bellezza questo magnifico esemplare di razza felina. Troppo per noi poveri mortali, che non possiamo arrivare così lontano con la fantasia e quindi dobbiamo fare un lungo salto temporale fino agli anni ’50, quando per nostra fortuna il gatto reale attraversò il nostro paese. Conosciamo le caratteristiche e la storia del gatto Mau egiziano.

Storia del gatto Mau egiziano

La parola Mau in egiziano significa proprio gatto, quindi è così che andrebbe chiamato, Mau e basta, come se non avesse neanche bisogno di descrizioni e parole, basta guardarlo per trovare tutta l’antica e mistica bellezza della razza felina. Il Mau egiziano, o Egyptian Mau, è forse la più antica razza di gatto mai esistita sulla terra. Ma della sua prima vita, quella vissuta nell’antico Egitto abbiamo ben poche notizie, sappiamo che era venerato come un Dio e che popolava le grandi dimore dei faraoni, sappiamo che spesso era agghindato con preziosissimi gioielli al pari del suo Re e che sfilava indisturbato per le vie del Cairo e Tebe, ma questo è tutto.

Solo negli anni ’50 arriva casualmente nelle mani della principessa russa Nathalie Trubeckoj un cucciolo argentato con delle piccole macchie nerissime lungo tutto il corpo e gli occhi verdi come una pietra preziosa. Affascinata da tanta bellezza la principessa decide di portarlo in Canada passando da Roma, e fondando il primissimo allevamento di gatti Mau egiziani, Fatima. A rivelare alla principessa la provenienza del cucciolo fu la scatola che lo conteneva, che riportava delle scritte in lingua egizia. Per ampliare lo sviluppo della nuova razza Nathalie si fece portare altri esemplari direttamente dall’Egitto e il Mau egiziano crebbe in numero, ottenendo il riconoscimento ufficiale della razza nel 1977.

egyptian mau

Standard di razza gatto Mau egiziano

Il Mau egiziano ha il mantello maculato, con perfette macchioline di una tonalità molto più scura del colore di base. I colori ammessi sono tre e sono il silver, il bronze e il black. La corporatura del Mau è caratterizzata da muscoli scattanti nascosti da un portamento esageratamente elegante. La coda del gatto è lunga circa 20 cm, le zampe sono snelle ma molto forti e la sua andatura risulta sinuosa e guardinga, sempre sul punto di scattare in una folle corsa ad una velocità che, in proporzione, ricorda da vicino quella del lontano cugino ghepardo, da cui evidentemente non ha ereditato solamente le macchie.

A permettere al gatto egiziano un allungamento tale del corpo da raggiungere una velocità elevatissima sono delle piccole pieghe di pelle che ha sotto il ventre, dette gousset, e che si allungano fino agli arti inferiori. Il muso è cuneiforme e aggraziato, gli occhi verde brillante senza sfumature e le orecchie grandi e a punta. Le cure che richiede il Mau egiziano sono davvero poche in quanto il suo fisico è molto resistente e adattabile a tutti i contesti, la pulizia del pelo del gatto può essere fatta una volta a settimana e serve più a lucidarlo che altro. La sua dieta deve essere equilibrata, fra umido e secco, in merito alle quantità il Mau si gestisce benissimo da solo, e quello che mangia lo brucia rapidamente durante le sue battute di caccia e le sue folli corse.

gatto mau

Carattere Mau egiziano

Il Mau egiziano è un gatto decisamente affettuoso, a volte anche troppo! Socializza volentieri con tutta la sua famiglia adottiva, ma in genere si sceglie un’anima gemella a cui si attacca e non la lascia più nel vero senso della parola. Il gatto egiziano segue per casa il suo padrone e aspetta che si fermi per arrampicarsi sulle sue gambe, al mattino non gli dà tregua finché non riceve la sua dose di coccole e la sera guarderà volentieri la televisione appollaiato sulle sue gambe.

Il gatto Mau è un gatto goloso, che tendenzialmente fruga in cucina alla ricerca di qualcosa di buono, gioca volentieri a nascondino ed è imprendibile, ama i giochi per gatto e, nonostante si adatti bene alla vita d’appartamento, ha bisogno assolutamente di poter uscire all’aperto, se non ha uno sfogo devasterà letteralmente la casa durante una delle sue corse sfrenate. Socievole e giocherellone, pretende comunque il rispetto dei suoi tempi, se non ha voglia di interagire si rifugia in un posto sicuro e non si fa vedere finché non lo decide lui. E’ un gatto datto ai bambini con cui gioca volentieri, forse è un po’ troppo impegnativo per le persone anziane. Detesta la solitudine ma anche il chiasso, richiama l’attenzione del suo padrone modulando il suo miagolio in base a ciò che vuole, facendosi capire alla perfezione.

gatto egiziano

Gatto Mau egiziano allevamento

Il cucciolo di gatto Mau egiziano è tenerissimo e coccolone, leggermente egocentrico, tanto che se non è al centro dell’attenzione quando vuole non esita ad arrampicarsi sui vestiti fino a farsi prendere in braccio. Ha bisogno di giochi per gatti e di stare all’aria aperta perché non può fare a meno di assecondare la sua indole cacciatrice, per questo motivo anche in casa non può mancare un tiragraffi e dei piccoli pupazzetti con cui giocare quando non può stare fuori. Il gatto egiziano ha una forte personalità fin da piccolo, non passa certo inosservato a meno che non sia lui a deciderlo, bisogna tenere conto, quando si decide di prenderne uno, che per quanto sia totalmente autosufficiente e autogestito, il Mau egiziano è una razza di gatti che richiede parecchie attenzioni, ma in cambio regala un amore disarmante.