Alimentazione casalinga per cani | Consigli sulla dieta per cani casalinga

alimentazione casalinga per cani

I nostri bisnonni se lo ricordano benissimo, in passato non esistevano croccantini e scatolette per cani. Si cucinava per i nostri amici a quattro zampe proprio come per tutti gli altri membri della famiglia! Oggi grazie al successo del cibo secco per cani, davvero in molti hanno perso questa abitudine, mentre altri, ancora titubanti sul contenuto del cibo per cani confezionato, vorrebbero ritornare a una dieta per cani casalinga! Scopriamo quindi le quantità e tanti altri consigli sull’alimentazione casalinga per cani, un alimentazione naturale, senza conservanti e sicuramente più salutare per i nostri amici!

Alimentazione casalinga per cani | Premessa

E’ nostro dovere ricordare che i nostri consigli sulla dieta per cani casalinga non potranno mai e poi mai sostituire le direttive di un veterinario nutrizionista. Inoltre dovrete sempre ricordarvi di escludere dalla dieta tutti gli alimenti vietati ai cani di cui abbiamo già parlato. Un altro avvertimento che dobbiamo darvi riguarda le intolleranze alimentari, molti cani ad esempio sono intolleranti al lattosio, al pesce ed altri ancora al riso cucinato! Se il vostro peloso avrà un disturbo di qualche tipo, vi accorgerete immediatamente osservando le feci del cane; se sono eccessivamente molli, sicuramente c’è qualcosa che non va!

Se avete un cane particolarmente sportivo, dovrete regolare il giusto apporto di proteine e grassi, mentre se avete un pigrone in casa, la dieta per cani casalinga dovrà essere molto più bilanciata. In passato chi seguiva un alimentazione casalinga per cani era solito dare al proprio amico diversi tipi di carne. Come pollo, tacchino, manzo, pesce e talvolta anche il maiale (ancora oggi usato per particolari intolleranze alimentari). Sembrerebbe che la scelta di integrare nella dieta differenti tagli di carne allungherebbe loro la vita, anche se in realtà noi di conferme scientifiche non ne abbiamo mai sentite, però si sa, ascoltare i nostri “vecchi” non fa mai male!

In effetti vi sembrerà strano, ma oggi la vita media di un cane è di 14 anni, in passato erano molto più longevi! In alcuni casi raggiungevano tranquillamente 18/20 anni! Ovviamente anche nel nuovo millennio ci sono queste eccezioni, ma una volta sicuramente erano meno rare, forse perchè la vita nelle città con tutto lo smog che noi e i nostri amici respiriamo non fa proprio così bene!

alimentazione naturale per cani

Alimentazione casalinga per cani quantità e consigli

Carne per cani

Nell’alimentazione casalinga per cani, come appena anticipato, dovrete cercare di variare il più possibile la tipologia di carne. Magari un giorno il pollo, un altro il manzo e così via, ricordatevi sempre di lavare bene la carne che gli date, e se sono dei tagli non pregiati, bollitela prima! Anche se sono dei cani, vivono con voi nella vostra casa, non in natura, quindi neanche immaginate quante difese immunitarie potrebbero aver perso, di conseguenza i paragoni con i canidi selvatici non hanno molto valore. I nostri amici sono molto più delicati!

Quindi, anche per quanto riguarda dare la carne cruda ai cani, scegliete sempre l’alta qualità! Se ci pensate anche le persone mangiano le tartare, ma di tagli pregiati non di frattaglie! Per quanto riguarda il grasso, non dovete necessariamente toglierlo, anche lui fa la sua parte nella dieta, ovviamente per i cani che fanno poca attività fisica, la quantità dovrà essere molto contenuta!

dieta casalinga per cani

Farinacei e riso per cani

In natura, tutti i canidi, non sono soliti a mangiare pasta, pane e riso. Tuttavia sono degli alimenti che vengono usati tantissimo nell’alimentazione casalinga per cani. Il primo in classifica è sicuramente il riso, seguono la pasta e gli altri cereali. Quando li cucinate dovrete però fare molta attenzione a cuocerli tantissimo! Non esiste una cottura “al dente” per i nostri amici, più sono cotti meglio è, devono essere privi il più possibile di amido, il tutto rigorosamente senza sale!

Il riso per cani, in particolare, deve essere lavato prima e dopo la cottura, sempre per togliere il più possibile l’amido ed evitare una possibile diarrea nel cane. Se siete sempre di corsa non vi preoccupate, potete ricorrere ai cereali soffiati che sono altamente digeribili e non producono disturbi intestinali.

verdure per cani

Verdure per cani

Come per i bambini, arriviamo forse agli alimenti naturali meno graditi dai cani! Le verdure! I nostri pelosi non ne vanno matti, per rendere le verdure per cani più digeribili e appetibili solitamente si consiglia di farle bollire; anche se in realtà questa non è un’ottima scelta, visto che perderebbero tutte le vitamine durante la cottura. Nel caso opterete per questa scelta, una buona idea è conservare l’acqua della cottura e usarla successivamente per cuocere il riso e la pasta.

Tra le migliori verdure per cani troviamo sicuramente i fagiolini verdi, ricchi di fibre e con un basso apporto calorico, gli spinaci, con grandi proprietà depurative, le carote ottime anche per l’igiene orale del cane, le patate cotte, broccoli e alte verdure a foglia verde. Con quest’ultime non esagerate, nonostante siano ricche di vitamine contengon acido ossalico che potrebbe portare alla formazione di piccoli calcoli renali. Infine ricordatevi che le verdure che possono mangiare i cani non devono mai superare il 10/15% del totale del pasto.