Cimurro nel gatto sintomi: sintomi e cura contro la panleucopenia felina

cimurro nel gatto

Purtroppo anche i nostri amici felini non sono immuni al cimurro, una malattia virale prodotta dal parvovirus felino. Il cimurro nel gatto è una malattia molto grave che può rivelarsi anche fatale in alcuni casi; è quindi nostra premura riconoscerne i sintomi per tempo. Scopriamo quindi quali sono i sintomi del cimurro nel gatto e quale cura seguire per debellare la panleucopenia felina.

Che cos’è il cimurro gatto o la panleucopenia felina

Il cimurro nel gatto o panleucopenia, è una malattia virale che colpisce il midollo osseo, il sistema nervoso e il sistema digestivo del gatto, compromettendo in vario modo la sua salute fino a portarlo nei casi più gravi alla morte. La panleucopenia felina può essere trasmessa per via transplacentare o per contatto diretto con un altro gatto malato, ad esempio attraverso feci, urina o altri fluidi corporei.

Come per il cimurro del cane, anche per quanto riguarda i gatti, fortunamente esiste un’apposito vaccino in grado di proteggerli dal contagio. Tuttavia non è detto che il rischio di contrarre il virus sia nullo, soprattutto se il vostro micio è solito andarsene in giro da solo per il quartiere.

parvovirus felino

Sintomi cimurro nel gatto

Il problema più grande del cimurro nei gatti consiste nel fatto che si manifesta con dei sintomi ingannatori, in quanto sono molto simili ad altre patologie meno gravi. I sintomi del cimurro nel gatto che si presentano nella fase iniziale sono infatti pressochè uguali a quelli di un’infezione o di un’intossicazione. Inizialmente, i sintomi della panleucopenia sono riconducibili a diarrea, febbre, vomito, inappetenza, disidratazione, spossatezza e secrezione nasale.

Nella seconda fase invece, ovvero man mano che il virus avanza; si possono aggiungere ai sintomi sopracitati convulsioni e mordicchiamenti continui alla coda o ad altre parti del corpo. Se notate questi segnali purtroppo significa che lo stadio d’avanzamento della malattia è decisamente critico.

Se il gatto manifesta uno dei sintomi sopra elencati, ed entro 24 ore non accennano a passare; dovete recarvi immediatamente dal medico veterinario prima che sia troppo tardi. Il cimurro nel gatto è un virus particolarmente violento che lascerà l’ospite solo a due condizioni: se il sistema immunitario del gatto lo sconfigge o se lui sconfigge quello del gatto.

panleucopenia felina

Come curare il cimurro nei gatti

Considerando che si sta parlando di una malattia virale, va da sé che la panleucopenia felina sia molto comune nelle colonie feline; i soggetti più a rischio sono i cuccioli, e più nello specifico i gattini di età inferiore ai cinque mesi.

Purtroppo non esiste un trattamento specifico vero e proprio per curare il cimurro nei gatti; questo perchè non esistono dei farmaci in grado di sconfiggere il virus. Tuttavia è possibile intervenire tempestivamente sui disturbi che si manifestano insieme alla malattia, al fine di ridurre drasticamente i sintomi che indeboliscono la salute del gattino. Il nostro obiettivo sarà quindi quello di sostenere in tutti i modi possibili il sistema immunitario e l’organismo del gatto.

I primi cinque giorni di cura sono fondamentali, superati questi, la probabilità di sopravvivenza del micio aumenterà. Come sempre, prevenire è meglio che curare! Onde evitare il cimurro nei gatti, la vaccinazione contro la panleucopenia è di primaria importanza; si tratta tra l’altro di una vaccinazione del gatto obbligatoria proprio per garantirne la sua salute.