Come mettere la pettorina al cane | Come si mette la pettorina al cane?

come mettere la pettorina al cane

La pettorina per cani è una sorta di collare che, invece di avvolgere solo il collo del cane, funge da imbracatura, abbracciando il collo ma anche il torace e le zampe posteriori del nostro amico a quattro zampe. Ma come si mette la pettorina al cane? Scopriamo come mettere la pettorina al cane nel modo corretto…

Come mettere la pettorina al cane e perchè usarla

La pettorina per cani, in genere è molto più comoda di un semplice collare, soprattutto per i cani che tirano al guinzaglio durante le passeggiate, o per quelli che tendono ad indietreggiare spesso, magari i cuccioli, perchè non hanno ancora vinto determinate paure. La pettorina ci permette di non far male al cane e impedisce a lui stesso di farsene, inoltre, specie se abbiamo un cane di grossa taglia, ci dà la possibilità di portarlo a spasso in totale sicurezza, magari abbinata ad una museruola ove necessario.

A questo proposito ci teniamo a ricordare che i famosi “collari a strozzo”, quelli che venivano utilizzati per portare a spasso i cani più problematici poiché erano dotati di uno speciale nodo scorsoio che si stringeva man mano che il cane tirava, sono, a ragion veduta, vietati dalla legge, ecco quindi che la pettorina per cani diventa davvero un’ottima soluzione, sia per i piccoli cagnolini con il collo delicato, che per quelli grandi e un po’ prepotenti.

come si mette la pettorina al cane

Come si mette la pettorina al cane?

L’unico piccolo problema che talvolta sorge con la pettorina è quello di farla indossare al proprio cane, all’inizio può sembrare un’operazione un po’ complicata e ci vuole indubbiamente un attimo di tempo e pazienza per permettere al cane di abituarsi a questo nuovo accessorio e a noi di assumere la giusta manualità, ma poi diventerà una cosa semplice e naturale. Allora vediamo, come si mette la pettorina al cane? Esistono delle strategie? La prima cosa importante da dire è che esistono in commercio diversi tipi di pettorine, ognuna di queste è valida a modo suo, dobbiamo solo capire qual è la più adatta al nostro amico.

come mettere pettorina al cane

A questo scopo, secondo noi, è più utile recarsi in compagnia del nostro cane in un negozio che tratti articoli per animali domestici, così da poter provare direttamente su di lui i vari modelli e scegliere quello più idoneo, soprattutto se è la sua prima pettorina. Secondo il nostro parere una buona pettorina deve avere almeno due fibbie per agganciarla, il che ci garantisce una presa migliore sul cane, e un anello a D nella parte superiore, posizionato fra le scapole per agganciare il guinzaglio.

I modelli ergonomici hanno dei cuscinetti più morbidi nella parte che passa sotto il torace, in modo da non infastidire il cane, in ogni caso è fondamentale essere certi che sia la misura giusta per il nostro amico, quindi ricordate che dopo averla posizionata e allacciata dobbiamo avere la possibilità, in qualsiasi punto, di far passare due dita fra il corpo del cane e la pettorina. Non deve essere stretta per non rischiare di ferire il cane e allo stesso tempo non deve essere troppo larga per non rischiare che si sfili.

pettorina per cani come si mette

Come mettere la pettorina al cane e tipi di pettorina per cani

Le pettorine che si infilano dalle zampe vanno posizionate per terra, aperte e con le fibbie rivolte verso il pavimento. Bisogna far posizionare il cane con le zampe posteriori nei due spazi a loro dedicati, di solito separati dalla fascia che andrà a passare sotto il petto del cane. Quando il cane si sarà posizionato, basterà far scorrere la pettorina versio l’alto e agganciare le due fibbie sopra al dorso. Lungo la pettorina per cani ci saranno delle piccole fibbiette scorrevoli che ci saranno utili per adattarla al corpo del nostro cane, in modo da renderla perfetta per lui.

Quelle che si infilano dalla testa, invece sono delle pettorine leggermente più complicate a cui abituare un cane che non le conosce, ma la loro efficacia vale la fatica. Per posizionarla dovremo far infilare la testa del cane nel buco apposito, e questa è la parte più difficile. Fatto questo si lascia passare l’imbracatura sotto il torace e le zampe posteriori e poi si allaccia sempre sul dorso. Alcune pettorine hanno anche quattro fibbie, il che le rende semplicissime da far indossare, ma sono un po’ meno comuni. Altre sono fatte a forma di Y, e vengono chiamate pettorine norvegesi, ed hanno un solo gancio laterale.

come abituare il cane al guinzaglio

Mettere la pettorina al cane è molto semplice, basta far passare la testa attraverso il buco e poi far scorrere la fettuccia sotto il torace, e agganciarla subito dietro le zampe anteriori. Talvolta, se ci risulta troppo complicato, può essere utile seguire qualche video tutorial su come mettere la pettorina al cane, anche se in realtà non è un’operazione così difficile, spesso ci vuole solo il tempo di abituarlo.

Come mettere la pettorina al cane e abituarlo

Come abituare il cane alla pettorina? Con la pazienza, è questo il segreto. Così come abbiamo fatto con il collare, lasciamo che il cane ci faccia un po’ amicizia, senza tentare di infilargliela. Magari mettiamola a terra e lasciamo un po’ di cibo al suo interno, e allontaniamoci. Per prima cosa il cane deve capire che non è una cosa di cui aver paura. Non sottoponiamolo ad un inutile stress, per gradi arriveremo ad infilargliela, premiamolo sempre con dei bocconcini. Per le prime volte lasciamogliela addosso solo per poco tempo, anche slacciata se necessario. Quando saremo riusciti ad agganciarla correttamente lasciamolo girare per casa per qualche minuto e poi togliamola, solo così potremo arrivare a mettere la pettorina al cane per andare a fare una passeggiata.

A volte i cani la indossano subito, spinti dalla curiosità, ma se forziamo troppo la mano potrebbero regredire e dopo un po’ di tempo non volerla più. La cosa importante è interpretare il linguaggio del corpo del cane e, se percepiamo timore, rispettare i suoi tempi, forzarlo ad indossare la pettorina o sgridarlo perchè non riesce, servirà solo a fargli collegare l’oggetto ad un momento spiacevole, e a rendere tutto più difficile.