Pastore svizzero bianco, carattere e caratteristiche della razza canina

pastore svizzero bianco

Conosciamo il cane da pastore Svizzero bianco, forse il parente più prossimo del conosciutissimo pastore Tedesco. Scopriamo quali caratteristiche peculiari ne determinano la sua unicità, il carattere del pastore svizzero bianco e lo standard di razza.

Storia del pastore svizzero bianco

Il pastore Svizzero bianco nasce in Germania, per caso al centro di un enorme progetto cinofilo. Alla fine del XIX secolo il capitano Max von Stephanitz si impegnò in un grandioso lavoro di selezione che lo portò fino a quella che oggi è una delle razze di cani più famose al mondo: il pastore tedesco. Una delle varianti naturali di queste selezioni era di colore bianco candido, e venne immediatamente classificato come pastore tedesco bianco.

Negli anni sessanta però qualcosa cambiò, e la variante bianca venne esclusa dallo standard di razza; solo alla fne degli anni 80 si riuscì a farla riammettere, prima in Germania e poi in Canada e negli Stati Uniti d’America. Nel 2002, la FCI, riconobbe provvisoriamente la varietà bianca come razza a se stante, con il nome di pastore Svizzero bianco. Bisognerà aspettare il 2011 per avere un riconoscimento ed uno standard di razza ufficiale e definitivo da parte della FCI, che lo include fra i cani pastori e bovari e ne assegna la paternità alla Svizzera.

pastore svizzero cuccioli

Standard di razza pastore svizzero bianco

Il pastore svizzero bianco, conosciuto anche come Weisser Schweizer Schäferhund, Berger Blanc Suisse o White Swiss Shepherd Dog, è una razza canina riconosciuta recentemente dalla FCI. Le caratteristiche del pastore bianco sono molto simili a quelle del pastore tedesco di un secolo fa, da cui esso deriva, anche se l’angolatura del treno posteriore è molto meno evidente rispetto ai pastori tedeschi dei nostri giorni. La corporatura è slanciata e muscolosa, soda e all’apparenza indistruttibile. Ciò nonostante è un cane dalla linea armoniosa e continua, che integra benissimo ogni singolo componente, dalla testa alla coda.

Le zampe sono proporzionate all’altezza, che in un maschio adulto è di circa  66 cm al garrese, e mostrano una linea solida e potente. La coda ha un’attaccatura bassa e la forma di una scimitarra, è ricoperta di un folto pelo assolutamente bianco. La testa è sorretta da un collo poderoso, il muso leggermente allungato ha dimensioni perfettamente adatte al resto del corpo, e termina con un tartufo nero, assolutamente in contrasto con il colore del pelo. Gli occhi sono allungati e leggermente obliqui, di un colore bruno, anche molto scuro. Le orecchie sono triangolari e ben aperte portate sempre estremamente erette.

Il mantello può essere lungo o semi lungo, ed è formato da un fitto sottopelo ondulato e un secondo strato di pelo dritto e ruvido, che si presenta leggermente più corto sul muso, comprese le orecchie e le zampe posteriori. L’unico colore ammesso è naturalmente il bianco candido.

pastore svizzero

Cura del cane da pastore svizzero bianco

Fisicamente il pastore bianco svizzero non richiede cure particolari, se non una costante cura del pelo che possa mantenerlo lucido e candido. Sono sufficienti delle regolari spazzolate, per eliminare il sottopelo morto avendo l’accortezza di aprire il pelo e sciogliere eventuali nodi. Sono consigliate almeno due toelettature professionali all’anno, nei periodi di muta.

Alcuni esemplari possono essere soggetti allo sviluppo di una patologia autoimmune dell’occhio, la cheratite, che viene di norma trattata con applicazioni di pomate a base di ciclosporine e pomate antibiotiche per ridurre il pericolo di infezioni. In un soggetto colpito da questa patologia, i trattamenti medicinali vanno continuati per tutta la vita, perchè, senza le dovute accortezze si rischierebbe di portare il cane alla cecità. Si consiglia, per questi soggetti, di evitare lunghe esposizione ai raggi ultravioletti, perchè questo accellelerebbe l’avanzare della malattia del cane.

pastore svizzero bianco carattere

Pastore svizzero bianco carattere

Il pastore Svizzero bianco è un cane da pastore molto civilizzato, che si mostra socievole ed estremamente affettuoso con tutta la sua famiglia; non mostra mai, in nessun caso, atteggiamenti aggressivi. Come il pastore Tedesco, è dotato di una spiccata intelligenza, motivo per cui capisce benissimo gli ordini che gli vengono imposti ed è perfettamente in grado di svolgere qualsiasi compito gli venga assegnato.

Se cresce insieme ad un bambino vive in simbiosi con lui, e diventerà la sua guardia del corpo fedele e onesta, per tutta la vita. Con gli estranei si mostra un po’ diffidente, ha bisogno del suo tempo per essere cordiale ma neanche in questo caso si mostra aggressivo. Vive benissimo in appartamento, ma gode nell’avere a sua disposizione un bel giardino, ed è molto adatto ad essere un cane da guardia.

Non mostra mai timidezza ed è estremamente coraggioso, simpatico e giocherellone, anche da adulto. Ama correre all’aria aperta e sembra infaticabile, se può farlo con il suo padrone si sente un cane realizzato. Grazie alla sua intelligenza è perfetto per lo svolgimento di attività cinofile come l’obedience e la rally obedience. Sono invece da evitare sport come l’agility dog, il flyball o il disc dog, data la sua mole imponente.

allevamento pastore svizzero bianco

Allevamento pastore svizzero bianco

Il cucciolo di pastore Svizzero bianco è semplicemente bellissimo, ama giocare ed è estremamente curioso; motivo per cui va sorvegliato da vicino perchè mangia e beve qualunque cosa gli capiti a tiro. L’ideale per lui è una famiglia con dei bambini, che tratterà come fratelli a cui si legherà in maniera indissolubile.

Il prezzo di un pastore svizzero bianco, in Italia è abbastanza elevato; arriviamo intorno ai 1.000-1.200 euro, motivo per cui dobbiamo rivolgerci ad allevamenti specializzati in questa razza e disposti a mostrarci tutta la documentazione del cucciolo che abbiamo intenzione di adottare.