Febbre nel gatto sintomi e cura, come capire se il gatto ha la febbre

febbre nel gatto

Purtroppo anche i nostri piccoli a-mici possono ammalarsi! Scopriamo quindi quali sono i principali sintomi della febbre nel gatto, le cause scatenanti, come capire se il gatto ha la febbre e come curare la febbre nei gatti seguendo i consigli del medico veterinario.

Tipi di febbre nel gatto e cause principali

La febbre nei gatti, proprio come per noi, non è altro che una risposta difensiva dell’organismo contro un’infiammazione o un processo infettivo. In altre parole, quando il sistema immunitario viene a contatto con gli agenti infettivi o patogeni; vengono rilasciate alcune sostanze che attivano i centri termoregolatori della temperatura che si trovano nell’ipotalamo.

febbre nei gatti

Si tratta quindi di un meccanismo di difesa volto a produrre calore mediante brividi e contrazioni muscolari al fine di mantenere il corpo a una temperatura idonea. La febbre del gatto può essere classificata come intermittente, quando dura 2-3 giorni e poi ritorna; continua, se persiste per giorni; remittente, se non è costante durante la giornata; e infine ricorrente, ossia quando la temperatura corporea del gatto continua a oscillare tra valori irregolari.

come capire se il gatto ha la febbre

La febbre nel gatto può avere origine da un’infinità di cause che possono essere riassunte brevemente in tre tipologie. La prima è di orgine infettiva ed è generalmente causata da protozoi, virus, batteri, micosi, istoplasmosi e blastomicosi. La seconda tipologia è invece di origine tumorale; il gatto ha la febbre a causa delle cellule tumorali all’interno del suo organismo. Infine, la terza tipologia riassume tutte le altre circostanze, ad esempio quando la febbre nei gatti è dovuta ad una reazione ai farmaci, a un colpo di calore, a una necrosi o ad altre patologie.

Come capire se il gatto ha la febbre, sintomi e cura

Innanzitutto, occorre sapere che la temperatura corporea del gatto dovrebbe rientrare tra i 38 e i 39°C. In linea di massima, i principali sintomi di un gatto con la febbre sono riconducibili a tristezza, inappetenza, tremori, scarso movimento, respiro affannato e letargia. Per quanto riguarda la terapia da seguire, vi sconsigliamo di ricorrere al fai da te e di recarvi immediatamente dal medico veterinario per un controllo.

Il problema fondamentale del gatto con la febbre è che per individuare la causa occorre fare moltissimi esami; e purtroppo non tutti i proprietari sono disponibili a dare il consenso, visto anche i costi delle analisi. Generalmente la terapia iniziale sarà a base di antibiotici a largo spettro e spesso verranno associati degli antipiretici.

gatto con febbre

Tuttavia è importante ricordare che per curare la febbre nei gatti bisogna scoprire la causa scatenante, se questa non viene trovata la febbre si ripresenterà sicuramente. Infine se state anche lontanamente pensando di somministrare dei farmaci ad uso umano, fermatevi subito! Dare al gatto la tachipirina o altre medicine simili è pericolosissimo e potrebbe risultare fatale per il micio provocando un’anemia emolitica mortale.