Sterilizzazione della gatta: quando e perchè sterilizzare la gattina

sterilizzazione della gatta

Parliamo della sterilizzazione della gatta; scopriamo quando e perchè sterilizzare la gattina e vediamo quali sono i principali sintomi della gatta in calore..

Sintomi gatta in calore

Per capire la ragione per cui si procede con una certa fretta a sterilizzare la gatta occorre spendere due parole sul suo ciclo riproduttivo. A differenza di una cagnolina, la gatta ha un ciclo di ovulazione indotta; ovvero la fase del calore non termina finché la gattina non si sarà accoppiata. Il calore del gatto femmina generalmente inizia intorno ai sei mesi ed è abbastanza semplice osservare i segnali che lo contraddistinguono.

gatta in calore

I sintomi della gatta in calore si manifestano con vocalizzi e miagolii coninui, richieste d’attenzioni e di coccole; sollevamento della groppa ad ogni carezza alla base della coda e scostamento di quest’ultima non appena si sfiora l’attaccatura. Spesso si ricorre alla sterilizzazione della gattina proprio per via degli incessabili miagolii notturni; miagolii che putroppo nei casi più gravi portano a gesti terribili, come la preparazione delle tanto temute polpette avvelenate. Questo è solo uno dei tanti motivi per cui si considera la castrazione del micio e la sterilizzazione della gatto femmina.

gatta sterilizzata

Quando e perchè scegliere la sterilizzazione della gatta

Solitamente si sceglie di sterilizzare la gatta per prevenire problemi di salute ed evitare di dare delle attenuanti (ingiustificate) a tutte quelle “persone” che potrebbero fare del male ai nostri mici. Una gatta non sterilizzata può diventare aggressiva e se abituata ad uscire, avere una o due cucciolate l’anno; potrebbe inoltre contrarre malattie come la FIV, tumori ed infezioni all’utero.

Il momento ideale per sterilizzare la gattina è sicuramente il periodo antecedente al primo calore e quindi prima dei sei mesi; in quanto è possibile asportare anche solo le ovaie. Se invece la gatta è adulta e ha già avuto una gravidanza si preferisce asportare anche l’utero. Questo chiaramente incide sul costo della sterilizzazione della gatta che comunque varierà da veterinario a veterinario e da città a città.

sterilizzazione gatto femmina

Con la sterilizzazione della gatta si evitano anche le iniezioni per inibire il calore; farmaci in grado di provocare infezioni all’utero e tumori mammari. Spesso queste iniezioni sono più richieste rispetto all’intervento chirurgico per un motivo puramente economico, ma sappiate che si tratta solamente di un risparmio fittizio; anche perché una volta che la gattina contrae un tumore o una patologia come la piometra, dovrà comunque essere operata d’urgenza.