Affenpinscher carattere e informazioni sulla razza canina

Affenpinscher

Parliamo dell’Affenpinscher, il piccolo cane-scimmia tedesco. Conosciamo insieme il suo caratteristico aspetto fisico, il carattere peperino per cui è noto e ripercorriamo insieme la sua storia partendo dalle sue origini.

Origini e Storia del cane Affenpinscher

L’Affenpinscher è un cane di origine tedesca, ma della sua originaria stirpe sappiamo ben poco. Anche in questo caso la mancanza di documenti o immagini datate che lo rappresentino rende praticamente impossibile collocare la sua prima comparsa ad un’epoca storica. Secondo alcuni esperti cinofili la sua razza sarebbe strettamente collegata a quella del Griffoncino del Belgio, e ad avvalorare questa tesi c’è la forte somiglianza fisica, ma niente di più.

Altri pensano invece che entrambe le razze canine abbiano una discendenza comune, ma non ci è dato sapere quale. Il piccolo Affenpinscher non è quasi per niente diffuso in Europa e, ironia della sorte, neanche nel suo paese d’origine, la Germania. Negli Stati Uniti invece non è poi così raro incontrare un esemplare, ma è solo da pochi anni che sta riuscendo ad espandersi oltreoceano, quindi la sua diffusione è tuttora estremamente limitata. Il suo nome è davvero emblematico, tradotto dal tedesco Affen significa scimmia, mentre pinscher è inteso come terrier, di fatto è il cane scimmia, certamente a causa del suo aspetto fisico quantomeno particolare.

Affenpinscher cuccioli

Standard di razza Affenpinscher

L’Affenpinscher è uno dei più piccoli molossidi esistenti al mondo; un maschio adulto non supera i 28 cm di altezza al garrese per un peso massimo di 4 kg! Nel complesso però è un piccolo guerriero, ben strutturato e con ottime proporzioni, insomma un mini modello. Il piccolo torace è bene aperto e leggermente schiacciato sulle costole, la linea del dorso è dritta e costante, parallela a quella del ventre. Le zampette sono dritte e con una buona muscolatura, conferiscono all’Affen un andamento trotterellante. La coda è inserita alta e viene portata sollevata sopra la groppa, quasi verticale, molto spesso è tagliata alla terza falange. Il collo è corto e dritto, con una buona mobilità.

La testa del cane tedesco è piuttosto tonda, ma non grande, il muso è brachicefalo, lo stop marcato e la canna nasale corta. Il tartufo è nero, come le labbra. Gli occhi sono rotondi ma non sporgenti, di media grandezza e di colore scuro, con un espressione vigile e sveglia. Le orecchie hanno una forma triangolare e sono attaccate alte sul cranio, quasi sempre vengono accorciate e portate dritte sulla testa.

Il pelo è la sua peculiarità per eccellenza, dritto e molto duro al tatto, ricopre interamente il corpo dell’Affenpinscher, per quanto riguarda la testa il pelo è più lungo e sparato, completato da sopracciglia cespugliose che racchiudono gli occhi e una folta barba, con tanto di baffi, che gli è valsa il nome di cane-scimmia. Il colore ufficialmente più apprezzato è il nero assoluto, nonostante vengano tollerate anche le altre sfumature se non troppo evidenti.

cane scimmia

Cura del cane Affenpinscher, alimentazione

Nel complesso la salute del cane Affenpinscher è buona, ma non si può prescindere dai problemi a cui sono predisposti i cani brachicefali. In ogni caso è sufficente che a seguirlo sia un veterinario esperto in questo genere di cani. L’alimentazione deve essere sana ed equilibrata, in dosi libere che il cane gestisce con la massima autonomia.

Affenpinscher carattere

Affenpinscher carattere

Il carattere dell’Affenpinscher è davvero fantastico, un piccolo vulcano di energie e coccole per la sua famiglia. Il legame che nutre con il suo padrone è esclusivo e basato sulla fiducia incondizionata, un Affen non lascerebbe mai la sua casa, e se dovesse essere abbandonato dal suo padrone potrebbe morirne. Ma di tempo da dedicare alle coccole gliene resta ben poco una volta tolto quello che passa a correre come una furia nel giardino.

L’Affenpinscher nasce incredibilmente come cacciatore, e riesce magnificamente bene nel suo mestiere; stanare piccoli roditori e afferrare al volo le quaglie è la sua passione. Come guardiano, nonostante la mole mini, è assai efficace, uno di quei cagnolini capace di far scappare un ladro con il suo abbaio furioso, talmente furioso che spesso lo si vede saltellare su se stesso mentre lo emette, spinto dalla sua stessa incontenibile grinta. Per i bambini è un simpaticissimo compagno di giochi: la sua inesauribile energia gli permette di giocare con loro per dei tratti temporali impressionantemente lunghi.

Affenpinscher allevamento

Allevamento Affenpinscher, prezzo

Nonostante il suo carattere meraviglioso, l’Affenpinscher è un cane quasi impossibile da trovare, non solo in Italia ma in tutta l’Europa, Germania compresa. Per acquistare un cucciolo bisogna cercare allevamenti americani, e al costo del cucciolo va necessariamente aggiunto quello per il trasporto.