Cane in bicicletta… cosa dice la legge! Si può andare in bici con il cane?

Cane in bicicletta

E’ possibile portare il cane in bici? A dispetto di quanto si possa pensare andare in bici con il cane, con o senza guinzaglio, non sempre è un’attività così gradevole per noi e il nostro amico a quattro zampe. Scopriamo cosa dice la legge riguardo questa tematica e diamo qualche consiglio su come portare il nostro cane in bicicletta

Trasporto cani in bicicletta | Cosa dice la legge

L’art. 182, comma 3 del codice della strada recita: “ai ciclisti è vietato condurre animali o farsi trainare da altro veicolo”, per chi trasgredisce questa norma può essere applicata una sanzione amministrativa che va dai 22 agli 88 euro. Inoltre, in molti comuni italiani questo comportamento è vietato per il benessere dell’animale. Se proprio non si puo’ fare a meno di andare in bicicletta con il cane, è consigliabile andare in bici con il cane in campagna, lontano dalle strade trafficate, per un tragitto non eccessivo, soprattutto se il vostro amico è abituato a una vita sedentaria.

in bici con il cane

Andare in bici con il cane sulle piste ciclabili

E’ possibile portare il cane in bicicletta con noi sulle piste ciclabili solo quando:

  • Non deve essere vietato dal comune di residenza (alcune piste ciclabili vietano di andare in bici con il cane, controllate bene);
  • E’ sconsigliabile portare il cane in bici sulle piste ciclabili eccessivamente frequentate dai bambini in bicicletta;
  • Il vostro cane deve essere abituato al traffico che potete trovare sulla pista ciclabile e ben addestrato a non scattare di qua e di là se vede e sente qualcosa, altrimenti andare in bicicletta con il cane si trasforma in un vero e proprio inferno;
  • E’ consigliabile andare in bici con il cane al mattino presto o la sera tardi d’estate per evitare non solo le ferite sui polpastrelli, ma anche il colpo di calore che come noto, può portare il cane alla morte;
  • Andare in bicicletta con il cane nei parchi pubblici non sempre è possibile, nonostante il parco pubblico possa permettere di passeggiare con il cane, può proibire allo stesso tempo di andare in bicicletta o giocare a palla.

in bicicletta con il cane

Cane in bicicletta consigli

Al di là del codice delle strada, il normale buon senso sconsiglierebbe di portare il cane al guinzaglio mentre si va in bicicletta, questo perchè:

  • Se il cane non è allenato, potrebbe farsi male a correre, soprattutto se è un cane sovrappeso;
  • Se il cane corre troppo a lungo sull’asfalto, si potrebbe ferire alle zampe;
  • Per alcune razze di cani la corsa è dannosa al sistema cardiocircolatorio (ad esempio il carlino);
  • Stare al passo della bicicletta sottopone il cane ad un andatura non sempre naturale;
  • Se si sceglie un percorso cittadino, il cane sarebbe costretto a respirare tutti gas di scappamento delle macchine.

Inoltre la persona che guida la bicicletta potrebbe incorrere in incidenti causati da scatti improvvisi del cane, ad esempio il nostro amico a quattro zampe potrebbe incontrare un altro cane, sentire un rumore improvviso ecc.. Anche i cani di piccola taglia che spesso vengono trasportati nel cestino da bici per cani potrebbero incorrere in incidenti: vedono un altro cane, sentono un rumore o il ciclista fa una sterzata improvvisa e si spaventano.

portare il cane in bici

Come andare in bicicletta con il cane

Se scegliete di portare il cane in bicicletta con voi, magari in campagna, in una strada tranquilla tra i campi, non avrete alcun problema! Potete farvi seguire dal cane anche senza guinzaglio: sempre che sia abituato a corrervi accanto, avanti o dietro senza venirvi addosso e farsi male lui e voi. Per tutte le altre località dove occorre tenere il cane al guinzaglio, come parchi, strade non trafficate e piste ciclabili, ci sono vari sistemi che potrete adottare in base alla bravura del vostro cane: vi è chi usa il guinzaglio sufficientemente lungo da lasciare gioco al cane, chi la lunghina a tracolla e chi il rimorchio bici per cani (che sono quei carrellini per cani che vedete attaccati ad alcune biciclette). Il sistema più efficace resta tuttavia ancora una volta il buon vecchio “buon senso”.