Bulldog inglese carattere e standard di razza del cane bulldog inglese

bulldog inglese

Parliamo del Bulldog inglese, antichissimo cane da combattimento, in passato era infatti una delle razze di cani inglesi più utilizzate negli atroci combattimenti tra animali. Ciò nonostante ad oggi si rivela un perfetto cane da compagnia, dolce ed affettuoso, e non c’è nel suo sguardo neanche un’ombra lontana del lavoro che svolgeva nella sua vita precedente. Scopriamo il carattere del bulldog inglese, le sue origini e lo standard di razza di uno dei cani di razza piccola più amati al mondo.

cane bulldog inglese

Origini e storia del Bulldog inglese

Per capire bene la storia del Bulldog inglese bisognerebbe innanzitutto essere preparati su quelle dei suoi antenati, i “temutissimi” Mastiff, cani combattenti che senza paura attaccavano orsi, leoni e tori. Tra il 1300 e il 1400 venne notato da Edoardo di Langley il primissimo candidato per la razza Bulldog, che definì come “Mastiff di seconda categoria”, finalmente nel XVI secolo si cominciava a parlare seriamente di quest’evoluzione del Mastiff, allora chiamato Bold-dog, che Willy Harrison definiva come intrepido e sanguinario, al punto che, secondo la sua idea, quattro Bulldog sarebbero stati sufficienti per abbattere un orso.

Nel 1632 venne riconosciuto il nome odierno del Bulldog, grazie a Preston Eaton che portò i primi esemplari a Londra come cani da combattimento, un cruento spettacolo che, sotto il regno di Elisabetta I, portò il Bulldog inglese alla ribalta. Nel XIX secolo però i combattimenti tra animali furono fortunatamente banditi, e il cane inglese sfiorò l’estinzione, evitata solo grazie alle esposizioni canine di Birmingham e Sheffield, dove il Bulldog inglese riscosse un successo tale da fondare il primo club, Philo Kuon, grazie al quale l’anno seguente venne riconosciuto definitivamente lo standard di razza del bulldog inglese.

La popolarità eclatante che ebbe in Inghilterra raggiunse ben presto gli Stati Uniti, quando poi un Bulldog inglese divenne il fedele compagno di Winston Churchill (qualcuno nota anche una certa somiglianza fra i due ma non saremo certo noi a confermarla!!) il successo della razza Bulldog inglese fu conclamato.

cuccioli di bulldog inglese

Standard di razza Bulldog inglese

L’aspetto inconfondibile del Bulldog inglese è caratterizzato principalmente dalle sue misure, l’altezza al garrese arriva al massimo a 40 cm in un maschio adulto, ed il peso ottimale si aggira sui 25 kg, questo potrebbe farci pensare ad un cane non molto grande, in realtà la primissima impressione che si ha guardando un Bulldog è che sia un cane molto imponente. Le femmine sono decisamente meno massicce dei maschi ed hanno lineamenti più delicati. Fondamentale per lo standard di razza del bulldog inglese è l’armonia fra le varie componenti del corpo, che devono unirsi in una linea fluida, senza stop o interruzioni brusche.

Il tronco del Bulldog inglese è abbastanza vicino a terra poichè le zampe sono corte e leggermente aperte verso l’esterno, ma sono anche molto forti ed atletiche, nonostante non sia un grande sportivo. La coda è attaccata bassa, e ripiegata verso il basso. I muscoli che ricoprono tutto il corpo sono molto sviluppati, in particolare sul collo che sorregge una testa notevole. Il muso è schiacciato, brachicefalo e leggermente rivolto verso l’alto, gli occhi sono scuri ed incredibilmente intelligenti, tanto da assumere spesso espressioni che sembrano umane. Le orecchie del cane hanno un’attaccatura alta, sono piccole e sottili, anche se cadenti rimangono comunque staccate dal cranio, in una posizione cosidetta a rosa.

I colori ammessi sono il bianco, e le varie gradazioni di fulvo, o una delle due con screziature dei colori ammessi, mentre il muso o la maschera devono essere neri.

alimentazione bulldog inglese

Cura bulldog inglese, alimentazione

Le cure che riguardano il cane Bulldog inglese sono tutte incentrate sui problemi respiratori portati dalla brachicefalia, per questo va tenuto al riparo dal caldo eccessivo, bisogna fare molta attenzione ai colpi di calore o all’eccessiva fatica che potrebbe portare seri danni all’apparato cardiaco del cane. L’alimentazione del bulldog inglese va tenuta sotto stretto controllo in quanto il sovrappeso aumenta in maniera esponenziale i problemi respiratori, e va assolutamente associata ad un’attività fisica quotidiana, come ad esempio una buona passeggiata in un viale ombrato, ma mai una corsa, anche farci semplicemente accompagnare in tutti i nostri spostamenti quotidiani sarebbe perfetto!

bulldog inglese carattere

Bulldog inglese carattere

Nonostante le sue origini da sanguinario combattente, il Bulldog inglese è forse uno dei cani più pacifici al mondo. La sua pazienza non ha limiti, per questo è molto adatto a stare in compagnia dei bambini e anche di altre razze animali, ad esempio i gatti. Essendo comunque un cane dominante non tollera bene invece la presenza di altri esemplari maschi. Molto affettuoso con il suo padrone, fin troppo silenzioso, non crede che la violenza sia la soluzione ai problemi quindi, a meno che non veda minacciata l’incolumità del suo padrone, non è assolutamente mai un cane aggressivo.

Fin troppo silenzioso, quando il Bulldog inglese abbaia è bene starlo a sentire, perchè probabilmente ci sta dicendo qualcosa di importante. Si adatta benissimo alla vita da cane da appartamento, perfino in un monolocale, mentre non può per nessun motivo stare fuori casa tutto il giorno. Non è un cane adatto a chi passa troppo tempo a lavoro, soffre la solitudine e tende ad una feroce apatia, il suo sogno? Stare sul divano con il suo padrone a guardare la tv o a sonnecchiare. Come già anticipato, ricordiamoci che il cane bulldog inglese ha un bisogno assoluto di attività fisica giornaliera, e ha tutte le capacità per farla, questo non significa che la farà volentieri. Gradisce molto le passeggiate con il suo adorato padrone, purchè siano in una zona fresca e magari verso sera.

allevamento bulldog inglese

Allevamento bulldog inglese, cuccioli

Come si può resistere di fronte a dei tenerissimi cuccioli di bulldog inglese? E’ quasi impossibile… ma ricordiamoci che sono belli quanto delicati; se si decide di acquistare un cucciolo di bulldog, la cosa più importante è rivolgersi esclusivamente ad un allevamento bulldog inglese qualificato. Come abbiamo già spiegato, il Bulldog inglese ha bisogno di essere cresciuto con le dovute cure ed attenzioni per evitare che abbia dei problemi legati al peso e alla respirazione, oltre che al cuore.

Il costo di un bulldog inglese può essere abbastanza elevato, l’allevatore sarà tenuto ad informarvi nei minimi dettagli riguardo le condizioni fisiche del cucciolo, soprattutto per quanto riguarda la sua alta predisposizione a malattie genetiche… Ricordiamoci che la sua salute viene prima di tutto, la dolcezza del piccolo cane inglese e la simpatia del suo carattere permaloso e paziente ripagherà sicuramente il vostro investimento.