Giochi fai da te per gatti | Come costruire giochi per gatti fai da te

giochi fai da te per gatti

I gatti ed il gioco, un connubio indissolubile per definizione. Un gatto che non abbia a disposizione una vasta gamma di giochi adatti a lui non può essere assolutamente un gatto felice. Eppure talvolta sussistono dei piccoli problemi logistici per cui non riusciamo a procurargliene a sufficienza, ad esempio non c’è un negozio ben fornito nel nostro paese, oppure i giochi costano davvero troppo per potercene permettere quanti ne vorremmo, ma come possiamo fare ad ovviare questi problemi? Semplice, possiamo ripiegare nel nostro ormai abituale fai da te, esatto, anche in questo caso possiamo darvi alcuni consigli su come costruire dei giochi fai da te per gatti, divertenti ed intelligenti senza spendere un capitale.

Giochi fai da te per gatti economici

Partiamo dalle cose semplici, quelle che fanno felici davvero tutti i gatti, nessuno escluso. Prendiamo dei tappi di sughero, chi non ne ha? Utilizzando un punteruolo oppure un chiodo abbastanza lungo pratichiamo un foro che attraversi tutto il tappo nel verso della sua lunghezza, adesso, aiutandoci sempre con il punteruolo oppure con un uncinetto, facciamo passare attraverso il buco un paio di listarelle di stoffa colorata, lasciandole fuoriuscire di qualche centimetro su entrambe le estremità. Fatto? Perfetto, fatele rotolare davanti al vostro gatto, le inseguirà per tutta casa senza pietà. Questo gioco per gatti fai da te avrà un costo pari più o meno a zero e il micetto lo adorerà, qualunque età esso abbia.

giochi per gatti in casa

Giochi per gatti fai da te intelligenti

Vogliamo passare a qualcosa di più difficile? Bene, creiamo insieme uno dei cosidetti “giochi intelligenti per gatti”, anche questo è di una semplicità imbarazzante e il risultato è garantito. Prendiamo una scatola, sarebbe meglio se fosse una scatola per alimenti, di quelle trasparenti, avete presente? Ma se non ne abbiamo possiamo tranquillamente ripiegare su una scatola per scarpe. Pratichiamo dei fori sul coperchio abbastanza grandi da farci passare comodamente la zampetta del gatto, se la scatola è di plastica aiutiamoci con un taglierino avendo poi cura di limare le pareti del buco in maniera tale che non possano far male al micio.

All’interno della scatola mettiamo dei piccoli giochini o dei bocconcini assicurandoci che non siano troppo grandi per farli uscire dai fori che abbiamo praticato ed infine agitiamo la scatola davanti al musetto del gatto, la curiosità lo spingerà a guardare all’interno e, una volta individuati i giochini o i bocconcini si tufferà sui fori cercando in tutti i modi di estrarli. Questo gioco costringe il gatto a trovare una soluzione sensata ad un problema che gli si pone, sviluppando le sue capacità intellettive. Il costo? Quello dei bocconcini o giochini che inseriremo all’interno della scatola.

giochi per gatti fai da te

Giochi fai da te per gatti interattivi

Adesso è il momento di un gioco interattivo, è il nostro turno di giocare insieme a Isidoro! Mettiamo da parte un po’ di rotolini della carta igienica, quando ne abbiamo a sufficienza costruiamo una piramide incollando i rotolini l’uno all’altro in diversi strati sempre più stretti, con della semplice colla vinilica. Facciamo una base bella larga in modo  che la piramide sia abbastanza grande e stabile. Adesso prendiamo un bastoncino abbastanza lungo e sulla sommità attacchiamo un piccolo gomitolo di lana colorata o un pennacchio di piume sempre colorate, assicurandoci che possa comodamente entrare nei fori dei rotolini.

A questo punto attiriamo l’attenzione del nostro gatto e facciamo sporgere il gomitolo o il pennacchio dai vari buchi, tirandoli indietro prima che lui riesca ad afferrarli con le sue zampate, un po’ come il gioco “acchiappa la talpa” avete presente? Sarà divertentissimo ed aiuterà sia lo sviluppo delle capacità cognitive del gatto, che il vostro rapporto con lui, i gatti adorano giocare con i loro padroni. Anche in questo caso il costo sarà pari a zero.

giochi per gatti fai da te interattivi

Giochi fai da te per gatti | Mensole per gatti

Se vogliamo fare le cose in grande, potremmo trovare una parete da dedicare al nostro amico micio, e appendere delle mensole, magari in legno riciclato, ad altezze differenti e non troppo distanziate fra loro, in modo che il gatto possa saltare da una mensola all’altra, poi possiamo foderarne una con del cordoncino o dello spago, utilizzando la colla a caldo, in modo che possa fungere da tiragraffi, su un’altra poteremmo incollare dei rotolini della carta igienica e nascondere all’interno piccoli bocconcini e così via, con semplici giochini che creino una sorta di percorso ad ostacoli, ed infine sull’ultima un bel cuscino, per il meritato riposo del guerriero. Questo non sarà proprio un gioco a costo zero, ma possiamo assicurare che ne vale assolutamente la pena e il vostro gatto ringrazierà.

giochi fai da te per gatti intelligenti

Giochi fai da te per gatti | Percorsi per gatti

Infine un’ultima idea, utilizzando due o più scatole di cartone di diversa grandezza, creiamo un percorso per il gatto, forando le scatole ed unendole tramite dei tunnel realizzati con dei tubi in cartoncino, quello che di solito i nostri figli utilizzano per fare dei cartelloni. Basterà utilizzare la colla vinilica, e collocare le scatole non allineate, in maniera che il percorso preveda delle curve. All’interno del percorso possiamo inserire davvero di tutto, e più spazio abbiamo a disposizione, più scatole potremo utilizzare per rendere avventuroso il percorso. Il gatto lo adorerà davvero, e voi saprete dove cercarlo quando sparirà dalla circolazione.

Anche in questo caso il costo sarà ridottissimo, e noi avremo utilizzato materiale da riciclo. Vedete allora che per fare felice il nostro gatto non c’è bisogno di spendere un patrimonio, basta mettere insieme amore e fantasia, e il gioco è fatto.. nel vero senso della parola. Ne approfittiamo ancora una volta per ricordarvi che un gatto può avere a disposizione tutti i giochi del mondo, dai più costosi ai più fantascientifici, ma ai suoi occhi non valgono assolutamente niente se non c’è mai nessuno disposto a condividerli con lui.