Colpo di calore nel cane sintomi e cosa fare per prevenire l’ipertermia

colpo di calore nel cane

Quando l’estate è alle porte, il rischio di un colpo di calore nel cane è davvero altissimo; proprio come vi confermerà il vostro veterinario, un colpo di caldo può risultare molto pericoloso per il nostro amico a quattro zampe, in certi casi addirittura fatale. Scopriamo quindi quali sono i primi sintomi di un colpo di calore nel cane, cosa fare se il cane prende un’insolazione e come prevenire un colpo di sole nel cane.

Sintomi colpo di calore nel cane

L’ipertermia nel cane non permette alla pelle del nostro amico di traspirare correttamente, di conseguenza il cane ansima al fine di eliminare il vapore acqueo dal corpo. Questo è forse il sintomo più evidente ed è una capacità naturale dei nostri cani in grado di regolare la loro temperatura corporea. Insieme all’aumento della frequenza respiratoria riscontreremo anche un’abbondante salivazione; se non interverremo per tempo, la temperatura corporea del cane potrà raggiungere anche i 43° portando il nostro cane in coma o nei casi più gravi alla morte.

I soggetti più a rischio al colpo di calore sono tutti i pelosi con il muso corto, come il bulldog inglese, i boxer e i pechinesi. Non solo, sono a rischio anche tutti i cani con un folto mantello come i chow-chow, i terranova e i collie. Infine non dimenticatevi, che soprattutto quando fa caldo, seguire un’alimentazione corretta per il cane è importantissimo, infatti un’altra categoria a rischio racchiude tutti i cani obesi ed altri pelosi affetti da insufficienza cardiaca e/o respiratoria.

colpo di calore cane

Come prevenire il colpo di calore nel cane

Come diciamo sempre, prevenire è meglio che curare! Quindi, per prima cosa, non lasciate mai e poi mai il cane in macchina da solo! Per nessuna ragione! Non importa se è al sole o all’ombra; quando la temperatura esterna supera i 40° non è di sicuro un parcheggio dietro a un albero a scongiurare un colpo di sole nel cane. Inoltre, cercate di evitare di passeggiare con il cane nelle ore più calde (11-16), se non per fargli fare i suoi bisognini fuori. In genere, quando fa molto caldo, sono rapidissimi a farli per poi tornare a casa al fresco il più veloce possibile!

Se il sole è cocente, non lasciate il cane sul balcone o sul terrazzino di casa, ma in una stanza fresca e ventilata; se invece disponete di un giardino, il vostro cane dovrà avere una zona riparata. In giardino o in casa, ricordatevi che una ciotola d’acqua non dovrà mai mancare, il nostro cane avrà bisogno di idratarsi il più possibile! Infine parliamo del cane in spiaggia! Non lasciate il vostro amico a 4 zampe sotto l’ombrellone senza mai controllarlo; se non avrete l’accortezza di bagnargli le zampe, la testa, la pancia e di farlo bere quando vuole, potrebbe rischiare un colpo di caldo.

colpo di calore cane terapia

Colpo di calore cane terapia e rimedi

Ai primi sintomi di un colpo di calore nel cane, dovremo intervenire immediatamente portando il nostro amico dal veterinario. Nel frattempo però è consigliabile fare di tutto per abbassare la temperatura corporea del cane, il nostro obiettivo sarà di riportarla a 39°. Quindi per prima cosa dovremo mettere subito il nostro cane all’ombra, bagnarlo o immergerlo completamente in acqua fredda (non ghiacciata, 20° andranno benissimo), fategli prendere una ventata d’aria fresca e se proprio necessario usate delle borse di ghiaccio sulla testa e sotto le ascelle.

Ovviamente ricordiamo che queste sono cose da fare mentre lo portiamo dal veterinario o mentre lo stiamo aspettando, non è una cura ma solo un pronto intervento nei casi più gravi! In ogni caso vedrete che se seguirete i nostri consigli sulla prevenzione, non arriverete mai a situazioni così drastiche!