E’ tornata Malice, la cagnolina dispersa sui ghiacciai

pastore malinois

Torna a casa Malice, cane da soccorso scomparso più di due settimane fa. Aspettavamo questa notizia da tempo, e quando stavamo quasi per perdere le speranze lei ci sorprende!

Un soccorso finito male

Era il 12 gennaio scorso, per Malice un giorno di lavoro come un altro. Malice è una femmina di pastore belga Malinois di sette anni. E’ un cane da soccorso, e lavora sui monti del Cervino. Ed è proprio lì che, più di due settimane fa, è scomparsa. Era impegnata in un soccorso, seguiva delle tracce, probabilmente si è messa sulla scia di un gatto delle nevi e si è allontanata troppo. Presa dal suo lavoro, deve aver perso di vista i suoi punti di riferimento, perdendo l’orientamento e smarrendosi in un paesaggio proibitivo, con temperature che toccano i – 25 gradi. A raccontarlo è Lucio Trucco, il suo conduttore.

All’inizio, racconta, non si è impensierito più di tanto, Malice è un cane molto intelligente e capace, perfetta per il suo lavoro. Poi però, con i giorni che passavano scemava anche la speranza. Dopo due settimane Lucio si è auto convinto che fosse scesa sul lato svizzero, a Zermatt, e che qualcuno, vedendola sola e infreddolita l’avesse ospitata. Le ricerche non si sono mai fermate ma, nonostante gli  elicotteri e i droni, di lei non c’era traccia. Per quanto ne sapevano i soccorritori la cosa più probabile era che fosse caduta in un burrone.

La riunione di Malice e Lucio

Deve essere stata un’esperienza durissima per Malice, una temperatura terrificante a 3.500 metri, senza cibo, senza nessuna guida e nessun aiuto. Nell’arco delle due settimane era stata avvistata una sola volta, da una distanza lunghissima, per poi sparire di nuovo. E proprio quando di speranze non ce n’erano più, Malice fa ritorno! Lucio Trucco racconta di come al suo arrivo, il cane fosse completamente denutrito, in evidente stato di sofferenza. Tuttavia Malice non ha riportato ferite significative, se non qualche piccolo taglietto sul muso e sulle zampe.

Al suo ritorno a casa, ha tentato di fare le feste al suo accompagnatore, ma lo sfinimento ha decisamente avuto la meglio. Ora la ripresa sarà abbastanza lunga, come minimo due settimane; in questo periodo Malice dovrà essere nutrita a piccole dosi e a intervalli ravvicinati, allo scopo di evitare eventuali torsioni allo stomaco. Al momento la cagnolina è al caldo, seguita e coccolata; il suo conduttore Lucio Trucco è al suo fianco, e dopo il grande spavento è felice di riaverla con sé.