Pixie bob carattere e standard di razza del gatto Pixie bob | Gatto lince

pixie bob

Scopriamo un po’ chi è il Pixie Bob, il simpatico gattone dalla corta coda, forse il più diretto discendente della lince rossa. Conosciamo le sue abitudini, il suo carattere e lo standard di razza del gatto pixie bob.

Origini e storia del gatto Pixie Bob

Il Pixie Bob è un gatto di cui si sa ben poco, le sue origini infatti non sono chiare, come non è chiaro chi sia suo padre. Nel 1985 un’allevatrice dello Stato di Washington negli Stati Uniti, Carol Ann Brewer, si accorse di avere tra i suoi gatti una femmina affetta da polidattilia, cioè con più dita del normale, che chiamò Pixie. Pare che la Bewer fece incrociare Pixie con un Bobcat, una piccola lince rossa americana. Da questo incrocio nacquero dei gattini con le stesse caratteristiche fische del padre e polidattili come la madre.

Seguendo il suo percorso di incroci, la Brewer diede il via ad un allevamento di una nuova razza che battezzo Pixie Bob. Nel 1998 la TICA riconobbe la razza felina e ne pubblicò uno standard, lo stesso anno, lo standard di razza fu adottato anche in Europa, partendo dalla Francia.

cuccioli pixie bob

Standard di razza Pixie bob

Il Pixie Bob è un gatto di taglia medio grande, che pesa circa 4 kg, anche se può tranquillamente arrivare a 10. La corporatura è massiccia, molto imponente nell’aspetto. Il torace è largo e muscoloso, il dorso di forma rettangolare con i fianchi ben piantati. Le zampe sono mediamente lunghe, robuste ma molto agili, i piedi sono grandi e possono essere polidattili, avere cioè da sei a sette dita quelli anteriori e da cinque a sei dita quelli posteriori. La testa è rotonda, il cranio un po’ schiacciato gli dona una forma allargata, le orecchie del gatto sono ben distanziate fra loro con la base larga e la punta arrotondata.

Gli occhi sono ovali e non molto grandi, leggermente infossati e di un colore intonato al mantello. Il pelo del gatto può essere sia corto che lungo, molto folto e lucido, impermeabile e resistente, il sottopelo è molto fitto e lanoso. Il mantello ha una fantasia tabby maculata, con la base chiara e le macchie molto scure, il ticking è molto marcato.

razza pixie bob

Cura del gatto Pixie Bob, alimentazione

Il Pixie è un gatto molto robusto, che presenta una leggera predisposizione alla cardiomiopatia ipertrofica e al criptorchitismo, ossia la mancata discesa dei testicoli. Per questo è bene che venga sempre seguito da un veterinario di fiducia, anche se difficilmente presenta problemi seri. Il suo mantello, specialmente nella varietà del gatto a pelo lungo, ha bisogno di essere spazzolato molto spesso a causa del folto sottopelo, e va aiutato con una dieta che comprenda un supporto di Omega 3, 6 e vitamina H.

pixie bob carattere

Gatto Pixie Bob carattere

Il Pixie Bob è un gatto ancora in fase di espansione, questa razza è fin troppo recente per poter stabilire uno standard caratteriale, possiamo però dire, in base alle testimonianze di chi ne possiede uno, che l’attenta selezione con cui è stata creata la razza pixie bob ha dato i suoi frutti, e nel suo carattere non c’è più traccia dell’istinto selvaggio del Bobcat. Socievole, docile e molto affettuoso, così viene descritto il gatto Pixie, che raggiunge l’apice della sua felicità se può restarsene a poltrire sul divano in compagnia del suo padrone. Non presenta nessun problema di socializzazione né con gli esseri umani né con gli altri animali domestici, soffre molto la solitudine e per questo non è adatto a chi passa la maggior parte della giornata fuori casa.

Nonostante il suo aspetto da gatto selvaggio e irrequieto, la verità è che il Pixie Bob è estremamente pigro, per questo si adatta perfettamente alla vita d’appartamento, senza nessuna nostalgia per gli spazi aperti. Dotato di una spiccata intelligenza, ha una certa predisposizione per i giochi per gatti interattivi, meglio se può giocarci con il suo alter ego umano, e impara ad eseguire comandi come riportare la pallina o andare a passeggio al guinzaglio, in America viene spesso chiamato “ dog in disguise”, cane in maschera. Riguardo alla sua voce, ogni singolo esemplare la usa in modo diverso, alcuni sono davvero chiacchieroni, altri non miagolano affatto. Pare però che quelli che miagolano emettano degli strani rumori, simili a cinguettii o vere e proprie chiacchiere, per arrivare a dei ringhi sordi quando vogliono manifestare il loro malcontento.

pixie bob allevamento

Gatto Pixie Bob allevamento

Il cucciolo di Pixie Bob è già imponente nell’aspetto fin dalla nascita, e si dimostra subito una “simpatica carogna”, sempre pronta al gioco. Molto intelligente fin da cucciolo, ha bisogno di avere sempre dei giochi per gatti a disposzione, oltre ad un tiragraffi proporzionato alle zampone che avrà da adulto. Impara ad eseguire i comandi da piccolo o non lo impara più, quindi meglio non perdere tempo se si vuole portaree il gatto al guinzaglio durante le passeggiate!