Pidocchi nel gatto: sintomi, diagnosi e cura contro i pidocchi nei gatti

pidocchi nel gatto

I pidocchi sono dei piccoli parassiti specie-specifici, ovvero ogni specie predilige un ospite in particolare. Tra questi ospiti, umani compresi, anche i nostri gatti non sono esclusi. Scopriamo come si manifestano i primi sintomi di pidocchi nel gatto, come individuarli e come eliminare i pidocchi nei gatti.

Come individuare i pidocchi del gatto, sintomi

Il pidocchio del gatto si chiama Felicola Sub rostrato e individuarlo non è affatto semplice! Solitamente ci si accorge che il gatto ha i pidocchi quando la pelle è lesionata per via del grattamento continuo. Se notate il vostro gatto leccarsi in continuazione una determinata parte del corpo, vi consigliamo quindi di controllare attentamente la cute per assicurarsi che non vi siano disturbi cutanei o ferite di qualche tipo.

Se il vostro gatto è abituato a uscire di notte, ovviamente le probabilità d’infestazione aumentaranno esponenzialmente rispetto a un gatto che vive in casa per tutto il giorno. Inoltre è importante sottolineare che a differenza delle pulci, che possono infestare una casa anche priva di animali domestici; i pidocchi dipendono totalmente dal loro ospite e possono essere trasmessi solo per contatto diretto.

pidocchi gatto

I principali sintomi dei pidocchi nel gatto si manifestano con prurito, croste, dermatiti, alopecia e gravi forme di anemia nei cuccioli. Solitamente il pelo appare secco, arruffato e si spezza facilmente soprattutto intorno alle orecchie, spalle, collo, inguine e zona rettale. Per individuarli, vi consigliamo di passare un pettine a denti sottili sul pelo; se il vostro gatto ha i pidocchi rimarranno dei piccoli puntini bianchi. Quest’ultimi si chiamano lentini e non sono altro che le uova del pidocchio; potrete inoltre trovare dei piccoli animaletti a sei zampe privi di ali.pidocchi nei gatti

Come eliminare i pidocchi nel gatto

Per debellare i pidocchi nel gatto è sempre meglio chiedere consiglio al medico veterinario, l’unico in grado di consigliarvi il prodotto migliore per il vostro micio. Tuttavia in commercio esistono molti shampoo antiparassitari che hanno proprio la funzione di eliminare i pidocchi; potete trovare questi insetticidi anche in formato spray o in polvere.

Solitamente per il gatto si usano il fipronil o la selamectina. L’importante è ripetere il trattamento almeno dopo 15 giorni dal primo per essere sicuri di eliminare anche i pidocchi nati dai lentini. Le modalità di utilizzo di questi prodotti sono sempre indicate sulla confezione; leggete quindi attentamente le istruzioni. Non dimenticate di lavare accuratamente anche tutti i giochi, copertine ecc. al fine di scongiurare che qualche lentino non sia caduto su di essi o sui tappeti di casa.