Bracco slovacco a pelo duro carattere e informazioni sulla razza canina

Bracco slovacco a pelo duro

Parliamo del bracco slovacco a pelo duro, una razza canina da ferma molto lontana dai nostri stereotopi. Raccontiamo in breve la sua storia per poi passare ad un’analisi dettagliata dello standard di razza.

Origini e Storia del bracco slovacco a pelo duro

Il bracco slovacco dal pelo duro, Slowakischer DrahtaarigerVorstehhund in lingua originale, è un cane da ferma dalle lontanissime origini. In realtà della sua storia a noi è arrivato poco o niente, persa nel tempo, e non possiamo raccontare della sua evoluzione né della diffusione che ha avuto fino ad un certo punto. Sappiamo però che durante il Rinascimento era uno dei cani più apprezzati dalle famiglie di un certo rango, che lo sfoggiavano in ambito venatorio con motivato orgoglio.

Rispetto al cane da ferma Boemo è molto meno famoso dentro e fuori il suo paese d’origine, la Republica Slovacca appunto, ma sono comunque due razze molto simili per origini e attitudini. Soltanto agli inizi del 1982 la FCI ha riconosciuto la razza canina e diramato il relativo standard; purtroppo, ancora oggi non ci sono molte informazioni sulla razza e nessun documento iconografico.

Bracco slovacco a pelo duro prezzo

Standard di razza del bracco slovacco a pelo duro

Il bracco slovacco è un cane di taglia media, e mediamente robusto. Tuttavia la sua immagine elegante denota forza e potenza conservata con stile e in giuste proporzioni. Un maschio adulto misura un’altezza massima di 68 cm al garrese, per un peso non eccessivo ben distribuito fra muscoli ed ossatura. Il tronco è dritto e allungato, di media circonferenza abbracciato da costole cerchiate ed evidenti. Il torace è profondo ma non eccessivamente largo, il ventre non retratto e la groppa asciutta e corta. Il collo è lungo e ben inserito nel torace, dotato di buona mobilità e senza tracce di giogaia o pliche. Le zampe sono snelle e asciutte, la parte della coscia è dotata di muscoli tesi e solidi. L’appiombo con il terreno è buono, i piedi ben chiusi danno stabilità ed equilirio.

La coda è attaccata alta e ha una radice ampia, viene portata orizzontale in fase di movimento o bassa durante il riposo, generalmente accorciata a metà lunghezza. La testa è allungata e asciutta nel profilo, il cranio ha forma rettangolare e uno stop ben marcato a dividere il muso allungato e consistente. Il tartufo è grande e prominente, di colore scuro. Gli occhi hanno un taglio orientale simile ad una mandorla e risultano infossati, di colore ambra che nei cuccioli sfuma nel blu. Le orecchie sono attaccate in alto sul cranio e hanno la forma di triangoli arrotondati. Vengono portate basse ma non piatte, di media lunghezza.

Il mantello è formato da un corto sottopelo molto fitto, e da un pelo di copertura che raggiunge la lunghezza di 4 cm. Sul muso è più lungo e più fino, a formare la cosiddetta barba. Al tatto risulta molto duro e spesso, liscio e aderente al corpo; il pelo è la peculiarità indubbia di questa razza. Il colore ufficiale è il grigio argento senza nessuna focatura, oppure l’argento macchiettato o con macchie scure.

Bracco slovacco a pelo duro cuccioli

Cura del bracco slovacco a pelo duro, alimentazione

La salute del bracco slovacco a pelo duro è molto forte e non presenta patologie genetiche. Deve essere alimentato in modo sano ed equilibrato, con il giusto apporto di proteine. Il pelo va spazzolato di frequente soprattutto nel periodo della muta.

Bracco slovacco a pelo duro carattere

Carattere del bracco slovacco a pelo duro

Il bracco slovacco nasce per cacciare, per riportare la selvaggina ferita durante la battuta di caccia o per seguire le tracce. Il suo scopo è questo e lo fa con passione, tenacia e serietà. Adatto a tutti i tipi di terreno, resistente a temperature bassissime e infaticabile, è il compagno fidato e fedele che tutti i cacciatori dovrebbero avere. Con il suo padrone vive un rapporto di simbiosi incredibile, basato sull’amore profondo e sul rispetto. Niente e nessuno può intromettersi in questo rapporto esclusivio, ma il bracco slovacco è un cane buono e sia affeziona facilmente a tutta la sua famiglia.

Non è nato per fare il cane da compagnia, ma solo perchè il suo estremo bisogno, non solo di muoversi, ma di adempiere al suo dovere di cacciatore non glielo permettono. Vive comunque molto bene all’interno di un nucleo famigliare, si rapporta benissimo con i bambini e impara in fretta a rispettare le regole della casa.

Bracco slovacco a pelo duro allevamento

Allevamento bracco slovacco a pelo duro, prezzo

L’educazione del bracco slovacco a pelo duro è davvero alla portata di tutti, un compito che può essere svolto senza l’aiuto di personale esperto data la forte predisposizione ad apprendere che possiede. Fin da piccolo ha bisogno di essere alimentato nel modo giusto e prima comincia ad uscire al fianco del suo padrone e meglio è, anche perchè una volta che il cane slovacco riconosce il suo padrone non cambia mai più idea.

In Italia non è molto diffuso purtoppo, come in qualunque altro paese che non sia la Repubblica Slovacca, e per reperire informazioni precise riguardo l’acquisto di un cucciolo non possiamo che rivolgerci ad allevamenti locali, chiedendo tutte le garanzie del caso e senza tralasciare pedigree e certificati medici.