Perchè i conigli nani digrignano i denti?

perchè i conigli nani digrignano i denti

Se avete la fortuna di avere in casa con voi un bellissimo coniglietto nano, molto probabilmente vi sarà capitato di vederlo digrignare i denti, ma vi siete mai chiesti perchè lo fa? Sta male? Sta diventando aggressivo ed è meglio non toccarlo? Qualsiasi nuovo o singolare comportamento del nostro coniglio nano innesca sempre dubbi e paure. Cerchiamo quindi di capire perchè i conigli nani digrignano i denti e se questo comportamento è un possibile campanello d’allarme per qualche patologia.

Perchè i conigli nani digrignano i denti

Innanzitutto vogliamo ricordare che i conigli nani emettono diversi tipi di suoni e nel farlo utilizzano anche la bocca e i denti; proprio come noi, anche se in maniera diversa e con molta meno frequenza! Se il nostro coniglio nano digrigna i denti ci sta quindi comunicando qualcosa e solitamente lo farà con due tipi di suono.

Il primo è molto leggero, più simile ad un lieve battere di denti che corrisponde, generalmente a soddisfazione. Se notiamo questo comportamento nei momenti di relax non dobbiamo spaventarci, è del tutto normale. Se invece i conigli nani digrignano i denti in modo nervoso ed insistente, potrebbe essere un campanello d’allarme per qualcosa di grave. Anche in questo caso, gli altri segnali come la postura, gli occhi e il contesto ci potranno aiutare a capire se si tratta di un segnale di aiuto in un momento di sofferenza o di fastidio.

coniglio digrigna i denti

Se il nostro coniglietto digrigna i denti quando è lontano da noi e difficilmente si fa toccare potrebbe indicare la presenza di un dolore acuto. Se, poi, il coniglio nano digrigna i denti di notte ed emette suoni molto acuti potremmo essere in presenza di un forte dolore ed è chiaramente un segnale di sofferenza.

Non appena percepiremo questi segnali d’aiuto dovremo immediatamente osservare se si è fatto male o se si trova (o crede di trovarsi) in una situazione di pericolo. Se non ci sono segni evidenti né della prima, né della seconda situazione è consigliabile portarlo dal veterinario. Non dimentichiamo che i conigli nani non emettono suoni a caso e, soprattutto, se manifestano segni di fastidio o di dolore occorre intervenire immediatamente senza aspettare, perché si rischia di trascurare la presenza di patologie importanti (anche mortali!).